cg home video

ESCOBAR di Andrea Di Stefano

La vita tranquilla dei due fratelli Nick [Joah Hutcherson] e Dylan [Brady Corbet], che hanno aperto una scuola di surf sulla costa in Colombia, viene completamente sconvolta dal deputato Pablo Escobar [Benicio Del Toro], un criminale molto pericoloso e potente, a capo di un traffico di cocaina a livello internazionale, che gli hanno permesso di vivere nel lusso. Tutto ha inizio nel momento in cui Nick conosce Maria [Claudia Traisac], e se ne innamora.

Il legame che unisce i due ragazzi si fa via via più forte, e per questo motivo Maria decide di presentarlo alla famiglia, con il beneplacito di Escobar, che si presenta al ragazzo come un uomo molto simpatico e spiritoso, finché una sera non entra nella sua stanza per fargli un discorso moralistico sul legame che lo lega a Maria e su quanto sia importante la sua felicità. Da quell’istante nulla è più come prima, ma Nick se ne accorge lentamente, convinto che la genuinità di Maria non sia poi così diversa da quella dello zio, e così accetta di lavorare per lui, ma i suoi uomini e alcuni strani fatti di cronaca che riconducono al narcotrafficante, fanno capire a Nick che egli stesso sta per diventare una preda, e allora bisognerà prevedere le mosse del predatore e cercare una di fuga.

Continua a leggere

GLI INVASORI SPAZIALI COLLECTOR’S EDITION 2 DVD

Alcuni film riescono a lasciare nello spettatore ricordi e sensazioni vivide e quando questo è possibile lo si deve principalmente ad un esauriente lavoro di sceneggiatura e ad una coesione di intenti con la regia e con la componente musicale. Forse Gli invasori spaziali, sia l’originale e penultimo film di William Cameron Menzies del 1953 che il remake di Tobe Hooper, Invaders, del 1961, non brillano per musicalità, ma sicuramente hanno dalla loro parte una base scritturale semplice ma affascinante. É lodevole l’uscita in doppio DVD distribuito di CG Entertainment nella collana Sinister Film, che racchiude entrambi i film. Se gli intenti sono gli stessi, le modalità di realizzazione dei due film sono molto diverse. Ma andiamo con ordine.

Un bambino, David [Jimmy Hunt nel primo e Hunter Carson nel secondo] viene svegliato in piena notte da una luce molto intensa proveniente dalla collina a poca distanza dalla propria casa; spinto dalla curiosità di capire di cosa si tratti si affaccia alla finestra e scopre che sulla collina è appena atterrata un’astronave, che, stranamente, sta sprofondando nel terreno. Terrorizzato, chiama i genitori, ma né il padre, di professione scienziato, né la madre sembrano credergli.

Continua a leggere

CG Entertainment PRESENTA 2 FILM DI TROISI

Due sono le uscite  home video con cui CG Home Video omaggia Massimo Troisi – un regista scomparso troppo presto e di cui avremmo voluto vedere altre fatiche cinematografiche – Pensavo fosse amore e invece era un calesse e Le vie del Signore sono finite. Si tratta di due commedie diverse, ma che in comune  hanno quel senso di amarezza e nostalgia che veste i film del regista-attore napoletano.

L’amore la fa da padrone in entrambe, e porta con sé un senso di rammarico misto a consapevolezza dei propri errori e dei propri fallimenti. Ma è la voglia di continuare a ironizzare su ogni aspetto della vita a prevalere, quasi sempre. L’ironia di Troisi ci manca non solo perché il suo modo di concepirla era autentico, ma perché era intelligente, semplice ed efficace, originale come lo erano i suoi film. E poco valore hanno le critiche di chi, all’uscita del film Le vie del signore sono finite, parlò di un’opera inferiore alla produzione del regista napoletano, contestando primariamente la sceneggiatura.

Continua a leggere

ISTANTANEA PER UN DELITTO di Arthur Saxon

Istantanea copertinaL’uscita home video per CG Home Video di Istantanea per un delitto è davvero esclusiva e per varie ragioni:  innanzitutto perché il film, datato ufficialmente 1975, ma in realtà girato alcuni prima – pare precedentemente a L’uccello dalle piume di cristallo del maestro Argento, con l’intento di precederne l’uscita – non è mai uscito in sala, per essere distribuito tempo dopo in vhs.

