InGenere Doc

NESSUNO SIAMO PERFETTI di Giancarlo Soldi

nessuno-siamo-perfetti1“Nessuno siamo perfetti.”, con queste parole di Tiziano Sclavi, Giancarlo Soldi decide di chiudere, e di intitolare, il documentario dedicato a uno dei più importanti scrittori contemporanei italiani.

“Ognuno abbiamo i propri difetti.”, difetti che si materializzano già all’interno della stessa frase, volutamente fuori da ogni regola grammaticale; ma, soprattutto, “difetti” che pesano fra le pagine degli scritti di Sclavi, nei suoi romanzi oltre che fra le pagine di Dylan Dog, la sua creatura più famosa. “Difetti” che Sclavi sente pesare su di sé, sulla sua vita di uomo e di artista.

“Nessuno siamo perfetti”, nessuno, nemmeno la madre dell’autore, che lo àncora tutt’ora nel ricordo di un rapporto conflittuale e mai recuperato; nemmeno il suo paese natale…

Giancarlo Soldi, con l’importante supporto di una lunga intervista in b/n firmata da Mauro Bazzani, si insinua, e permette allo spettatore di fare altrettanto, nel privato di Tiziano Sclavi, nel suo trascorso personale che, come in rari casi, è davvero strettamente collegato con le sue creazioni.

Continua a leggere

GOING CLEAR: SCIENTOLOGY E LA PRIGIONE DELLA FEDE di Alex Gibney

Going clear 1In ogni religione si manifesta una particolare forma di fanatismo che, se non riconosciuto dagli stessi interessati, può avere delle serie conseguenze sullo stato psicofisico dei facenti parte del gruppo o della setta.

Non sono esclusi da questa considerazione i fedeli della chiesa di Scientology, nata nel 1954 per volontà di L. Ron Hubbard. Alex Gibney, dopo l’apprezzato e scomodo Mea Maxima Culpa: Silenzio nella casa di Dio [qui la nostra recensione], torna a parlare di religione, e lo fa abbandonando lo Stato del Vaticano per spostarsi negli USA, dove l’organizzazion di Hubbard ha preso piede, fino ad espandersi in modo esponenziale con il passare degli anni.

Gibney si muove in questo documentario, tratto dall’omonimo romanzo di Lawrence Wright, attraverso immagini di repertorio e testimonianze di ex appartenenti alla comunità Scientology, indagando la mente di Hubbard e prendendo in esame i suoi oltre 1000 libri pubblicati, soffermandosi in particolare su Dianetics. La forza del pensiero sul corpo.

Ciò che viene fuori, seppur in modo sommario, da questa analisi, è una fantasia smisurata, curiosa e, che ci si creda o meno, interessante, che culmina in una sorta di creazionismo che vede  un’entità aliena all’apice della piramide, in grado di dominare il mondo e, di conseguenza, gli uomini. Continua a leggere

FABER IN SARDEGNA di Gianfranco Cabiddu

fabeinsardegna1Ripercorre la vita sarda di Fabrizio De André, come è facile intuire dal titolo il Faber in Sardegna di Gianfranco Cabiddu, che arriverà in sala per soli due giorni il prossimo 27 maggio, insieme a L’ultimo concerto di Fabrizio De André, con i brani estratti dall’esibizione registrata presso il Teatro Brancaccio di Roma il 13 e 14 febbraio 1998 [ecco la tracklist: “Creuza de ma”, “Dolcenera”, “Khorakhané”, “Anime Salve”, “A cumba”, “Ho visto Nina volare”, “Smisurata preghiera”, “Tre madri”, “Il testamento di Tito”, “Via del campo”, “Il pescatore”].

Il documentario che fa da apripista al concerto, della durata di circa un’ora, raccoglie pensieri aneddoti e momenti di vita del cantautore genovese che tornano a vivere sullo schermo attraverso i ricordi della moglie Dori Ghezzi, del figlio Cristiano, e di una serie di collaboratori e uomini di fiducia che accompagnarono De André nel suo ritiro sardo e nel tentativo di ricostruire una vita, nell’illusione di volersi allontanare dal mondo della musica, e nel sogno che si concretizzò nella costruzione della villa nella zona dell’Agnata, e nell’avvio di una imprese agraria e d’allevamento, quella che nel video verrò definita “un’impresa da Fitzcarraldo”.

Continua a leggere

I BAMBINI SANNO di Walter Veltroni

I bambini sanno locandinaDopo Quando c’era Berlinguer, docufilm che ha goduto di una certa risonanza, e ricevuto buoni apprezzamenti, Walter Veltroni torna dietro la macchina da presa per un altro documentario: I bambini sanno. Lasciata da parte la politica, Veltroni stavolta affronta il tema dell’infanzia e dell’adolescenza. Più precisamente: come vedono il mondo i bambini? Cosa percepiscono? E soprattutto, cosa [e in che modo] comprendono veramente di alcune tematiche quali l’amore, il concetto di Dio, l’omosessualità, la crisi economica? E quali sono le loro passioni e i loro sogni?

Veltroni scrive e dirige un documentario nel quale a prendere voce sono bambini e adolescenti tra gli otto e i tredici anni, i quali, chiamati a rispondere a domande che possono sembrare banali, esprimendo la propria genuinità e la propria sensibilità. É facile commuoversi davanti ad alcune risposte che aprono mille interrogativi e che, contemporaneamente, offrono tante certezze.

