Gilda Signoretti

QUEL BRAVO RAGAZZO di Enrico Lando

Primo film da protagonista per Herbert Ballerina, compagno fraterno di Maccia Capatonda, che in Quel bravo ragazzo interpreta il ruolo di un giovane estremamente ingenuo, così tanto da attirare a sé, senza rendersene conto, le antipatie del paese dove vive. Da sempre cresciuto all’interno di un orfanotrofio, Leone [Ballerina] scopre di essere l’unico erede di un boss Mafioso, che aiuta ad andare all’altro mondo pochi secondi dopo averlo conosciuto.

Se il ragazzo avesse avuto un minimo di coscienza della realtà, avrebbe visto la sua vita cambiare, nel bene o nel male… Ma Leone affronta la sua ascesa al potere della malavita senza connettere il cervello e, addirittura, si ritrova a contrastare involontariamente la mafia che lui stesso ormai rappresenta.

É su pochi elementi che si basa la commedia del regista Enrico Lando, povera di contenuti e idee, ma che poggia almeno su un ritmo leggero e su una durata tutto sommato breve, aiutando lo spettatore a chiudere un occhio sull’eccessiva semplicità del tutto e sulla mediocrità della sceneggiatura.

Continua a leggere

INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis

Arriva negli store in DVD, distribuito da Warner Bros. Home Video, il terzo film del regista napoletano Edoardo De Angelis, Indivisibili, di cui abbiamo ampiamente parlato in occasione della sua uscita al cinema, lo scorso settembre. Anche stavolta De Angelis mette a punto un film molto particolare, curato molto sia scritturalmente che tecnicamente.

Indivisibili, è un film che non si dimentica, tanto è traumatica la linea che segue. De Angelis racconta il clima difficile familiare delle protagoniste in una Napoli contemporanea dove tutti vogliono, sulla scia dei reality e dei talent, diventare famosi, venendo ossessionati dalle proprie passioni. Dasy e Viola, gemelle siamesi, non hanno grandissime doti canore, ma il consenso dei cittadini napoletani e le feste private nelle quali sono chiamate a presenziare, fanno credere loro di avere già in mano il successo.

Continua a leggere

SING di Garth Jennings

Dopo il successo di Pets – Vita da animali, gli animali tornano protagonisti al cinema con un nuovo film di animazione, Sing. Se Pets era caratterizzato da molta frenesia e da un rocambolesco, qui siamo di fronte ad un prodotto più sottile, con vari sottotesti che difficilmente i più piccoli potranno cogliere, e per questo emotivamente più coinvolgente. Distribuito da Universal Pictures e al cinema dal 4 gennaio, Sing è un film d’animazione, davvero divertente: si ride spontaneamente della personalità dei protagonisti e delle loro diversità, che li portano spesso a confrontarsi e litigare buffamente.

In una città immaginaria si trova un antico teatro da un po’ di tempo in grave crisi finanziaria. Il proprietario, il koala Buster Moon, sta riflettendo su un possibile piano che serva a risollevare la sua attività e, ad un certo punto, è certo di aver avuto un’idea geniale: indire un concorso canoro con un premio del valore di mille dollari. La città viene tappezzata da cartelloni pubblicitari che attirano migliaia di persone desiderose di sfondare nel mondo della musical. Buster Moon è sorpreso del successo dell’iniziativa, e non ne capisce la ragione almeno finché non scopre che la sua segretaria, un’iguana ormai anziana e sorda, ha fatto scrivere sui cartelloni pubblicitari del corso che il montepremi si aggira intorno ai centomila bigliettoni.

Continua a leggere

GGG – IL GRANDE GIGANTE GENTILE di Steven Spielberg

Il rinnovamento e la creatività sono solo alcune delle capacità più evidenti del grande Spielberg, un vero genio del cinema, regista di storie indimenticabili capaci di far sognare e spaventare diverse generazioni: dal potente Incontri ravvicinati del terzo tipo a E.T. – l’extra-terrestre per passare poi a Lo squalo e Jurassic Park.

Ispirato al romanzo di Roald Dahl, GGG – Il grande gigante gentile di Spielberg é un film incantevole, capace di far commuovere e divertire insieme. É ancora una volta un autore sorprendente. In GGG riesce a mescolare humour inglese, uno dei punti costanti del film, a un’ironia assai più ruspante e infantile, soprattutto nella seconda parte, riuscendo a far divertire in modo spontaneo e giocoso.

