InGenere Cinema

Orfani: RINGO – Chiamata alle armi di Roberto Recchioni

Orfani: RINGO – Chiamata alle armi di Roberto…

Orfani, di Recchioni e Mammucari, è stata la prima serie a fumetti Sergio Bonelli Editore ad essere stata pensata, lavorata e pubblicata interamente a colori. La sua unicità non consiste…
Orfani: RINGO – Chiamata alle armi di Roberto…
PIRATI DEI CARAIBI – LA VENDETTA DI SALAZAR di Joachim Ronning e Esper Sandberg

PIRATI DEI CARAIBI – LA VENDETTA DI SALAZAR d…

Sono passati ben quattordici anni da quando Capitan Jack Sparrow approdò a Port Royal su un’indegna imbarcazione in procinto di affondare, dando inizio ad una delle saghe di maggior successo…
PIRATI DEI CARAIBI – LA VENDETTA DI SALAZAR d…
LA PROFEZIA DELL’ARMADILLO – Artist Edition di Zerocalcare

LA PROFEZIA DELL’ARMADILLO – Artist Edition d…

La profezia dell’armadillo rappresenta un momento fondamentale nella carriera di Zerocalcare. Un volume che, di volta in volta, ritorna nella sua bibliografia in forme differenti, a partire dalla sua prima…
LA PROFEZIA DELL’ARMADILLO – Artist Edition d…
I PEGGIORI di Vincenzo Alfieri

I PEGGIORI di Vincenzo Alfieri

Napoli. Massimo [Lino Guanciale] e Fabrizio [Vincenzo Alfieri] sono due fratelli senza soldi e prospettive che, con una situazione familiare davvero complicata alle spalle, cercano di portare avanti la baracca…
I PEGGIORI di Vincenzo Alfieri
ON THE MILKY ROAD – Sulla Via Lattea di Emir Kusturica

ON THE MILKY ROAD – Sulla Via Lattea di Emir …

Per nostra fortuna il cinema d'autore non è ancora scomparso. Non è in ottima forma, ovviamente, ma nonostante una feroce aggressione all'originalità e alla visione personale da parte di un…
ON THE MILKY ROAD – Sulla Via Lattea di Emir …
ORECCHIE di Alessandro Aronadio

ORECCHIE di Alessandro Aronadio

Un uomo si sveglia una mattina con un fastidioso fischio alle orecchie. Un biglietto sul frigo recita: “E’ morto il tuo amico Luigi. P.S. Mi sono presa la macchina”. Il vero problema…
ORECCHIE di Alessandro Aronadio
Da 2NIGHT a MONOLITH: Intervista a Ivan Silvestrini

Da 2NIGHT a MONOLITH: Intervista a Ivan Silve…

È un venerdì notte a Roma. Il tempo è mite e il popolo della notte è pronto a uscire e a divertirsi. La città si anima e si colora dei…
Da 2NIGHT a MONOLITH: Intervista a Ivan Silve…
DYLAN DOG – MATER DOLOROSA di Roberto Recchioni e Gigi Gavenago

DYLAN DOG – MATER DOLOROSA di Roberto Recchio…

La festa per i 30 anni di Dylan Dog continua. Chissà perché, però, i regali continuano ad essere fatti ai lettori e non all’indagatore dell’incubo! Stavolta è Bao Publishing ad…
DYLAN DOG – MATER DOLOROSA di Roberto Recchio…
KING ARTHUR – IL POTERE DELLA SPADA di Guy Ritchie

KING ARTHUR – IL POTERE DELLA SPADA di Guy Ri…

Quando il padre del piccolo Artù viene assassinato, suo zio Vortigern si impadronisce del trono. Privato dei diritti che gli spetterebbero per nascita e senza sapere chi sia realmente, Artù…
KING ARTHUR – IL POTERE DELLA SPADA di Guy Ri…
ALIEN: COVENANT di Ridley Scott

ALIEN: COVENANT di Ridley Scott

Covenant è una nave spaziale impiegata in una missione di colonizzazione planetaria. Nel pieno del proprio viaggio, una tempesta di neutrini rischia di mandare in avaria gran parte degli impianti,…
ALIEN: COVENANT di Ridley Scott
PreviousNext

VAMPIRE + KILL YOUR FRIENDS + THE LOFT

Vampire è la prima produzione americana del regista giapponese Shunji Iwai. Un film che, anche se dal titolo potrebbe tradire un apparentamento con il Genere, non è un horror, ma un dramma triste e nichilista che racconta la storia di un killer seriale, un uomo che contatta in chat delle aspiranti suicide, per poi incontrarle con la scusa di una suicidio di coppia, nascondendo un unico interesse: prendere il loro sangue.

