InGenere Cinema

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.38

Secondo appuntamento della settimana per altre sei uscite editoriale distribuite da La Gazzetta dello Sport: la prima è il 47° albo di Orfani “Ginevra Ground Zero” [le uscite riguardano la stagione dedicata a Ringo]; la seconda è il volume 25 della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata a Capitan America “Nascita di una leggenda!”; la terza è il 24° volume cartonato de I Puffi“Pufferie 2”, il quarto è il volume 11 della nuova collana Spider-Man – La grande avventura “Nel regno dei morti”.

Si continua con Popeye, volume 7: “Braccio di Ferro e lo strano potere del Jeep” e con il volume 3 di Star Trek Comics Collection: L’alveare.

La fine del mondo è solo l’inizio. Gli alieni hanno attaccato la terra, un esercito di orfani è l’ultima speranza per il genere umano. Non perdere la più avvincente battaglia a fumetti di sempre. L’intera serie di Orfani, in ordine cronologico, in una nuova edizione. Da leggere tutta d’un fiato.

Il 46° albo della collana è scritto da Roberto Recchioni, disegnato da Roberto Zaghi e colorato da Giovanna Niro.

Continua a leggere

VALERIAN e la Città dei Mille Pianeti: L’incontro con Luc Besson

VALERIAN e la Città dei Mille PianetiIl prossimo 21 settembre uscirà nelle nostre sale, Valerian e la Città dei Mille Pianeti, ultima fatica sci-fi di Luc Besson. Il regista di Léon e de Il Quinto Elemento ha raggiunto la Città Eterna per presentare la pellicola ai tanti giornalisti accorsi alla conferenza stampa. Ironico, disponibile e pungente, Besson ha raccontato curiosità e retroscena di questo cinecomic tratto dalla graphic-novel di Pierre Christin e Jean-Claude Mézières, Valérian e Laureline.

Qui di seguito, il nostro immancabile report dell’incontro.

[InGenere Cinema]: Questo tuo ultimo film è tratto da una grafic-novel che leggevi da bambino, continui a essere un lettore di fumetti?

[Luc Besson]: Sì, certo. È curioso perché mi definiscono spesso infantile, eppure mi sento molto adulto. In fondo ho cinque figli e ho gestito una troupe di 2000 persone per questo film. Tuttavia, il bambino è il padre dell’uomo giusto per citare un filosofo italiano…

Continua a leggere

NON NUOTATE IN QUEL FIUME 2 – LO SCONTRO FINALE

Il mistero è stato rilevato.

Quella che sembrava una vicenda isolata ora assume i connotati di un attacco globale.
Gli alieni esistono e sono fra noi!
Tutto sembra perduto, fino a quando un messaggio governativo comincia a rimbalzare di radio in radio: “RAGGIUNGETE LA BASE MILITARE TORO!”.
Nuove storie e nuovi personaggi sono pronti ad intrecciarsi, mentre Bruce Fagaroni [Ivan Brusa] decide di giocarsi il tutto per tutto per salvarsi la pellaccia e ottenere la sua vendetta nei confronti del Boss [Roberta Nicosia].
Ma gli alieni non renderanno per nulla facile tutto ciò!

Continua a leggere

LEATHERFACE di Alexandre Bustillo e Julien Maury

Non aprite quella porta è il monito più famoso del cinema horror di tutti i tempi.

Non aprite quella porta è anche un consiglio che, ovviamente, nessuno dei giovani protagonisti dei vari capitoli delle saghe ha deciso di seguire, finendo [come si sa] fra le braccia [le lame, le motoseghe…] della famiglia Sawyer. Famiglia degenere per eccellenza, questa, in cui tutti, dai genitori ai figli, al nonno, sono infettati da una follia inspiegabile, un istinto omicida che non si può placare, una rabbia animalesca e furiosa.

Il consiglio di non aprire quella porta, però, è suonato a vuoto anche nelle orecchie di produttori e registi che, nell’epoca d’oro dei remake, hanno più volte bussato a casa Sawyer.

A farlo questa volta sono Alexandre Bustillo e Julien Maury, filmaker francesi autori dell’ottimo home invasion À l’intérieur [del 2007], al loro primo film americano. E come è andata?

Così così, in verità c’è assai più di negativo che di positivo.

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.37

Secondo appuntamento della settimana per altre sei uscite editoriale distribuite da La Gazzetta dello Sport: la prima è il 46° albo di Orfani “Death Metal” [le uscite riguardano la stagione dedicata a Ringo]; la seconda è il volume 24 della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata a Amazing Spider-Man “Dove vola lo Scarabeo!”; la terza è il 23° volume cartonato de I Puffi“Il Puffo Ladro di Gioielli”, il quarto è il volume 10 della nuova collana Spider-Man – La grande avventura “Gli Uomini Ragno”.