Continua a leggere

LE STAGIONI DI LOUISE di Jean – Francois Laguionie

Di uscite cinematografiche natalizie ve ne sono tante, nel campo dell’animazione, e tutte di qualità. C’è un film di animazione, però, che eccelle tra tutti in quanto a ricercatezza e profondità, ed è Le stagioni di Louise, un film francese destinato agli adulti ma adatto anche ai bambini. Si tratta di un film poetico, di quelli che non si dimenticano, vestito di profonde riflessioni scaturite da una semplice corsa del treno saltata.

Per quasi tutta la durata del film la protagonista è Louise, una donna vicina ai settant’anni, che, come ogni estate, trascorre le vacanze in una località balneare in Normandia, in una piccola casa a due passi dal mare. L’estate è finita, e tutti i villeggianti sono in procinto di partire. Louise perde la corriera, e non potendo fare altro che rassegnarsi, torna indietro e rincasa.

Continua a leggere

OZ di Stefano Bessoni

oz-bessoniContinua la produttiva collaborazione tra Stefano Bessoni e la casa editrice Logos Edizioni. L’ultima fatica dell’abile illustratore, regista e animatore é nientemeno un personale adattamento del celebre romanzo Il meraviglioso mago di Oz, scritto dallo scrittore statunitense Lyman Frank Baum.

La bellezza di questo romanzo è indiscutibile, come pure l’originalità del soggetto, che lo rende assolutamente moderno ancora oggi.

Con Oz, Bessoni torna a volgere lo sguardo, dopo Pinocchio e Alice Sotto Terra, alla narrativa e al fantastico, e lo fa esprimendo al meglio la sua visionarietà, creatività e abilità narrative.

Nel volume ogni pagina testuale [presentata in lingua italiana e inglese] viene affiancata ad una tavola illustrata che raccconta un momento della storia, e dove l’autore romano sembra proprio divertirsi, tuffandosi nel mondo del macabro da lui tanto amato con l’eleganza e la vivacità che caratterizza la sua arte.

Continua a leggere

PALLE DI NEVE di Jean Francois Pouliot e Francois Brisson

palle-di-neve-locandinaLa costruzione dei legami e la costante ricerca di rapporti umani sono due delle chiavi di lettura in Palle di neve [Snowtime], dei registi Jean Francois Pouliot e Francois Brisson. Siamo in un paese di montagna innevato, dove due gruppi di bambini stanno giocando a fare la guerra. Tutto nasce da una sfida tipicamente invernale, lanciarsi palle di neve, a cui segue la realizzazione di un fortino di neve, che viene indicato come il luogo intorno al quale sfidarsi. Giocare alla guerra all’inizio diverte i bambini, ma ad un certo punto il gioco prende una piega meno giocosa e i sentimenti negativi, quali la vendetta, l’odio, l’egoismo, si materializzano rompendo la stabilità e l’amicizia tra i piccoli protagonisti. A capo dei due gruppi, Luke e Sophie, nemici ma, in verità, attratti l’uno dall’altra.

Lo spirito di solidarietà inizia a scemare via via che il gioco si prolunga, e l’agonismo si trasforma in noia. Perché la guerra è, tra le altre cose, la negazione di ogni tipo di amore, libertà, civiltà e intelligenza. La guerra porta con sé delle conseguenze, terribili, e anche i bambini, seppur nella loro innocenza, impareranno la lezione. Una lezione triste, certo, dalla quale però trarranno beneficio: ritroveranno la loro unità e impareranno a vedere la realtà con uno sguardo più maturo.

Continua a leggere

CG Entertainment: DINOSAURUS e LA MUMMIA

_35La distribuzione in home video dei cult horror, tanto sostenuta da CG Entertainment attraverso la collana Sinister Film, è uno dei motivi della nostra gratitudine nei confronti di questa casa di distribuzione che non smette di sorprenderci. Ad uscire in DVD, stavolta, due classici horror molto diversi sia per storia che per stile: Dinosaurus e La mummia, rispettivamente del 1960 e del 1959.

