InGenere Cinema

MISSION IMPOSSIBLE: FALLOUT di Christopher McQuarrie

MISSION IMPOSSIBLE: FALLOUT di Christopher Mc…

Tom Cruise è un cugino lontano di Cristiano Ronaldo, visti i campi da gioco in cui si cimentano, ma ne è allo stesso tempo un fratello di sangue dal punto…
MISSION IMPOSSIBLE: FALLOUT di Christopher Mc…
ANT-MAN AND THE WASP di Peyton Reed

ANT-MAN AND THE WASP di Peyton Reed

Dopo solamente tre mesi di distanza, torna sui grandi schermi di tutto il mondo, una nuova storia del Marvel Cinematic Universe. Oramai il dado è tratto, toccherà aspettare il fatidico…
ANT-MAN AND THE WASP di Peyton Reed
FANTAFESTIVAL 2018 – IL CROWDFUNDING

FANTAFESTIVAL 2018 – IL CROWDFUNDING

Cos’è il Fantafestival? Un po’ di storia…   Il Fantafestival è il più longevo festival italiano dedicato al cinema fantastico in tutte le sue declinazioni: fantascienza, horror, fantasy, paranormale, gotico e altri…
FANTAFESTIVAL 2018 – IL CROWDFUNDING
BUON COMPLEANNO MIDNIGHT FACTORY

BUON COMPLEANNO MIDNIGHT FACTORY

L’etichetta italiana specializzata nel cinema dell’orrore e del fantastico internazionale, che ha portato nelle sale film come Babadook, Green Inferno, It Follows e The Neon Demon, ha compiuto ieri tre…
BUON COMPLEANNO MIDNIGHT FACTORY
HEREDITARY – LE RADICI DEL MALE di Ari Aster

HEREDITARY – LE RADICI DEL MALE di Ari Aster

Il film comincia con un necrologio, poche righe che hanno già il sapore di un infausto presagio. L’anziana Ellen, madre e nonna non facile, manipolatrice, ossessiva, studiosa e appassionata di spiritismo,…
HEREDITARY – LE RADICI DEL MALE di Ari Aster
JURASSIC PARK IN 4K per Univesal Pictures Home Entertainment Italia

JURASSIC PARK IN 4K per Univesal Pictures Hom…

In occasione del 25° anniversario dall’uscita di Jurassic Park di Steven Spielberg, sono disponibili le versioni in 4K dell’intera saga [Jurassic Park, Il mondo perduto, Jurassic Park III, Jurassic World]…
JURASSIC PARK IN 4K per Univesal Pictures Hom…
INSIDE – A L’INTERIEUR di Alexandre Bustillo e Julien Maury

INSIDE – A L’INTERIEUR di Alexandre Bustillo …

Sarah è una giovane donna in stato interessante che ha involontariamente causato un incidente stradale in cui ha perso la vita il suo compagno. Sta trascorrendo la vigilia di Natale…
INSIDE – A L’INTERIEUR di Alexandre Bustillo …
LA PRIMA NOTTE DEL GIUDIZIO di Gerard McMurray

LA PRIMA NOTTE DEL GIUDIZIO di Gerard McMurra…

Per abbassare il tasso di criminalità sotto l’uno percento per il resto dell’anno, i Nuovi Padri Fondatori d’America [nuovo partito che ha divorato Democratici e Repubblicani cavalcando un’onda di malcontento…
LA PRIMA NOTTE DEL GIUDIZIO di Gerard McMurra…
TAFANOS di Riccardo Paoletti

TAFANOS di Riccardo Paoletti

Al principio ci fu Tafanos di Carlo Giudice. Poi, un paio d’anni dopo, arrivò Tafanos – L’inizio a condurre la nostra cinematografia verso la commedia horror splatter di serie B,…
TAFANOS di Riccardo Paoletti
JURASSIC WORLD – Il regno distrutto di Juan Antonio Bayona

JURASSIC WORLD – Il regno distrutto di Juan A…

Il franchise di Jurassic Park percorre con la saga Jurassic World una strada che sembra voler riproporre le stesse tappe della trilogia originaria, solo condendole con ingredienti più eclatanti e…
JURASSIC WORLD – Il regno distrutto di Juan A…
PreviousNext

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.76

nathan-never-41Appuntamento con le uscite editoriali distribuite da La Gazzetta dello Sport.

Questa settimana:

  • Albo 41 della collana dedicata a Nathan Never “Concerto mortaleIl vigilante;
  • Albo 90 di Orfani “Il sacrificio” [le uscite riguardano la stagione dedicata a Sam];
  • Albo 68 della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata a Iron Man “Potere contro potere!;
  • Albo 50 di Popeye “L’isola del Sol Ponente”;
  • Volume 29 di Tex – 70 anni di un mito “Il Totem di Ossidiana”;
  • Albo 12 di Capitan Tsubasa;
  • Volume 11 della Manara Artist Collection Gli occhi di Pandora“.

