sci-fi

PACIFIC RIM – LA RIVOLTA di Steven S. DeKnight

pacific-rim-la-rivoltaIn principio, Guillermo del Toro avrebbe voluto dedicarsi alla saga tutta Robot-contro-Mostri che aveva contribuito a creare. Sfortunatamente, la Warner non era di questo avviso e mollò l’idea di un sequel, lasciando la sola Legendary al timone del progetto. A quel punto, l’entusiasmo di del Toro è scemato e tutta la sua attenzione e creatività si sono concentrate verso il pluripremiato La Forma dell’Acqua – e noi di InGenere gli siamo estremamente grati per questo. Tale abbandono avrebbe dovuto rappresentare l’epilogo per il franchise di Pacific Rim, ma a Hollywood, com’è noto, sono testardi e infatti, a distanza di cinque anni, ecco arrivare nelle sale di tutto il mondo, Pacific Rim – La Rivolta. Seguito modesto, decisamente forzato e con pochi momenti degni dell’originale.

Dieci anni dopo la battaglia della breccia, il programma Jeager è diventato l’organo di difesa globale più efficace della storia. Quando i Kaiju attaccano nuovamente la Terra, ancor più evoluti di prima, l’unica speranza di salvezza risiede in Jake Pentecost, figlio del deceduto comandante Stacker, che insieme alla sorella adottiva Mako Mori e ad un nuovo gruppo di piloti dovranno pilotare i nuovi Jeager di seconda generazione e impedire l’estinzione del genere umano.

Continua a leggere

NELLE PIEGHE DEL TEMPO di Ava DuVernay

nelle-pieghe-del-tempoBasato sull’omonimo romanzo del 1963 di Madeleine L’Engle, Nelle pieghe del tempo racconta le avventure della quattordicenne Meg Murry, che insieme al suo fratellino Charles Wallace e al suo amico Calvin, intraprendono un viaggio per le galassie alla ricerca del padre scomparso, il fisico Alexander Murry. Guidate da tre donne dotate di poteri sovrannaturali, la signora Quale, la signora Cosè e la signora Chi, dovranno riportare l’ordine nell’universo, minacciato da un’entità malvagia e oscura, meglio conosciuta come LUI.

Il film segue altalenamente l’andamento del romanzo, una sorta di Mago di Oz più ‘adulto’, con dei forti connotati astrofisici e con la meccanica quantistica.

Sin dalle prime inquadrature si entra immediatamente in contatto con il contesto di riferimento della protagonista Meg, un mondo idilliaco caratterizzato dall’amore e dalla unità parentale. Un equilibrio molto saldo e fondamentale per la bambina, completamente disgregato dalla scomparsa dell’amato padre. Con uno stacco di quattro anni, ritroviamo una Meg oramai adolescente, triste e solitaria, alle prese con le problematiche relative alla sua età e alla condizione famigliare. Una storia che ha molti punti in comune con altri racconti di casa Disney, se non fosse che rispetto ai suoi predecessori, il suo sviluppo rimane fuorviante e privo di ogni elemento contestualizzante.

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.58

nathan-never-21Appuntamento con le uscite editoriali distribuite da La Gazzetta dello Sport.

Questa settimana:

  • Albo 21 della collana dedicata a Nathan Never “Le tre verità + Paura sul fondo; 
  • Albo 70 di Orfani “I miserabili” [le uscite riguardano la stagione dedicata a Nuovo Mondo];
  • Albo 48 della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata a Capitan America “Colui che impugna il cubo cosmico!;
  • Albo 30 di Popeye “Lunga vita al re”;
  • Albo 18 di Thor – La saga del tono “Il dio delle tempeste”;
  • Albo 26 di Star Trek Comics Collection: “Khan regnare all’inferno”;
  • Volume 9 di Tex – 70 anni di un mito Sulla pista dei Dalton”.

La serie che ha fatto la storia della fantascienza a fumetti in una nuova collezione, con veste grafica e copertine inedite. Un mix avvincente tra avventura, spionaggio e thriller, in uno scenario alla Blade Runner dove il protagonista non è un eroe tradizionale, ma “solo un essere umano in un mondo sempre meno umano”. In ogni volume due storie a fumetti.

Continua a leggere

LA FORMA DELL’ACQUA – THE SHAPE OF WATER di Guillermo del Toro

1962. Elisa è una ragazza solitaria affetta da mutismo. Lavora come addetta alle pulizie all’interno di un laboratorio governativo e ha pochi amici: una sua collega, che approfitta proprio dell’obbligatorio silenzio della protagonista per esplodere in lunghi e tediosi monologhi durante le ore di lavoro, e un anziano vicino che, discriminato a causa della sua omosessualità, era stato fatto fuori dal mondo della grafica pubblicitaria. Proprio all’interno del laboratorio, Elisa scopre la presenza di una creatura anfibia dalla forma umanoide. Una strana forma di animale o qualcosa di più?

Ancora del Toro e i suoi mostri. del Toro e le sue creature talmente irreali e straordinarie da riuscire a mescolarsi a meraviglia con la storia umana, che sia universale o personale.