Istantanea per un delitto ha avuto una lunga e difficile genesi, forse tra le più difficili della storia del cinema italiano: iniziato dal documentarista Ezio Alovisi, fu continuato dal produttore Mario Imperoli che lo portò a compimento, e che firmò la regia con lo pseudonimo di Arthur Saxon.

Luca [Luis La Torre], deluso per la fine della sua storia d’amore con Mirna [Erna Schurer], si apre nuovamente al mondo femminile dopo aver conosciuto, durante una vacanza in Puglia, Claudia [Monica Strebel] e Stefania [Lorenza Guerrieri].

Continua a leggere

L’ORCA ASSASSINA di Michael Anderson

Orca assassina copertinaInsieme con Il giro del mondo in ottanta giorni, L’orca assassina è il film più famoso del regista Michael Anderson. Parliamo certamente di un gran eco-vengeance, che segue di due anni lo splendido Lo squalo di Spielberg. Con la collana Pulp Video, per CG Entertainment, il film arriva negli store finalmente in Blu-Ray, e con scene inedite in lingua originale al suo interno, che, lo capirete vedendolo, si rivelano funzionali. Peccato che l’home video non includa contenuti extra.

Il capitano Nolan [Richard Harris] sta attraversando i mari del Nord su una nave con a bordo gli uomini del suo equipaggio e l’ecologista Rachel [Charlotte Rampling]. La cattura di una femmina di orca, dopo una lunga operazione, si rivela inquietante per tutti gli uomini a bordo della nave per via dei versi sofferti del compagno dell’animale, che sembrano presagire qualcosa di molto pericoloso, e minacciare tutto l’equipaggio.

Continua a leggere

LA DONNA VESPA di Roger Corman

Donna vespa dvdImperdibile l’uscita home video di CG Entertainment di La donna vespa, diretto dal maestro Roger Corman, in versione originale e con sottotitoli in italiano.

La concorrenza tra le aziende cosmetiche americane è molto alta, tanto che le storiche società si sentono minacciate dall’avvento delle nuove rivali, e corrono ai ripari. È quello che sta facendo la ‘Janice Starlin’, così chiamata dal nome della sua presidentessa [Jennifer Rubin], una donna vicina ai quarant’anni che con i suoi soci fa il punto della sua situazione per cercare di capire il motivo della crisi della vendita dei cosmetici Starlin. Nel momento in cui un socio, con molta franchezza, le spiega che la sua immagine non più giovane sui cartelloni pubblicitari influisce negativamente sull’andamento dell’azienda sul mercato, la donna entra in crisi e inizia a tormentarsi.

Continua a leggere

CENTOCHIODI di Ermanno Olmi

CentochiodiErmanno Olmi è uno di quei registi italiani come, per citarne alcuni, il compianto Ettore Scola, Franco Zeffirelli, o Francesco Rosi, di fronte ai quali ci si dovrebbe inchinare senza aprire bocca. Tale è stato il contributo dato al cinema che nulla si può loro obiettare, anche se, nella loro carriera, possono aver compiuto un passo falso.

L’ultimo lungometraggio di Olmi, Torneranno i prati, risale al 2014 ed ebbe una buona risposta da parte del pubblico grazie non solo alla risonanza del suo nome, ma alla poetica dei suoi film che tanto conquistano lo spettatore. Torneranno i prati, se debole dal punto di vista drammaturgico, dal punto di vista tecnico è invece perfettamente riuscito, merito in particolare di una suggestiva fotografia del figlio Fabio Olmi. Anche in Centochiodi, terzultimo film del regista, la fotografia di Olmi ha un ruolo chiave, e con essa i paesaggi.

Si è parlato di una relazione ‘visiva’ tra CentochiodiL’albero degli zoccoli – uno dei film più belli e intensi della storia del cinema italiano e internazionale – almeno per quanto riguarda la descrizione delle scene di vita quotidiana della gente del luogo prima nella campagna bergamasca e poi nelle rive del fiume Po. I due film, però, non sono neanche lontanamente accostabili.

Continua a leggere

CG Entertainment: Omaggio a Claudio Caligari

CaligariScelto per rappresentare l’Italia all’estero, Non essere cattivo  ha sostato a lungo nelle nostre sale, rimanendo in cartellone per oltre due mesi. Sarà che in Italia siamo abituati a rivalutare gli artisti dopo la loro morte, sarà che il film é stato spinto molto, fatto sta che Non essere cattivo é un’opera di grande personalità, diretto da un regista incompreso e ingiustamente sottovalutato.