Iwai costruisce un film bizzarro, diverso, sbagliato per molti versi, ma allo stesso tempo attraente e interessante. Registicamente parlando, l’autore cerca di destabilizzare lo spettatore proponendo spesso inquadrature non convenzionali, senza – per fortuna – arrivare a distrarre lo spettatore dalla storia intima e sospesa che sta raccontando.

Kevin Zegers interpreta il killer sociopatico, gentile ed educato, ma anche freddo e calcolatore. Il suo mondo è fatto in maggioranza di figure femminili: sua madre, Amanda Plummer, malata di alzeimer e tenuta in casa con una sorta di armatura fatta di palloncini gonfi di elio che le impediscono di lasciare la sua stanza. Poi ci sono le sue vittime e la donna che vorrebbe diventare la sua compagna [Keisha Castle-Hughes, Adelaide Clemens, Kristin Kreuk, Yu Aoi], donne che entrano a far parte della vita del giovane killer in maniera più o meno abbozzata, regalando solo in pochi casi delle piccole sottotrame da sviluppare in parallelo [un esempio è la svampita vittima bionda che al primo giro scampa, in maniera drammatica, alla morte suicidale].

Continua a leggere

JOHN DOE vol. 4 di Lorenzo Bartoli e Roberto Recchioni

“La tregua è finita, John Doe. Ricomincia a correre.”

È gia disponibile in fumetteria e in libreria il quarto volume della nuova edizione riveduta e corretta di John Doe, la serie a fumetti creata da Lorenzo Bartoli e Roberto Recchioni, edita da BAO Publishing.

Con questo quarto volume da 400 pagine, BAO da il via alla seconda metà della prima stagione delle avventure del Golden Boy.

La formula è quella già conosciuta nei tomi precedenti: una cover inedita di Massimo Carnevale a racchiudere 4 albi della serie regolare in cui i due creatori si alternano alla sceneggiatura facendosi accompagnare, di volta in volta, dai giovani disegnatori di allora, che oggi, in molti casi, sono arrivati ad occuparsi di serie e personaggi di prestigio.

Le quattro storie del volume 4 vedono ai disegni Marco Cedric Farinelli, Luca Bertelè, Giuseppe Manunta, Massimilano Notaro, Luca Russo e Fabio Mantovani.

Continua a leggere

ON THE MILKY ROAD: Conferenza stampa con Emir Kusturica e Monica Bellucci

On The Milky Road è il nuovo, bellissimo film di Emir Kusturica. Dopo il passaggio in concorso alla 73esima Mostre d’Arte Cinematografica di Venezia, il film arriva finalmente anche nelle sale italiane. Il regista, tra i pochi vincitori di ben due Palme d’Oro, ha presentato questa sua ultima fatica alla stampa nostrana in compagnia di Monica Bellucci. Noi eravamo lì.

[InGenere Cinema]: Com’è nata l’idea che ha portato a “On The Milky Road”? So che sono stati necessari quattro anni di lavorazione…

[Emir Kusturica]: Tutto è iniziato da tre storie che mi vennero in mente, ma non nello stesso momento. L’uomo che trasportava il latte l’ho ascoltata a Mosca: andava avanti e indietro per portare il latte e nel suo cammino dava da bere ad un serpente. Poi quello stesso serpente gli salvò la vita, proprio come succede nel mio film. La seconda proviene dalla Croazia: una ragazza ucraina che visse a Roma, torno all’inizio della guerra e lavora come spia. Una donna bellissima che fece innamorare il generale inglese che uccise sua moglie per lei. Ho messo insieme queste due storie insieme ad una terza ovvero quella di un uomo che si salva grazie ad un gregge di pecore. Ho messo tutto insieme e sono partito per questo viaggio durato molti anni.

Continua a leggere

Da 2NIGHT a MONOLITH: Intervista a Ivan Silvestrini

È un venerdì notte a Roma. Il tempo è mite e il popolo della notte è pronto a uscire e a divertirsi. La città si anima e si colora dei neon dei locali, dei fari delle macchine, delle luci che illuminano i più importanti monumenti. In un locale di uno dei quartieri più vivi della città, due sconosciuti s’incontrano. Entrambi hanno circa trent’anni, sono soli e in cerca di qualcuno con cui passare la serata e forse, chissà, anche la notte. Lei chiede un passaggio e lui accetta di accompagnarla in macchina fino all’altro capo della città. Eccoli insieme che si fanno largo attraverso la notte. Lei è il prototipo della ragazza consapevole e autonoma, decisa, in questa serata che anticipa l’estate, a regalarsi una notte di sesso con uno sconosciuto, per poi, domani, continuare, più forte e sicura di sé, la sua vita senza legami. Lui sembra incarnare il trentenne di oggi, piuttosto timido, più calmo e riflessivo e con una strana inquietudine.