Continua a leggere

SMOKINGS di Michele Fornasiero

Smokings“Questo film può nuocere gravemente a voi e alle persone che vi stanno intorno”. É con questa premessa che ha inizio Smokings, il documentario che segna il debutto di Michele Fornasiero. Al centro del documentario, la vicenda giudiziaria dei fratelli Messina [Carlo e Gianpaolo], protagonisti di un’inchiesta molto discussa, conosciuta non solo in Italia, ma anche nel resto del mondo. Tutto ha avuto inizio nel 1999, anno in cui i due fratelli, che si trovavano in Russia, misero in piedi a Balerna, in Svizzera, il sito Yesmoke.com, impegnato nel commercio di sigarette online, che transitano tra l’Europa e l’Usa. In un solo anno, il sito arrivò a raggiungere 100 milioni di dollari di fatturato. Con il passare del tempo, quindi, il sito diventò molto noto a livello internazionale, così da far letteralmente tremare i marchi di sigarette, come Philip Morris o Marlboro.

Fu così che Philip Morris decise di intentare una causa contro i fratelli Messina, per bloccare il sito e, soprattutto, con il tentativo di fermare il loro business – l’accusa loro rivolta era di violazione di marchio e concorrenza sleale.

Continua a leggere

N-CAPACE di Eleonora Danco

N-Capace locandinaUna donna in camicia da notte, su un letto disfatto, si aggira fra i vicoli del quartiere di San Lorenzo di Roma e la stazione di Terracina: la capitale, in cui ha frequentato gli studi, e la cittadina di provincia in cui è cresciuta con la sua famiglia, città e campagna. È con questo escamotage narrativo che Eleonora Danco, in N-Capace, intraprende un viaggio interiore nei luoghi che ha attraversato durante la sua crescita, prima umana poi artistica. Si dibatte in un letto che si sposta con lei, simbolo di un ipocondria latente che la spinge a rifugiarsi sotto le coperte, come una sorta di riflesso infantile.

Un’ immagine surreale che sembra pescare, in un solo tempo, nel cinema di Buñuel e Dalì e nella psicanalisi freudiana, un ambiente onirico in cui memoria e sogno si confondono l’uno con l’altro.

Continua a leggere

DANCING WITH MARIA di Ivan Gergolet

dancingwithmaria1Il documentario di Ivan Gergolet riguarda l’attività didattica di Maria Fux, ballerina argentina di fama internazionale oggi novantenne , e il rapporto personale della stessa con gli allievi e con il corpo danzante.

I seminari e le lezioni di danza tenuti dalla stella della danza moderna cambiano la vita di molte persone: attraverso la danza entità umane tra le più disagiate ed escluse dal mondo [tra le tante due ragazzi affetti dalla sindrome di down, una donna costretta a camminare con l’ausilio di stampelle e una bambina oggi adulta sordomuta e dal passato difficile e doloroso] riescono a “camminare” nella società, ma soprattutto con loro stesse, in un rapporto simbiotico tra la musica che proviene dalle sfere e la musica che si trova all’interno di ogni essere vivente.

Continua a leggere

PUSSY VS PUTIN di Taisiya Krougovykh e Vasily Bogatov

Pussy vs Putin copertinaSi sono fatte conoscere in tutto il mondo per le loro performance sovversive: i loro passamontagna colorati sono diventati una vera e propria icona punk, e  i loro video sono diventati un fenomeno virale, tanto da guadagnarsi l’attenzione dei media internazionali.

Il documentario di Kike Lerner e Maxim PozdorovkinPussy –A Punk Prayer, qui  [Show Trial: The Story of Pussy Riot, 2013] ne raccontava, con sguardo esterno, le vicende processuali conseguenti al loro arresto, avvalendosi di alcuni video di repertorio e, in generale, di fonte secondaria.

Continua a leggere

INDEBITO di Andrea Segre

Copertina IndebitoMentre la Grecia è impegnata con le elezioni presidenziali, il cui voto è fissato per il 25 gennaio 2015, la preoccupazione del popolo continua ad essere la crisi economica che ancora pesa sulla vita delle famiglie e sulle banche. I debiti con l’Unione Europea, e i “compiti a casa” che questa esige dalla Grecia e dai paesi dell’Eurozona, Italia compresa, richiedono molti sforzi, soprattutto da parte dei cittadini, e non c’è via di scampo.

E che dire, poi, delle ripercussioni che ha sui mercati europei il crollo del prezzo del petrolio, e l’influenza che può avere su questi il timore dell’uscita della Grecia dall’Eurozona, ipotesi paventata dal partito di sinistra radicale, Syriza, guidato dall’intrepido leader: Alexis Tsipras.

Continua a leggere

Best and Worst Movies of 2014: DOCUMENTARIO

MIGLIORI DOCUMENTARI DEL 2014

migliordocumentar1Al terzo posto: SOUL BOYS OF THE WESTERN WORLD di George Hencken

Un film che riporta nel cuore degli anni ’80, dalla nascita alla rinascita di una delle band simbolo di quegli anni, gli Spandau Ballet. Un vero e proprio omaggio ad un decennio indimenticabile sotto tutti i punti di vista, non solo musicale. Un film che non è solo per i fan della band o per i nostalgici degli anni 80. Un film che riesce a catturare l’attenzione del pubblico e che, a tratti, riesce anche a far commuovere.

Continua a leggere