Home / Recensioni / Home Video / TRANSFORMERS 3 di Michael Bay

TRANSFORMERS 3 di Michael Bay

transformers3-1È il 20 luglio 1960, giornata storica per l’America, perché raggiunge un obiettivo che la incorona come prima potenza mondiale, e che segna un traguardo importante, non solo in campo di ricerche astronomiche: Neil Armstrong e Buzz Aldrin sono approdati, a bordo dell’Apollo 11, sulla Luna. Tutto il mondo, per mezzo della radio e della tv, assiste indirettamente all’evento, ma ad un tratto  le comunicazioni si sospendono.

In realtà si tratta di un piano prestabilito, realizzato per evitare di rivelare al mondo intero scoperte che potrebbero scandalizzare e compromettere i piani politici americani. E in realtà, di notizie burrascose ce ne sarebbe una: i due astronauti, durante la perlustrazione sul satellite, si imbattono nella nave Arca, dalle dimensioni enormi, al cui interno, ormai privi di vita, ci sono dei robot. Ed ecco che, tra USA e URSS la competizione si fa più ardua: non resta che studiare l’esemplare, per sperimentarne il possibile utilizzo.

Si tratta di un breve prequel che precede il terzo capitolo di Transformers: Dark of the moon [2011], diretto anche stavolta da Michael Bay [Armageddon – Giudizio finale, 1998; Pearl Harbor, 2001], che, con questa ultima fatica pare voler porre fine alla famosa saga.

Gli Autobot, accolti pacificamente dagli uomini, si ritrovano a dover affrontare una nuova battaglia. Sam Witwicky [Shia LaBeouf], storico protagonista della saga, torna in azione. Ha finito gli studi, ed è in cerca di lavoro. Da poco tempo vive con Carly [Rosie Huntington-Whiteley], una bellissima e provocante ragazza, che lavora presso una potente società per azioni, diretta da Dylan Gould [Patrick Dempsey]. Quest’ultimo è un uomo antipatico e senza scrupoli, che ha atteggiamenti molto ambigui con Carly, suscitando la gelosia di Sam, che, assunto anch’egli, può solo sopportare. È da questo momento comincia l’azione vera e propria,e la storia si fa sempre più convulsa.

transformers3-2Infatti, alcuni uomini di Dylan, si scoprirà, lavorano per i Decepticon, i quali, determinati a vendicarsi dell’ultima sconfitta subita nello scorso capitolo, si preparano ad una violenta azione, mirata, oltre che ad annientare i loro nemici, a conquistare il pianeta Terra. Ed ecco che sarà di nuovo Sam, con Carly e gli Autobot, ad affrontare i Decepticon e rovesciare il trono del tiranno Shockwawe, per vincere, nuovamente.

Transformers 3, nonostante la lunga durata [che a tratti stanca] diverte e stuzzica. Peccato, però, che si dia troppo spazio alla storia d’amore tra Sam e Carly, già vista e soprattutto inutile. Il soggetto e la sceneggiatura sono firmati da Ehren Kruger [Scream 3, 2000; The ring, 2002; The ring 2, 2005; Transformers – La vendetta del caduto, 2009], che con la sua penna apporta una certa freschezza e contribuisce, merito anche del montaggio [Roger Barton e Wiliam Goldenberg] a mantenere una certa ritmicità,. La fotografia, di Amir M. Mokri [Fast and Furious, 2009; L’ultimo dei templari, 2011], si arricchisce di una luminosità a tratti accecante.

Il punto di forza del film, come è giusto che sia, è l’azione, davvero ben rappresentata, che ci porta dritto ad un finale catastrofico, perché durante i combattimenti tutta la città è in rovina, ma c’è da festeggiare, nonostante tutto, una vittoria, accompagnata da un finale sdolcinato  tra Sam e Carly.

Transformers 3 è distribuito da Universal Pictures Home Entertainment, dallo scorso ottobre, in una prezioso cofanetto contenente il DVD e il Blu-Ray.

“In ogni guerra c’è la quiete tra le tempeste. Arriveranno giorni in cui perderemo la fiducia, giorni in cui i nostri alleati ci tradiranno. Ma non verrà mai il giorni dimenticheremo il nostro pianeta e la sua gente”.

Gilda Signoretti

 

Regia: Michael Bay

Con: Shia LaBeouf, Rosie Huntington-Whiteley, Patrick Dempsey

Durata: 148’ Formato Dvd – 154’ Formato Blu-Ray

Formato: 2.40:1 Widescreen Anamorfico

Audio: Inglese 5.1 Dolby Digital

Distribuzione: UniversalPictures Home Entertainment[www.universalpictures.com]

Extra: /

InGenere Cinema

x

Check Also

TELLING MY SON’S LAND di Ilaria Jovine e Roberto Mariotti

Distribuito da Blue Penguins e presentato in diversi festival importanti come il ...