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.24

Questa settimana vi presentiamo quattro uscite editoriale distribuite da La Gazzetta dello Sport: il primo è l’albo numero 17 della nuova serie Dylan Dog – I Maestri della Paura; il secondo è il ventottesimo albo di Orfani, il quarto della stagione dedicata a  Ringo; il terzo è il sesto volume della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata a Iron Man “Il vendicatore d’oro!”; l’ultimo è il quinto volume cartonato de I Puffi“Il paese maledetto”.

Dylan Dog – I Maestri della Paura presenta “Falce di luna”, storia completa di 96 pagine scritta da Claudio Chiaverotti e disegnata da Piero Dall’Agnol.

Chi può essere così spietato da uccidere dei ragazzini innocenti? Dylan Dog deve scoprirlo in fretta, prima che l’assassino completi il suo folle piano…

L’albo è in edicola a 3,99 euro. Per maggiori informazioni clicca qui:

Continua a leggere

DYLAN DOG – MATER DOLOROSA di Roberto Recchioni e Gigi Gavenago

La festa per i 30 anni di Dylan Dog continua. Chissà perché, però, i regali continuano ad essere fatti ai lettori e non all’indagatore dell’incubo! Stavolta è Bao Publishing ad incartare per bene un nuovo e assai apprezzabile volume da collezione: Mater Dolorosa, firmato da Roberto Recchioni e Gigi Cavenago, l’albo celebrativo scritto dal curatore della serie e disegnato dal nuovo copertinista. Una storia che si carica di un triplice importante fardello.

Mater Dolorosa vuole, infatti, innanzitutto ricollegarsi all’intricata storia familiare di Dylan [quella ideata dallo stesso Sclavi], in secondo luogo vuole dare una sorta di sequel a Mater Morbi, senza tralasciare il desiderio di cominciare a collegare e riordinare un po’ di input freschi di fase 2.

Mater Dolorosa è frutto di una sommatoria di tre onde narrative e temporali: quello del Dylan della prima ora, di cui si riprendono in mano le fila del passato, a partire da quello remoto del galeone insieme a mamma Morgana e papà Dylan senior, per arrivare a quello più prossimo de Il lungo addio; quello del Dylan di poco precedente alla fase 2, quello che affronta una grave ma innominabile malattia, vera o immaginaria, e che da allora ha vissuto/subito un rapporto strettissimo con una presenza femminile bella quanto crudele e fatale, Mater Morbi.

Continua a leggere

KING ARTHUR – IL POTERE DELLA SPADA di Guy Ritchie

Quando il padre del piccolo Artù viene assassinato, suo zio Vortigern si impadronisce del trono. Privato dei diritti che gli spetterebbero per nascita e senza sapere chi sia realmente, Artù riesce a sopravvivere nei vicoli oscuri della città. Solo quando estrae la mitica spada dalla roccia la sua vita cambia radicalmente ed è costretto ad accettare l’eredità che gli spetta di diritto.

Il nuovo film di Guy Ritchie, a due anni di distanza da Operazione U.N.C.L.E. [2015] e ben sei dal secondo capitolo su Sherlock Holmes [Gioco di ombre, 2011], ripropone in salsa post-moderna le avventure di Re Artù, di cui ricostruisce storia, origini e mito, tracciando il solco per una possibile saga.

King Arthur – Il potere della spada rientra pienamente nella fascia media dei blockbuster che siamo abituati a vedere, ma l’approccio produttivo e di realizzazione permette di fare alcune riflessioni aldilà del risultato finale.

L’intento di Guy Ritchie e di Lionel Wigram è di mescolare le caratteristiche dell’epica e del fantasy puro con quelle di crime movie/gangster movie/black comedy [che fanno parte del DNA del regista sin dagli esordi], in particolare nel modo in cui vengono raccontati i personaggi, i volti scelti per interpretarli, nell’uso della macchina da presa, nel montaggio e in alcune gag.

Continua a leggere

ALIEN: COVENANT di Ridley Scott

Covenant è una nave spaziale impiegata in una missione di colonizzazione planetaria. Nel pieno del proprio viaggio, una tempesta di neutrini rischia di mandare in avaria gran parte degli impianti, per questo il computer centrale e il membro sintetico dell’equipaggio, Walter, decidono di risvegliare capitano, piloti e squadra al comando.

Durante le manovre messe in atto per riportare la situazione alla norma, l’equipaggio intercetta un messaggio proveniente da un pianeta abitabile molto più vicino rispetto a quello scelto come destinazione.