Partiamo dal primo. Dinosaurus può essere senza ombra di dubbio considerato uno degli antesignani di Jurassic Park, in quanto è proprio l’incubo del risveglio dei dinosauri il soggetto da cui partono entrambi. Ovviamente le modalità di approccio al tema, così come le tecniche, sono diametralmente opposte, vista sia la distanza temporale che l’evoluzione tecnica conquistata nel tempo nel campo cinematografica, ma i punti di connessione cono molti.

Un errore provocato accidentalmente durante i lavori per l’ampliamento del porto di un’isola caraibica, causa un’esplosione sottomarina che sia gli operai che gli abitanti del posto sottovalutano. Negli istanti successivi al disastro, emergono pian piano in superficie i corpi intatti di un tirannosauro e di un brontosauro, insieme con un uomo primitivo, anch’egli in ottimo stato di conservazione.

Continua a leggere

TI AMO PRESIDENTE di Richard Tanne

ti-amo-presiidenteIl mandato di Barack Obama volge al termine. Lui, il primo presidente afroamericano della storia americana, ha dimostrato una rara personalità politica e una profondità d’animo inconsueta. E mentre Obama comincia a fare i preparativi per lasciare la Casa Bianca, in Italia sta per uscire un film dedicato a lui e a sua moglie Michelle LaVaughn Robinson: Southside with You. A dirigerlo l’esordiente Richard Tanne, che firma anche la sceneggiatura. Distribuito da Microcinema, e nelle sale italiane dal 17 novembre 2016, Ti amo presidente racconta come Barack e Michele [interpretati da Tika Sumpter e Parker Sawyers] hanno trascorso il loro primo appuntamento. I due, già colleghi di lavoro in quanto stagisti presso lo studio legale Sidley Austin, capiscono di avere delle grandi affinità, e ciò che li unisce è principalmente la determinazione e la volontà di impegnarsi per contrastare ogni forma di razzismo.

Continua a leggere

HALLOWEEN NIGHT di Bobby Roe

halloween-night1Lascia molto a desiderare Halloween Night, film d’esordio di Bobby Roe.

Si tratta di un mockumentary di bassa lega, e di scarsa fantasia, di quelli che non riescono a trasmettere nulla, se non tanta noia.

Sì, perché questo film parte dal presupposto di non voler raccontare nulla di originale, e la sua pecca più grande é che per farlo il regista decide di riproporre dall’inizio alla fine situazioni fin troppo similari, come se il film andasse in loop.

Al centro del film la festa di Halloween, e con essa la tendenza tutta americana di andare “a caccia della paura estrema” visitando vere o presunte Haunted Houses, case stregate dove si nascondono persone desiderose di far saltare in aria dalla paura i tanti visitatori giunti.

Continua a leggere

Post Facebook Più Recenti

GUARDIANI DELLA GALASSIA Vol. 2 di James Gunn - InGenere Cinema InGenere Cinema

Su #InGenereCinema, la recensione di Luca Ruocco di Guardiani della Galassia vol.2 http://www.ingenerecinema.com/2017/04/26/guardiani-della-galassia-vol-2-james-gunn/

1 mi piace, 0 commenti21 ore fa

THE CIRCLE di James Ponsoldt - InGenere Cinema InGenere Cinema

[in sala]: #TheCircle di James Ponsoldt, su #InGenereCinema [recensione di Stefano Tibaldi]

1 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

PICCOLI CRIMINI CONIUGALI di Alex Infascelli - InGenere Cinema InGenere Cinema

[in sala]: #PiccoliCriminiConiugali di Alex Infascelli, su #InGenereCinema [recensione di Paolo Gaudio]

0 mi piace, 0 commenti2 giorni fa

Apocalissi a basso costo al FUTURE FILM FESTIVAL - InGenere Cinema InGenere Cinema

Su #InGenereCinema parliamo di #ApocalissiABassoCosto, la rassegna dedicata all’indie di Genere italiano, curata da Raffaele Meale per il Future..

0 mi piace, 0 commenti4 giorni fa

PIIGS di Adriano Cutraro, Federico Greco, Mirko Melchiorre - InGenere Cinema InGenere Cinema

[in sala]: PIIGS_TheMovie di Adriano Cutraro, Federico Greco, Mirko Melchiorre, su #InGenereCinema [recensione di Gilda Signoretti]

0 mi piace, 0 commenti4 giorni fa