Le linee guida che caratterizzano il film sono le stesse dei due precedenti film di Caligari: storie di tossicodipendenza, delinquenza, di instabilità economica e sociale, di precarietà, desolazione, sullo sfondo della periferia romana, sempre lei, la vera protagonista. Non essere cattivo vanta l’interpretazione eccellente di due attori, Luca Marinelli e Alessandro Borghi, nei panni di due personaggi sbagliati, uno dei quali, Vittorio [Borghi], cerca il riscatto, riuscendo in parte a raggiungerlo. Continua a leggere

MONKEY SHINES di George A. Romero

Monkey blu-rayAllan [Jason Beghe] é uno studente universitario, ma soprattutto uno sportivo. Il suo modo di praticare lo sport è quasi ossessivo, tanto che il giovane si sottopone a duri allenamenti, tra i quali quello di correre con dei mattoni nello zaino, mettendo dunque a dura prova la sua abilità e la sua forza. Un giorno, però, mentre fa footing, viene investito da un’automobile.

Le conseguenze di quell’incidente sono drammatiche: Allan perde l’uso dell’intero corpo, eccetto della testa e del collo, che continua a muovere tranquillamente. La sua nuova vita lo fa cadere in una profonda depressione, considerando poi che, in seguito all’accaduto, perderà la fidanzata e la sua indipendenza. Ad assisterlo in questo periodo di convalescenza la madre, onnipresente e oppressiva, e un’infermiera svogliata. Un grande amico di Allan, Geoffrey [John Pankow], scienziato che lavora in un laboratorio di sperimentazione sugli animali, ha ammaestrato una scimmia cappuccina, e sta effettuando dei particolari esperimenti su di lei per tentare di renderla intelligente come un essere umano. L’ennesima prova porta a dei risultati sbalorditivi, dopo aver iniettato nel corpo del piccolo primate un siero estratto da un tessuto celebrale umano.

Continua a leggere

IL GIUSTIZIERE DI LONDRA di Edwin Zbonek

06-IL GIUSTIZIERE DI LONDRA_ALTAPer la collana Sinister Film arriva in DVD, distribuito da CG Entertainment, Der Henker von London, da noi conosciuto come Il giustiziere di Londra, il film tedesco datato 1963 e firmato da Edwin Zbonek.

Scotland Yard è alle prese con un nuovo caso che si prospetta complicato: da tempo una serie di omicidi molto efferati macchiano le notti della città di Londra. Indaga in prima linea l’ispettore John Hillier [Hansjorg Felmy], sostenuto dall’anatomopatologo Philip Trooper [Harry Riebauer], che effettua autopsie sui cadaveri barbaramente uccisi dall’omicida, tra cui anche quello della sorella di John. Il giustiziere ha rubato un cappio esposto in un museo criminale, e questo insospettisce l’ispettore su una possibile relazione tra l’omicida e la polizia, portandolo ad averi sospetti su chiunque. Né la presenza di uno stravagante giornalista di cronaca nera, né gli indizi lasciati dall’assassino sui luoghi del delitto, facilitano le indagini.

Continua a leggere

Segui [LR] su Facebook:

Post Facebook Più Recenti

THE CHILDHOOD OF A LEADER – L’INFANZIA DI UN CAPO di Brady Corbet - InGenere Cinema InGenere Cinema

[in sala]: THE CHILDHOOD OF A LEADER – L’INFANZIA DI UN CAPO di Brady Corbet, su #InGenereCinema [recensione di Egidio Matinata]

0 mi piace, 0 commenti14 ore fa

www.ingenerecinema.com

[in sala]: #CiviltàPerduta di James Gray, su #InGenereCinema [recensione di Paolo Gaudio]

0 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

Foto del diario

#RassegnaStampa: Mercurio Loi – Sergio Bonelli Editore n.2 di Alessandro Bilotta e Giampiero Caartano Ed: Sergio Bonelli Editore [euro 4,90]..

0 mi piace, 0 commenti5 giorni fa

Foto del diario

#RassegnaStampa: Morgan Lost – Sergio Bonelli Editore n.21 di Claudio Chiaverotti e Andrea Fattori Ed: Sergio Bonelli Editore [euro 3,50] “L’astronave..

0 mi piace, 0 commenti5 giorni fa

Foto del diario

#RassegnaStampa: #TheWalkingDead n.47 di Kirkman, Adlard, Gaudiano, Rathburn Ed: saldaPress [euro 2,50] In #edicola.

0 mi piace, 0 commenti6 giorni fa