Home / Recensioni / Memorie dall'Invisibile / RED KROKODIL: torniamo a parlare di Domiziano Cristopharo

RED KROKODIL: torniamo a parlare di Domiziano Cristopharo

red_krokoMentre P.O.E. – Poetry of Eerie [2012] sta per aggregarsi a House of flesh mannequins [2009] e The museum of wonders [2010] nel catalogo home video dell’internazionale Elite [ve ne abbiamo parlato qui], e contemporaneamente alla post-produzione di due titoli ancora in lavorazione [Bellerofonte, ne parliamo qui, e Shock, qui], l’instancabile Domiziano Cristopharo mette in cantiere un nuovo lungometraggio: Red Krokodil.

Scritto da Francesco Scardone, il film sarà interpretato da un unico attorere: Brock Madson. Nella crew anche Alessandro Redaelli, regista di alcuni cortometraggi indie di Genere, qui nel ruolo di montatore.

Il film diretto da Domiziano Cristopharo, sarà incentrato sui devastanti effetti di una droga, il krokodil, [chiamata anche “la droga delle amputazioni”], che sta spopolando in Russia, minacciando di espandersi, a macchia d’olio anche nel resto d’Europa. Il nome “krokodil” deriva direttamente dall’effetto della sostanza sul corpo del consumatore: dallo squamarsi della pelle che, nei casi più estremi, arriva a decomporsi del tutto.

Le riprese di Red Krokodil cominceranno prima dell’estate.

Luca Ruocco

 

Teaser trailer: http://www.youtube.com/watch?v=es5EPor6UZE

 

InGenere Cinema

x

Check Also

Bugs Comics presenta: Racconti dal Derryleng Vol.IV

Torna in edicola in tutta Italia l’antologia di racconti horror con i ...