Mosaico Media

TRA EROTISMO E PERVERSIONE

05527NLX01E torniamo a parlare di cinema erotico con due film che Mosaico Media ha rispolverato e che distribuisce in home video: Grida di estasi e Il corpo.

Grida di estasi, conosciuto anche come Sesso delirio, 1984, presentato in versione rimasterizzata [in realtà con un audio e una qualità video davvero mediocre]e mai giunto in sala, è un film hard fantascientifico/apocalittico del 1984, diretto da Antony Weber [che probabilmente è lo pseudonimo di Lorenzo Onorati, che al genere pornografico si è dedicato diverse volte, ad esempio con Luana la porcona, 1992, o Donne in calore per stalloni di lusso, 1990].

Continua a leggere

Tra i 7 NANI e il GATTO CON GLI STIVALI

05527NLX01Gli storici manga, così come i film d’animazione e le serie anime giapponesi, sono ancora oggi oggetto di venerazione dai più, con i loro disegnatori e registi. Mosaico Media rispolvera, per proporlo finalmente in home video, un cult anni ’70 di tutto rispetto: Il gatto con gli stivali in giro per il mondo, di Hiroshi Shidara [Candy Candy, 1975], ispirato a Il giro del mondo in 80 giorni di Jules Verne, 1879.

Si tratta del terzo e ultimo episodio, scritto da Yusyke Jo e Tadaaki Yamazaki, di una trilogia che era iniziata con Il gatto con gli stivali, 1969, di Kimio Yabuki, e continuata poi con …continuavano a chiamarlo il gatto con gli stivali, 1972, di Tomohari Katsumata, e che vede ancora il gatto Biagio [nella versione originale si chiama Pero] alle prese con imprese fantasiose e protagonista di gag esilaranti.

Continua a leggere

L’INFERNO ADDOSSO di Gianni Vernuccio

05527NLX01Vietato ai minori di 16 anni, e non destinato al circuito cinematografico, L’inferno addosso, 1959, scritto e diretto da Gianni Vernuccio [L’uomo che bruciò il suo cadavere, 1967], è un thriller in bianco e nero nato da un’idea di Damiano Damiani [Quien sabe, 1967, Amityville Possession, 1982], che Mosaico Media distribuisce finalmente in un home video inedito con una tiratura limitata di 999 copie.

A vestire i panni del protagonista Sandro Luporini, braccio destro di Giorgio Gaber, con il quale ha scritto importanti testi teatrali [Il signor G, Polli d’allevamento, Far finta di essere sani, Libertà obbligatoria] per il teatro canzone, nonché pittore. Ad affiancarlo in questo film come coprotagonista Sandro Pizzorro [Rivelazioni di un maniaco sessuale al capo della squadra mobile, 1972, di Roberto Bianchi Montero], che verrà nuovamente diretto da Vernuccio in A due passi dal confine, 1961.

Continua a leggere

Erotismo anni ’70 per MOSAICO MEDIA

05527NLX01Mosaico Media  torna in campo, e propone quattro titoli che gli amanti del cinema erotico conosceranno molto bene. Si tratta di: Piacere di donna, Perversion, I piaceri delle demoni e Amami dolce zia… Presentati tutti in versione restaurata, e distribuiti in 999 copie, i quattro film sono legati, oltre che dal Genere d’appartenenza, anche dal periodo storico a cui appartengono. Sono infatti “figli” degli anni ’70, e, eccetto Piacere di donna, di produzione tedesca, gli altri sono tutti “made in France”.

Piacere di donna, 1969, è diretto da Josef Zachar, regista di altri film erotici quali di Desideri, voglie pazze di tre insaziabili ragazze [Alle Kätzchen naschen gern], 1969, o del cecoslovacco La scuola delle vergini, 1968.

Il film è frutto di un montaggio che ha coinvolto due film dello stesso Zachar: il celebre Alle dame del castello piace molto fare quello [titolo originale Komm, liebe cameriera und mache ], 1967, film d’esordio di Edwige Fenech, e Desideri, voglie pazze di tre insaziabili ragazze, 1969.

Continua a leggere

SPERONE SELVAGGIO di Lee Frost

speroneselvaggio1B-movie tipicamente grindhouse per il regista Lee Ford, il quale è balzato ai [modesti] onori della cronaca nei decenni scorsi [ha comunque prodotto pellicole anche negli nineties] per una serie di lavori low budget insaporiti [o intossicati, a seconda dei punti di vista] da certo gusto peccaminoso legato per femminicidi, violenza generale e machismo. Episodi come Polizia investigativa femminile e Violentata davanti al marito, concepiti ambedue nella prima cinquina dei settanta, riportano al pubblico un creatore, Frost, «ossessionato» da un anelito all’estremo che talvolta trasuda posticcio e pare quasi voler sublimare ansie prestazionali con il ricorso all’estremo.

Non fa difetto al discorso Sperone selvaggio, uscito nei cinema nel meraviglioso ’68 e che, in linea con tale annata tanto feconda per la storia del mondo intero, non si lascia impacchettare dai fiocchi di una trattazione moderata.

Continua a leggere

IL MONDO DI NOTTE IV: Siamo fatti così… Aiuto! di Gioele Centanni e Renato Petraccini

mondodinotteIVIl film prende piede [dopo una lunga sigla che intervalla volti noti, situazioni al limite a parti anatomiche del corpo femminile] dall’invio nello spazio di un missile contenente importanti messaggi per eventuali civiltà evolute di altri pianeti. Informazioni utili per conoscere e comprendere il pianeta Terra e il suo abitante per eccellenza, l’uomo.