Ancora de Toro che pensa di riuscire a raccontare “tutto” attraverso il “suo” tutto: in questo caso l’inspiegabile stupefacente esistenza di un sentimento come l’amore, di un impalpabile stato dell’anima, con l’epifanica apparizione di una essere mostruoso, mitologico, che rimanda all’iconico Mostro della Laguna Nera, ma anche all’acquatico Abe del detoriano Hellboy [creatura anfibia che, tra l’altro, è interpretato dallo stesso attore, Doug Jones].

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.53

Appuntamento con le uscite editoriali distribuite da La Gazzetta dello Sport.

Questa settimana:

  • Albo 16 della collana dedicata a Nathan Never “Il canto della balena + Dirty Boulevard; 
  • Albo 65 di Orfani “Schegge” [le uscite riguardano la stagione dedicata a Nuovo Mondo];
  • Albo 43 della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata a Amazing Spider-Man “Il capitolo finale!;
  • Albo 25 di Popeye “La grande guerra casareccia”;
  • Albo 13 di Thor – La saga del tono “La visita”;
  • Albo 21 di Star Trek Comics Collection: “Voyager – Prima Parte”;
  • Volume 29 di Spider-Man – La grande avventura “Il marchio di Tarantula”
  • Volume 4 di Tex – 70 anni di un mito “L’implacabile”.

La serie che ha fatto la storia della fantascienza a fumetti in una nuova collezione, con veste grafica e copertine inedite. Un mix avvincente tra avventura, spionaggio e thriller, in uno scenario alla Blade Runner dove il protagonista non è un eroe tradizionale, ma “solo un essere umano in un mondo sempre meno umano”. In ogni volume due storie a fumetti.

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.52

nathan never 15Appuntamento con le uscite editoriali distribuite da La Gazzetta dello Sport.

Questa settimana:

  • Albo 15 della collana dedicata a Nathan Never “L’ultima onda + L’enigma di Gabriel; 
    • Albo 64 di Orfani “Stati d’alterazione” [le uscite riguardano la stagione dedicata a Nuovo Mondo];
  • Albo 42 della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata a Avengers “Dalle ceneri della sconfitta!;
  • Albo 24 di Popeye “La banca a senso unico”;
    • Albo 12 di Thor – La saga del tono “Padri e figli”;
  • Albo 20 di Star Trek Comics Collection: “I fumetti classici inglesi – Seconda Parte”;
  • Volume 28 di Spider-Man – La grande avventura “La morte di Jean Dewolff”
  • Volume 3 di Tex – 70 anni di un mito “Addio, Lilyth!”.

La serie che ha fatto la storia della fantascienza a fumetti in una nuova collezione, con veste grafica e copertine inedite. Un mix avvincente tra avventura, spionaggio e thriller, in uno scenario alla Blade Runner dove il protagonista non è un eroe tradizionale, ma “solo un essere umano in un mondo sempre meno umano”. In ogni volume due storie a fumetti.

Continua a leggere

ELOHIM Vol. 12 – Il Patriarca

Continua la collaborazione fra Mauro Biglino e Riccardo Rontini: Elohim, la saga a fumetti edita da Uno Editori basata sugli studi del traduttore di testi sacri, arriva al dodicesimo volume, “Il patriarca”.

Questa la sinossi: “La storia del patriarca ebraico, uno dei temi più controversi dell’intera Bibbia.

È davvero esistito? Pastore o comandante militare disposto a prostituire sua moglie pur di accumulare ricchezze? E se non è esistito, chi e perché ha potuto inventare quei racconti così affascinanti che costituiscono la radice di tutta la vicenda biblica?

Il suo incontro con Shadday, il padre degli Elohim tra i quali è stata divisa l’intera sua famiglia; la prova di fedeltà; il giuramento prestato di fronte al rappresentante di Elyon, il signore dell’impero; la straordinaria vicenda del patto con Yahweh…

Abramo, un uomo la cui vita ha avuto sviluppi che condizionano ancora le sorti di una grandissima parte dell’umanità.”.

La formula rimane quella sperimentata con la ristampa a colori della prima stagione della saga. Albi tascabili con in cover una sorta di medaglione simbolico che riassume il senso o il protagonista di quel pezzo di storia.

Continua a leggere

STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI di Rian Johnson

the-last-jediPerdere per vincere. Fallire per cambiare. Ma soprattutto, abbandonare ciò che è stato per ottenere un nuovo orizzonte. Star Wars: Gli Ultimi Jedi è la palese affermazione che qualcosa sta cambiando nella Galassia lontana, lontana. Tutto viene messo in discussione in questo ottavo episodio della saga sci-fi più amata al mondo. La Forza è sveglia, ma non troppo, i ribelli sono in fuga, il Primo Ordine potrebbe vincere, ma Kylo Ren deve fare i conti con una coscienza lacerata dal senso di colpa. Infine, Rey al cospetto di Skywalker conoscerà la sua più amara delle delusioni. Tutto sembra vacillare nelle Guerre Stellari di Rian Jonhson, ma ciò che appare compromesso, che non ricorda il passato glorioso, potrebbe essere l’occasione più importante mai capitata a questa lunga avventura nello spazio.