Si continua con Popeye, volume 6: “Nuvole di guerra” e con il volume 2 di Star Trek Comics Collection: Harlan Ellison “La città sull’orlo del sempre”, la sceneggiatura originale.

La fine del mondo è solo l’inizio. Gli alieni hanno attaccato la terra, un esercito di orfani è l’ultima speranza per il genere umano. Non perdere la più avvincente battaglia a fumetti di sempre. L’intera serie di Orfani, in ordine cronologico, in una nuova edizione. Da leggere tutta d’un fiato.

Il 46° albo della collana è scritto da Roberto Recchioni Mauro Uzzeo, disegnato da Giancarlo Olivares e colorato da Alessia Pastorello.

Continua a leggere

‘GANGSTER’ A LUCCA: Bugs Comics si tinge di noir

“Gangster vive negli anni ’30, tra New York, Chicago e Cleveland e muovendosi tra il proibizionismo, la grande depressione e Al Capone, vuole essere la conferma di come la BUGS voglia rapportarsi con i suoi lettori, non per cosa racconta ma per come lo racconta”.

G. Fumasoli

 –

Dopo aver affrontato l’horror con Mostri e la fantascienza con Alieni, BUGS Comics, la casa editrice romana guidata da Gianmarco Fumasoli e Paolo Altibrandi, approda a qualcosa di completamente nuovo e controcorrente.

Gangster rappresenta sia l’approccio della BUGS a un Genere difficile da raccontare senza cadere in classici luoghi comuni, sia il passaggio a un tipo di fumetto più realistico, dove spariscono i classici appigli del fantastico e ogni storia deve avere un modo del tutto specifico di raccontare.

Presentato a Lucca 2017 con la cover regular di Pierluigi Minotti, una black cover e un variant di Francesco Dossena, queste ultime due a tiratura limitata e numerata, Gangster vede al lavoro l’ormai rodata squadra della BUGS, assieme a nuovi autori entrati a far parte del gruppo sempre più numeroso.

Continua a leggere

THE DEVIL’S CANDY di Sean Byrne

Il regista australiano Sean Byrne, sei anni dopo The Loved Ones [2009], torna sugli schermi con l’horror The Devil’s Candy, che giunge qui da noi in sala due anni dopo la sua realizzazione, grazie a Midnight Factory. Per questa affascinante commistione di generi orrorifici, Byrne punta tutto sulla tensione psicologica piuttosto che sull’effetto splatter, che se da un lato semplifica la vita al film fantastico, dall’altro alla lunga stanca.

E così, in questo Devil’s Candy si racconta di una famigliola alquanto stramba, composta da padre e figlia appassionati metallari – anche se il padre, pittore frustrato, farebbe meglio a dare il buon esempio – e da una madre con una strana tinta di capelli che nasconde legandoli durante il suo lavoro in ufficio.

Dopo essersi trasferiti nella nuova abitazione che, manco a dirlo, è infestata da un’anima reduce dal massacro dei precedenti proprietari, il padre – seppur mosso da buone intenzioni – comincia a udire voci e dipingere quadri sempre più terrificanti: a questo si aggiunge la visita di un ragazzo mentalmente instabile che abitò in quella casa anni prima, che anziché allontanarsi peggiora le cose.

Continua a leggere

KONG SKULL ISLAND in Blu-Ray

Il Kong: Skull Island di Jordan Vogt-Roberts è un reboot della storia del re delle scimmie. Non ha e non cerca legami riconoscibili ai film precedenti che vedono Kong protagonista. Il suo lavoro è quello di attualizzare la storia per renderla appetibile soprattutto per il pubblico più giovane. Un piano preciso e ben studiato: innanzitutto avere un gorilla grande, il più grande Kong mai avuto, con i suoi 30 metri di altezza. Poi il desiderio di girare un film che fosse anche un ottimo punto di partenza per una saga che avrebbe dovuto abbracciare anche un altro re: Godzilla, in un altro di quei piani filmici di universo condiviso che, ormai, vanno molto di moda in questo periodo!