Continua a leggere

LIBERO CINEMA IN LIBERA TERRA 2018

Al via dal 17 luglio Libero cinema, la XIII edizione di Libera Terra, Festival di cinema itinerante contro le mafie che da anni ormai riceve molti consensi in Italia. Il festival, nel corso del quale vengono allestiti spazi cinematografici in aree confiscate alla mafia e restituite alla legalità, è organizzato da Cinemovel Foundation e Libera. Di seguito il comunicato stampa del Festival contenente tutte le informazioni sulla variegata programmazione cinematografica e sulle tappe del festival. Da non perdere.

 

I più grandi nemici della mafia sono la cultura e la conoscenza. Il suo miglior amico è l’ignoranza. Proprio quella che vediamo diffondersi anche nel nostro paese come una nuova ideologia e per combatterla anche il cinema può fare la sua parte; l’immagine è l’intuizione più democratica dell’uomo, è per tutti.

Ettore Scola

 

Le mafie a volte temono molto di più un buon film, di una solo annunciata normativa repressiva. Lo straordinario merito del linguaggio del cinema è quello di impregnare la nostra cultura tanto di denuncia quanto di educazione all’impegno civile.

Luigi Ciotti

  Continua a leggere

HEREDITARY – LE RADICI DEL MALE di Ari Aster

hereditary-1Il film comincia con un necrologio, poche righe che hanno già il sapore di un infausto presagio.

L’anziana Ellen, madre e nonna non facile, manipolatrice, ossessiva, studiosa e appassionata di spiritismo, è morta. Da quel momento i suoi familiari cominciano a scoprire una serie di oscuri e terrificanti segreti sulla loro famiglia e ad essere trascinati in un vortice inquietante, obbligati ad affrontare il tragico destino che sembrano aver ereditato.

La sensazione che si ha già dalla scena d’apertura, e che forse si può estendere ad una visione complessiva dell’autore anche al di fuori dell’oscurità della sala, è che la storia che ci sta per essere raccontata sia guidata da una mano superiore; una forza ai cui piani non ci si può sottrarre e che finirà inevitabilmente per manipolare i protagonisti a suo piacimento.

Forse anche la vita di ognuno di noi può essere ridotta a questo: potremmo essere soltanto dei burattini nelle mani di forze che non riusciamo a comprendere.

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.75

orfani-89Appuntamento con le uscite editoriali distribuite da La Gazzetta dello Sport.

Questa settimana:

  • Albo 40 della collana dedicata a Nathan Never “Incubo nello spazioDopo la rivoluzione;
  • Albo 89 di Orfani “Il deserto nero” [le uscite riguardano la stagione dedicata a Sam];
  • Albo 67 della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata a Hulk “Ecco a voi… l’Abominio!;
  • Albo 49 di Popeye “Braccio di Ferro e il suo doppio”;
  • Volume 28 di Tex – 70 anni di un mito “Il canyon della morte”;
  • Albo 11 di Capitan Tsubasa;
  • Volume 10 della Manara Artist Collection Il gioco 2“.

Continua a leggere

JURASSIC PARK IN 4K per Univesal Pictures Home Entertainment Italia

jurassic-park-4kIn occasione del 25° anniversario dall’uscita di Jurassic Park di Steven Spielberg, sono disponibili le versioni in 4K dell’intera saga [Jurassic Park, Il mondo perduto, Jurassic Park III, Jurassic World] dal 23 maggio con Universal Pictures Home Entertainment Italia. Lo storico e celebre franchise, tratto dal romanzo bestseller di Michael Crichton, ha per sempre cambiato la storia del cinema di avventura misto alla fantascienza. Rivivi l’emozione in alta definizione e immergiti di nuovo nel misterioso e affascinante mondo perduto!

JURASSIC PARK

CARATTERISTICHE TECNICHE 4K:

Genere: Avventura

Durata: 2 ore e 7 minuti circa

Continua a leggere

INSIDE – A L’INTERIEUR di Alexandre Bustillo e Julien Maury

insideSarah è una giovane donna in stato interessante che ha involontariamente causato un incidente stradale in cui ha perso la vita il suo compagno. Sta trascorrendo la vigilia di Natale da sola nella propria casa, mentre fuori, nel quartiere delle Banlieu parigine, si consuma una violenta rivolta di immigrati. Ma soprattutto, nei pressi dell’abitazione, si aggira una minacciosa dark lady che sembra particolarmente interessata a ciò che Sarah porta in grembo. Dentro di sé.