Abitante che Gioele Centanni e Renato Petraccini [che firmano testi e riprese del film, ma la locandina pubblicata da Mosaico sottolinea anche la paternità di Gianni Proia, autore dei precedenti Mondo di notte] avranno modo di descrivere nello specifico una volta abbandonato l’incipit più serio.

Mondo movie fuori tempo massimo, Il mondo di notte IV [1980] soffre sicuramente della mancanza di stranezze e particolarità da narrare.

Continua a leggere

PLOTONE D’ASSALTO di Robert G. Springsteen

PlotoneContinua a stupirci Mosaico Media con la sua promozione di classici del cinema, alcuni ingiustamente dimenticati, altri invece considerati dei veri e propri cult, come Con la bava alla bocca, Il ritorno di Gorgo, o Crash, l’idolo del male. Stavolta vi proponiamo un titolo che, probabilmente, suonerà nuovo ai più, ma che, quando uscì nel 1959, seguiva, tematicamente, un po’ la scia di quegli anni, legati di riflesso alla seconda guerra mondiale e ai conflitti interni, come la guerra di Corea.

È sullo sfondo della guerra di Corea, scoppiata nel 1950, in seguito all’occupazione della Corea del Sud da parte della Corea del Nord, e conclusasi nel 1953, che R. G. Springsteen, regista americano legato al western ambienta una storia d’amore in Battle flame, da noi meglio conosciuto Plotone d’assalto.

Continua a leggere

LA FABBRICA DELL’ORRORE di Ted Hoocker

fabbricaorrore1La bellezza è una dote inestimabile, e ogni bellezza paga il prezzo del sacrificio.

È così che la pensa Victor Clare [Mike Raven], scultore e pittore affermato e corteggiato da tutti gli intenditori d’arte, come Joanna [Melissa Stribling] e John [James Bolam]. Proprio John, con sua moglie Millie [Mary Maude] e con il figlio di Clare, Michael [Ronald Lacey], e la consorte Jane [Beth Morris], si reca nella villa dell’artista, in Cornovaglia, per convincerlo a vendergli alcuni suoi ritratti.

Victor è un uomo dall’aria tranquilla, gentile e passionale, soprattutto nel riuscire a far cadere ai suoi piedi le tante modelle che posano per lui. Non è bello, ma ha una personalità affascinante.

La sua villa è circondata da campi sterrati, circondati da montagne, ma un tempo quel territorio era ricco di miniere, motivo per cui sono rimasti aperti molti cunicoli nelle catene montuose.

Continua a leggere

Doppietta MOSAICO MEDIA Cult ‘70

con la bava alla bocca 1Tra i cult anni ’70 riscoperti e proposti per la prima volta in DVD da Mosaico Media ci sono due film diversi per Genere, ma entrambi assolutamente caratteristici. Il primo è Con la bava alla bocca, o Albino, altro nome con il quale è ricordato, del regista tedesco Jürgen Goslar, che ha diretto molti episodi della serie L’ispettore Derrick], del 1976. Tratto dal romanzo The Whispering death, 1969, di Daniel Carney, quando Con la bava alla bocca [titolo originale Der flüsternde tod] uscì, incontrò le ostilità della censura, che lo vietò ai minori di diciotto anni.

In Rhodesia, l’attuale Zimbabwe, una squadra di polizia inglese, coordinata dall’ispettore Bill [Christopher Lee] e dall’ufficiale di polizia Terick [James Faulkner] è sulle tracce di un uomo, l’Albino [Horst Frank], che ha plagiato molti abitanti del villaggio con le sue strane teorie, e che sostiene essere lo spirito di un capo africano che presto solleverà il popolo contro i coloni inglesi.

Continua a leggere

PICCIONI e PASSAPORTO FALSO in DVD

piccioni1L’etichetta di distribuzione Mosaico Media continua l’operazione di riscoperta di alcune pellicole inedite nel nostro paese [come sempre, distribuite in 999 copie numerate]. I titoli in questione sono Piccioni  e Passaporto falso.

Il primo, americano, datato 1970. Il secondo, francese, di dieci anni precedente. E’ curioso come le due pellicole siano accomunate da numerose analogie, date dal fatto che si tratta di due film in cui il dipanamento del gomitolo narrativo è praticamente vicino allo zero.

Piccioni [in originale The sidelong glances of a pigeon kicker] è una commedia diretta da John Dexter, tratta da un racconto di David Boyer. La storia ci racconta del neolaureato Jonathan, ventiquattrenne che non vuole avere intralci sentimentali e, come un liceale, spende le sue giornate a porsi domande sul senso della vita. Per vivere fa il tassista a New York, proprio come De Niro.

Continua a leggere

Post Facebook Più Recenti

Foto del diario

#RassegnaStampa: Dylan Dog – Sergio Bonelli Editore Magazine 2017 di AAVV Ed: Sergio Bonelli Editore [euro 6,30] Villa Serena Soggetto e sceneggiatura:..

0 mi piace, 0 commenti12 ore fa

JUSTICE LEAGUE - Trailer Italiano Ufficiale | HD

“Quali sono i tuoi superpoteri?” “Sono ricco.” #JusticeLeague

2 mi piace, 0 commenti15 ore fa

Spider-Man: Homecoming - Trailer Italiano Ufficiale | HD

#SpiderManHomecoming: Il trailer italiano

4 mi piace, 0 commenti15 ore fa

RAZZE ALIENE di Pablo Ayo - InGenere Cinema InGenere Cinema

Quante dita ha un alieno Grigio “Orange”? Un rettiliano “Dracoide” ha i capelli? Ve lo svela Pablo Ayo nel volume #RazzeAliene edito da Uno Editori…

0 mi piace, 0 commenti20 ore fa

Foto dal post di InGenere Cinema

Ne sentivate la mancanza?

0 mi piace, 0 commenti22 ore fa