1973: una spedizione fatta di militari dell’esercito americano, reporter e di studiosi della società segreta chiamata Monarch, si dirige verso un’isola sconosciuta e inesplorata, scoperta grazie all’utilizzo delle prime tecnologie satellitari. Appena arrivati sull’isola e aver sganciato dagli elicotteri delle bombe utili a sondare gli strati più sotterranei dell’isola, il gruppo viene attaccato da un gigantesco gorilla gigante: gli uomini della spedizione scopriranno di trovarsi di fronte a Kong, una sorta di divinità per gli indigeni; l’unico della sua specie rimasto in vita per difende le altre creature viventi di Skull Island da mostri altrettanto fuoriscala ma davvero malvagi: gli Strisciateschi, creature rettiloidi dall’aspetto mostruoso e alcune parti del proprio scheletro a vista.

Continua a leggere

IN UN GIORNO LA FINE: Anteprima mondiale al Frightfest di Londra

In un giorno la fine [The End?] è l’ultimo lungometraggio del prolifico regista Daniele Misischia, da anni attivo militante del sottobosco delle produzioni horror e di Genere dell’indie italiano. Quest’ultimo film, però, può a tutti gli effetti essere considerato il suo passaggio ad un livello produttivo differente. In un giorno la fine, con protagonista Alessandro Roja, verrà presentato in anteprima assoluta all’Horror Channel Frightfest di Londra, domenica 27 agosto 2017.

All’interno di un programma ricco di innovazione, di unicità e di individualità, il film opera prima di Daniele Misischia è stato inserito nella sezione “Main Screens” che racchiude i film più rilevanti, la cui proiezione verrà affidata al prestigioso Cineworld Empire di Leicester Square.

Continua a leggere

MONOLITH di Ivan Silvestrini

Il livello d’attenzione attorno a Monolith è stato alto già da molto tempo prima del suo arrivo in sala. I motivi sono molteplici e tutti importanti: si parte dal fatto che quello diretto da Ivan Silvestrini è il primo progetto filmico co-prodotto dalla casa editrice Sergio Bonelli Editore, che da tempo sta dimostrando fresca attenzione verso la ricerca di altri modi di raccontare le proprie storie e la ferma volontà di mantenere vivo il rapporto creativo che la pone al centro di un solido rapporto autore/fruitore. SBE dimostra coraggio nell’affrontare un primo grande progetto affiancandosi a Sky Cinema Italia e a Lock & Valentine per dare una seconda vita ad un progetto, ad una storia, che già ha avuto un primo incontro con il pubblico, anche se in un’altra forma, e questo è il secondo motivo per cui il progetto Monolith non può passare inosservato.

In occasione delle passate edizioni di Lucca Comics & Games e del Comicon di Napoli, infatti, Monolith è già stata raccontata attraverso le pagine di un fumetto in due volumi, sempre edito da SBE e firmato da Roberto Recchioni e Mauro Uzzeo, per quanto riguarda la sceneggiatura, e da Lorenzo LRNZ Ceccotti, per i magnifici disegni che passavano da un approccio pittorico e sospeso ad uno più oscuro e concreto da incubo, passato attraverso sequenze dal tratto più semplificato e allucinato.

Il terzo motivo che da forza al progetto Monolith è che film e fumetto hanno avuto due vite differenti e separate: quello che arriverà in sala il 12 agosto non è un adattamento, un cinecomic, ma una storia a sé stante originata dallo stesso soggetto che ha dato vita alla storia a fumetti.

Continua a leggere

Segui [LR] su Facebook:

Post Facebook Più Recenti

Le uscite a fumetti della settimana de La Gazzetta dello Sport! InGenere Cinema

Le uscite a fumetti della settimana de La Gazzetta dello Sport, su #InGenereCinema!

0 mi piace, 0 commenti2 giorni fa

VALERIAN e la Città dei Mille Pianeti: L’incontro con Luc Besson InGenere Cinema

Valerian e la Città dei Mille Pianeti: Il report di Paolo Gaudio dell’incontro con Luc Besson. Su #InGenereCinema.

0 mi piace, 0 commenti3 giorni fa

CTHULHU - I RACCONTI DEL MITO di Howard Phillips Lovecraft InGenere Cinema

Il mito di Cthulhu torna in libreria con la nuova edizione dei racconti di H. P. Lovecraft edita da Mondadori Store. Gilda Signoretti ne parla..

0 mi piace, 0 commenti4 giorni fa

Non nuotate in quel fiume 2 : Torna l'horror demenziale di Roberto Albanesi InGenere Cinema

#NonNuotateInQuelFiume2 – LO SCONTRO FINALE di Roberto Albanesi. Ne parliamo su #InGenereCinema.

0 mi piace, 0 commenti6 giorni fa

#RassegnaStampa: Orfani – Sergio Bonelli Editore – #Sam n.6 di Roberto Recchioni, Michele Monteleone / Andrea Accardi, Simone Di Meo, Luca Casalanguida,..

0 mi piace, 0 commenti1 settimana fa