Questo il semplicissimo antefatto da cui sono partiti i due giovani cineasti francesi Alexandre Bustillo e Julien Maury, che a loro modo hanno rappresentato un piccolo caso nell’ambito del cosiddetto cinema Estremo. Ad onor del vero ci aveva già pensato Alexandre Aja nel 2003 [autore dell’avvincente e splatterissimo thriller/horror Alta Tensione] ad inaugurare in territorio francese una certa tendenza verso prodotti di Genere concepiti per ridefinire i canoni del mostrabile in termini di violenza esplicita.

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.74

nathan-never-39Appuntamento con le uscite editoriali distribuite da La Gazzetta dello Sport.

Questa settimana:

  • Albo 39 della collana dedicata a Nathan Never “La Signora della MorteL’angelo rosso;
  • Albo 88 di Orfani “Stella cadente” [le uscite riguardano la stagione dedicata a Sam];
  • Albo 66 della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata a Devil “Stilt-Man Colpisce ancora!;
  • Albo 48 di Popeye “L’ammiraglio Braccio di Ferro”;
  • Volume 27 di Tex – 70 anni di un mito “Mefisto, la spia”;
  • Albo 10 di Capitan Tsubasa;
  • Volume 9 della Manara Artist Collection A riveder le stelle“.

Continua a leggere

LA PRIMA NOTTE DEL GIUDIZIO di Gerard McMurray

la-prima-notte-del-giudizioPer abbassare il tasso di criminalità sotto l’uno percento per il resto dell’anno, i Nuovi Padri Fondatori d’America [nuovo partito che ha divorato Democratici e Repubblicani cavalcando un’onda di malcontento generale] sperimentano una teoria sociologica che dà libero sfogo all’aggressione per la durata di una notte in una comunità isolata.

Ma ben presto, sia coloro che si trovano nel pieno dello “sfogo” che coloro i quali l’hanno organizzato, si rendono conto di essere parte di un gioco più grande.

Dopo La notte del giudizio [2013], Anarchia – La notte del giudizio [2014] e La notte del giudizio – Election Year [2016] arriva il prequel della fortunata serie che ha rappresentato uno dei maggiori successi commerciali della Blumhouse di Jason Blum.

James DeMonaco, regista dei primi tre capitoli, rimane come sceneggiatore e lascia il timone a Gerard McMurray, il quale riesce ad adeguarsi molto presto al contesto, tentando però un approccio ‘schizofrenico’ che è allo stesso tempo il punto di forza e il punto di debolezza del film.

In alcuni momenti sembra di essere dalle parti di Classe 1999, in altri si ha la sensazione di essere finiti in uno slasher traboccante di jumpscare, poi si passa dall’action alla The Raid al thriller politico e anche al film di guerra.

Continua a leggere

Niccolò Calvagna: il giovane attore italiano nella serie televisiva canadese Sanctuary

calvagnaHa soltanto dodici anni, ma già vanta un curriculum degno di nota. Dopo aver lavorato nelle serie televisive Il sistema e Sorelle ed essere stato al servizio di importanti registi italiani quali Daniele Luchetti [Anni felici], Giulio Base [Mio papà], Volfango De Biasi [Un Natale stupefacente] e i fratelli Taviani [Maraviglioso Boccaccio], il piccolo Niccolò Calvagna varca i confini dello stivale tricolore per approdare nella serie televisiva canadese Sanctuary, ideata dal Damian Kindler autore anche di Stargate SG1 e Stargate Atlantis.

Continua a leggere

TAFANOS di Riccardo Paoletti

Al principio ci fu Tafanos di Carlo Giudice. Poi, un paio d’anni dopo, arrivò Tafanos – L’inizio a condurre la nostra cinematografia verso la commedia horror splatter di serie B, tanto amata dagli americani. I risultati non furono esaltanti, ma qualcosa in questo soggetto sembra ancora incuriosire gli addetti ai lavori nostrani. Ed ecco arrivare – di nuovo – Tafanos di Riccardo Paoletti.

Un gruppo di amici e un weekend da trascorrere in un’isolata casa tra le montagne, lontano dallo stress e – loro malgrado – anche dai cellulari, per via di un problema alla reta telefonica. A rovinare la quiete la notizia dell’evasione di un serial killer da un carcere vicino e, soprattutto, uno sciame di feroci tafani carnivori.

È davvero complesso sviluppare un pensiero critico chiaro e costruttivo circa il nuovo film di Riccardo Paoletti, un po’ per la difficoltà di comprendere la direttrice di un progetto come il suo, nonché per il risultato discontinuo e caotico del film stesso. La logica commerciale, direte voi, è abbastanza evidente: cavalcare fenomeni discutibili ma di successo, come i prodotti Asylum a esempio, seguendo la più classica delle ricette ‘cinematografare’, che vede a fronte di un piccolo investimento – a volte piccolissimo – un grande ricavo.

Continua a leggere