Ma procediamo con ordine: La Forza scorre forte nella giovane Rey, ma solo un grande maestro Jedi può insegnarle a controllarla. Rivelata la mappa che traccia la rotta per il nascondiglio segreto di Luke Skywalker, la ragazza attraversa l’universo fino al pianeta sperduto dove il cavaliere Jedi si è ritirato in esilio volontario. Si inerpica lungo sentieri impervi, perlustra gli angoli più selvaggi dell’isola per incrociare lo sguardo del leggendario guerriero che ha combattuto e sconfitto l’Impero, e porgergli la vecchia spada laser appartenuta alla sua famiglia. Il gesto significativo riprende ed eguaglia il passaggio di testimone avvenuto nel corso della saga, nella quale l’allievo assume infine il ruolo di mentore. Intuitiva e tenace, Rey è la capofila delle nuove leve Jedi, pronta a contrastare le forze del sinistro Primo Ordine, in aiuto della Resistenza. Accanto a lei ritornano l’ex assaltatore Finn, il pilota di X-Wing Poe Dameron e il Generale Leia [in quella che passerà alla storia come l’ultima interpretazione di Carrie Fisher, CGI permettendo]. Tra i servitori del Lato Oscuro, con il volto sfregiato dall’ultimo scontro con Rey, ritroviamo Kylo Ren, influenzato dalla misteriosa figura del Leader Supremo Snoke.

Continua a leggere

INCONTROL di Kurtis David Harder

incontrolIncontrol, presentato in anteprima al Fantafestival 2017, è un thriller fantascientifico scritto e diretto da Kurtis David Harder, incentrato in maniera netta sul ruolo invasivo dei social media  sulla privacy e la comunicazione nel mondo moderno, portando i temi alle estreme conseguenze.

La protagonista è Samantha, una giovane e introversa studentessa di sociologia che conosce Mark, Victor e Jenny, i quali le rivelano di aver rubato al campus universitario una strana macchina, grazie alla quale ci si può collegare per prendere il controllo di chiunque, riuscendo ad avere esperienze di ogni genere attraverso il corpo di un altro.

All’inizio il film riesce a tratteggiare con molta disinvoltura il mondo della sua protagonista; riusciamo a capire solo attraverso le azioni [università, jogging, casa] sia il suo stile di vita che i suoi drammi interiori. Si arriva, forse un po’ frettolosamente, all’incontro con i tre e alla relativa scoperta.

Da questo momento in poi, praticamente metà dell’inizio e tutta la parte centrale, il film mostra di essere debitore in maniera molto palese del cinema di Christopher Nolan.

Continua a leggere

FANTAFESTIVAL 2017: Il programma completo!

I film e i cortometraggi in concorso alla trentasettesima edizione del Fantafestival si contenderanno i Pipistrelli d’Oro assegnati al Miglior Cortometraggio Italiano, al Miglior Cortometraggio Straniero, al Miglior Lungometraggio Italiano e al Miglior Lungometraggio Straniero, oltre al Premio “Mario Bava”, dedicato alla Migliore Opera Prima di Produzione Italiana.

La giuria di esperti del settore chiamata a decretare i vincitori dell’edizione 2017 è composta da: Luigi Cozzi (regista, sceneggiatore e critico cinematografico), Paolo Gaudio (regista e critico cinematografico) e Fabio Babini (critico cinematografico e musicale).

Il premio alla Migliore Opera Prima sarà assegnato da due esperti del cinema di genere fantastico: Leopoldo Santovincenzo e Carlo Modesti Pauer. Di seguito i film e i cortometraggi in concorso.

Al seguente link il programma completo: www.fanta-festival.it/programma-2017/

Continua a leggere

Segui [LR] su Facebook:

Post Facebook Più Recenti

6 giorni sulla Terra - Intervista a Varo Venturi [parte 3]

Le interviste di #InGenereCinema: Terza parte dell’intervista a Varo Clementini-Venturi in occasione dell’uscita in home video del suo film 6..

0 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

6 giorni sulla Terra - Intervista a Varo Venturi [parte 2]

Le interviste di #InGenereCinema: Seconda parte dell’intervista a Varo Clementini-Venturi in occasione dell’uscita in home video del suo film..

0 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

MARY E IL FIORE DELLA STREGA di Hiromasa Yonebayashi InGenere Cinema

Su #InGenereCinema la recensione di Paolo Gaudio di #MaryEIlFioreDellaStrega!

0 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

6 giorni sulla Terra - Intervista a Varo Venturi

Le interviste di #InGenereCinema: Intervista a Varo Clementini-Venturi in occasione dell’uscita in home video del suo film 6 Giorni sulla Terra…

0 mi piace, 0 commenti4 giorni fa

Oltre il guado - Intervista a Lorenzo Bianchini

Le interviste di #InGenereCinema: Intervista a Lorenzo Bianchini in occasione della retrospettiva a lui dedicata al Fantafestival. [a cura di..

1 mi piace, 0 commenti6 giorni fa