Quando parte dell’equipaggio scende sulla superficie del pianeta, una spaventosa e minaccia biologica non tarda palesarsi. Ma non è la sola sorpresa ad aspettarli: gli uomini del Covenant ritrovano un velivolo alieno schiantato e le tracce del passaggio della nave spaziale Prometheus… In poco tempo i nuovi arrivati verranno rintracciati da David, l’androide della nave misteriosamente scomparsa, un modello precedente a quello di stanza sul Covenant, ma di identico aspetto esteriore [doppia parte, quindi per Michael Fassbender, che si trova anche a gestire una scena che potrà far sbocciare qualche sorriso]. Già… Prometheus

Continua a leggere

SCAPPA – GET OUT di Jordan Peele

Un ragazzo di colore viene invitato dalla fidanzata, bianca, a passare qualche giorno a casa dei suoi genitori. Lui accetta, anche se con qualche riserva, visto che lei non ha mai specificato ai suoi di stare insieme ad un afroamericano. La giovane ci tiene a rassicurarlo e, in verità, anche lui pensa di essere andato inutilmente in paranoia, quando conosce i due. La sua prima impressione, però, inizia a mutare già durante la cena insieme: i comportamenti di mamma e papà sono ostentatamente antirazzisti e amichevoli, il fratello della fidanzata, invece, si dimostra stranamente astioso e violento… E poi per quale motivo tutti i camerieri della ricca famiglia sono di colore e si comportano in modo stano?

Si tratta solo del delirio di un giovanotto che ha difficoltà a rapportarsi con i suoi futuri suoceri o davvero qualcosa non va in quella famiglia apparentemente felice?

Non c’è che dire, l’opera prima scritta e diretta dal comico americano Jordan Peele, si candida ad essere una delle più interessanti sorprese del panorama di Genere arrivate quest’anno nelle sale italiane. Si tratta di un paranonia-thriller che mescola in maniera molto riuscita momenti di tensione, critica sociale, situazioni al limite del grottesco e ironia. In un’America post-Obama, infatti, l’odio razziale nei confronti della popolazione afroamericana non sembra essere sopito e, anzi, serpeggia assai pericoloso, degenerando nella storia di Peele in qualcosa di morboso e volutamente sopra le righe.

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.23

Questa settimana vi presentiamo quattro uscite editoriale distribuite da La Gazzetta dello Sport: il primo è l’albo numero 16 della nuova serie Dylan Dog – I Maestri della Paura; il secondo è il ventisettesimo albo di Orfani, il terzo della stagione dedicata a  Ringo; il terzo è il quinto volume della nuova collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata ai Fantastici Quattro “Il principe di Atlantide!”; l’ultimo è il quarto volume cartonato de I Puffi“La Puffetta”.

Dylan Dog – I Maestri della Paura presenta “La stirpe degli uomini immortali”, storia completa di 96 pagine scritta da Pasquale Ruju e disegnata da Roberto Rinaldi.

Dopo una lunga attesa, un’antichissima e feroce creatura riprende la sua caccia: fra lui e la sua presa si frappone soltanto l’indagatore dell’incubo!

L’albo è in edicola a 3,99 euro. Per maggiori informazioni clicca qui:

http://store.corriere.it/fumetti/dylan-dog-i-maestri-della-paura/nr.sEWcWUWsAAAFZzIxHGCdx/ct?refresh_ce-cp

Continua a leggere

Segui [LR] su Facebook:

Post Facebook Più Recenti

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.26 - InGenere Cinema InGenere Cinema

Su #InGenereCinema le uscite a fumetti de La Gazzetta dello Sport: #DylanDog, #SuperEroiClassic, #IPuffi

0 mi piace, 0 commenti9 ore fa

Orfani: RINGO – Chiamata alle armi di Roberto Recchioni - InGenere Cinema InGenere Cinema

#Ringo, il Pistolero di Orfani – Sergio Bonelli Editore, torna a vivere in un romanzo scritto da Roberto Recchioni e illustrato da Emiliano Mammucari,..

0 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

Foto del diario

#RassegnaStampa: Mercurio Loi – Sergio Bonelli Editore n.1 di Alessandro Bilotta e Matteo Mosca Ed: Sergio Bonelli Editore [euro 4,90] “Chi è..

0 mi piace, 0 commenti2 giorni fa

PIRATI DEI CARAIBI – LA VENDETTA DI SALAZAR di Joachim Ronning e Esper Sandberg - InGenere Cinema InGenere Cinema

[in sala]: #PiratiDeiCaraibi – LA VENDETTA DI SALAZAR di Joachim Ronning e Esper Sandberg, su #InGenereCinema [recensione di Egidio Matinata]

0 mi piace, 0 commenti2 giorni fa

RITRATTO DI FAMIGLIA CON TEMPESTA di Kore-eda Hirokazu - InGenere Cinema InGenere Cinema

[in sala]: RITRATTO DI FAMIGLIA CON TEMPESTA di Kore-eda Hirokazu [recensione di Egidio Matinata]

0 mi piace, 0 commenti3 giorni fa