Home / Recensioni / In sala / ONE LIFE di Michael Gunton e Martha Holmes

ONE LIFE di Michael Gunton e Martha Holmes

Esclusivamente lunedì  19 e mercoledì 21 Novembre, sarà possibile godere della visione di One life, il documentario prodotto dalla BBC Earth Films con Magic Light Pictures, diretto da Michael Gunton e Martha Holmes.

One life è la storia della vita, così come è affrontata da tutti gli esseri viventi. Ciò che lega l’uomo a tutte le altre specie animale è proprio la vita: questo insieme di istinto di protezione, di coraggio, di fragilità, di lotta per la sopravvivenza, di paura, di sfida, di fame…

È la vita, quindi, ad essere celebrata, attraverso i comportamenti delle oltre venti specie animali riprese nel film. È su questo principio che si muove One life, per la cui realizzazione sono passati quattro anni, per un totale di circa tremila giorni di riprese in 23 location sparse in tutti e cinque i continenti.

La bellezza del documentario sta principalmente nell’uso di una straordinaria fotografia, a volte però fin troppo ritoccata, così da risultare innaturale, e nelle scene girate, che mostrano tutta la spontaneità e l’arguzia delle specie interessate.

La troupe ha diretto le riprese in modo da non urtare la sensibilità degli animali, e quindi con molti limiti, comunque superati, data la qualità delle immagini.

Toccanti sono le immagini che hanno come protagonista un polpo gigante che, per paura che le sue uova corrano il pericolo di essere minacciate dal nemico, le accudisce per sei mesi senza mai allontanarsi, e soffiando su di loro acqua fredda, per tenerle in vita. L’animale acquatico si priva del cibo, aspettando che le uova si schiudano, fino a morire per denutrizione.

Grande esempio d’amore materno lo dimostra la rana punta di freccia, che scala alberi altissimi per nutrire i suoi girini protetti dalle foglie, impiegando molto tempo, o ancora la foca che partorisce sui ghiacciai del mare di Ross, in Antartide, e si trova a proteggere suo figlio dal freddo e a stimolarlo ad entrare in acqua per trovare cibo.

E, come tra gli uomini, anche tra i macachi giapponesi si ragiona per gerarchie, tanto che solo i più privilegiati possono scaldarsi dal freddo delle montagne del Nord all’interno delle acque termali.

La voce narrante del documentario, nella versione originale, è di Daniel Craig, mentre nella versione italiana è affidata al cantante e musicista soul Mario Biondi, il cui forte timbro di voce, però, non si adatta bene  al documentario.

One life, di cui è testimonial per l’Italia Tessa Gelisio, conduttrice tv e giornalista, è distribuito in da DNC Entertainment e distribuito nelle sale cinematografiche italiane da QMI.

Gilda Signoretti

 

Regia: Michael Gunton, Martha Holmes

Con: Mario Biondi

Uscita in sala in Italia: Lunedì  19 e mercoledì 21 Novembre 2012

Sceneggiatura: Michael Gunton, Martha Holmes

Produzione: BBC Earth Films,  Magic Light Pictures

Distribuzione: DNC Entertainment, QMI

Anno: 2012

Durata: 84’

InGenere Cinema

x

Check Also

HAROLD RAMIS – MIO PADRE L’ACCHIAPPAFANTASMI di Violet Ramis Stiel

Amici di InGenereCinema.com, se anche voi amate quanto il sottoscritto il dottor ...