Fantafestival 2015

Barbara Steele, la regina del gotico al cinema Trevi

steele-curseUltimo appuntamento del 35° Fantafestival con la rassegna al Cinema Trevi “Barbara Steele, la regina del gotico”, dedicato a quella che è stata l’ospite d’onore di questa edizione del festival. La rassegna, che durerà tutta la settimana prossima, ripercorre la carriera della Steele sia con i suoi titoli più amati, sia con qualche piccola rarità. Di seguito il programma completo.

Martedì 8 Settembre

Ore 17:00 di Federico Fellini (1963)

Ore 19:30 Il capitano di ferro di Sergio Grieco (1962)

Continua a leggere

DOLCEZZA EXTREMA di Alberto Genovese

dolcezza-extrema1L’uso cinematografico di pupazzoni palesemente fittizi nell’improbabile ruolo di attori è nato per ovvie necessità: dove l’abilità dei truccatori non portava al risultato voluto, un mostrazzo di cartapesta dalle sembianze non umanoidi era pronto a fare la sua porca figura.

Grazie alle innovazioni tecnologiche avvenute in poco più di mezzo secolo, ciò che avrebbe inorridito un patriarca Amish tanto risultasse finto, venne sostituito in modo coscienzioso da tecniche sempre più stupefacenti: chi può dimenticare i maestosi animatronics di Jurassic Park? E il colorato mondo Na’vi di Avatar, interamente digitale?

In questa corsa al realismo nacque l’esigenza, nel settore televisivo come in Generi cinematografici di nicchia, di ricorrere all’uso di burattini e simili, con lo scopo di dare un tocco che fosse vintage e volutamente di contrasto; I Muppets, Thunderbird, sono soltanto alcuni dei titoli che portano commozione nel cuore dei più veterani di noi.

Continua a leggere

EFFETTI COLLATERALI del 35° FANTAFESTIVAL

LOCANDINA FANTAFESTIVAL BD[a cura di Tino Franco & Simone Scardecchia]

E’ con sincera stima nei confronti del Fantafestival e dei suoi i fondatori Adriano Pintaldi e Alberto Ravaglioli, che hanno dedicato 35 anni al mondo del cinema fantastico e orrorifico, passione condivisa dai nostri associati, che oggi siamo orgogliosi di annunciare che siamo partner della trentacinquesima edizione del FantaFestival che quest’anno attraverserà l’estate romana. Le attività di incontri e proiezioni proseguiranno a luglio con gli Effetti Collaterali del 35° Fantafestival.

Quindi oltre a svolgersi nella Multisala Barberini ed a settembre al cinema Trevi, in collaborazione con la Cineteca Nazionale ed il Centro Sperimentale di Cinematografia, quest’anno il FantaFestival collabora con l’associazione culturale Nel Blu Studios, e continua l’attività culturale a luglio nei locali di via Montello n° 2, proprio alle spalle di piazza Mazzini in Prati, e quindi nell’arena di San Pietro in Vincoli in via Eudossiana n° 18, con il patrocinio del I Municipio di Roma ed il supporto della Banca di Credito Cooperativo di Roma.

Dopo le proiezioni al cinema Barberini del 22/29 giugno, il 7/9 luglio organizzeremo una serie di incontri che si propongono di approfondire il rapporto tra il genere letterario della fantascienza, nelle sue espressioni cinematografiche e televisive.

Continua a leggere

BEAUTIFUL PEOPLE di Amerigo Brini

beautiful-people1Come da tradizione il Fantafestival ha il piacere di ospitare al suo interno non solo firme prestigiose, del panorama di Genere italiano e straniero, ma – soprattutto – è sempre in prima linea per lanciare le nuove leve che si affacciano per la prima volta sul mercato cinematografico italiano.

Beautiful People è, appunto, l’opera prima di Amerigo Brini che, supportato alla sceneggiatura dal più consolidato Andrea Cavalletto, ha portato alla 35esima edizione del Fantafestival un film che è possibile definire sostanzialmente diviso in due tempi.

Nella prima parte si seguono le gesta di tre malviventi che si divertono a rapinare, seviziare e torturare povere famiglie innocenti giocando al gatto con il topo, prima che quest’ultimo muoia brutalizzato nella maniera più barbara possibile.

Il primo collegamento che balza alla mente è quella di Arancia meccanica dove Alex De Large e i suoi drughi compivano atti di ultraviolenza penetrando nelle case appartenenti a famiglie benestanti o della media borghesia.

Continua a leggere

EVIL SOULS di Roberto e Maurizio Del Piccolo

Evil-Souls-locandinaJess [Holly Dillon] e Susan [Paola Masciadri] vengono rapite e torturate da un sanguinario psicopatico che sembra conoscere bene le due sventurate. Le donne scopriranno presto che il loro presente è legato a un fatto di sangue accaduto in gioventù che coinvolgeva anche gli amici Albert [Julian Boote], Valentine [Peter Cosgrove] e Maddie [Lisa Holsappel-Marrs].

Nel frattempo Albert, diventato prete, trova Maddie esanime sul ciglio della sua chiesa. La donna insospettisce il sacerdote che comincia a indagare e scopre che Valentine, lo psicopatico che ha segregato Jess e Susan, ha rapito anche i loro figli. La pericolosa matassa sembra più macabra e insanguinata di un semplice piano ordito dalla mente di Valentine.

Presentato per la prima volta in assoluto al pubblico durante l’edizione 2015 del Fantafestival, Evil Souls tratta il tema del satanismo.

Per i registi, Roberto e Maurizio Del Piccolo, questo è un ritorno alla kermesse romana dopo aver vinto, nel 2012, il Pipistrello d’Oro per il Miglior Lungometraggio Italiano con The Hounds.

Continua a leggere

POLTERGEIST di Gil Kenan

poltergeist1In un’epoca cinematografica così ghost-friendly, ossessionata dalle continue produzioni ectoplasmatiche sfornate dalla Blumhouse e dai suoi epigoni, un cult come il Poltergeist – Demoniache presenze di Hooper non sarebbe potuto passare ancora per troppo tempo indenne dalla catena di riciclaggio e riattualizzazione di idee dei remake hollywoodiani.

Arriva, infatti, proprio in questi giorni nelle sale italiane il Poltergeist firmato da Gil Kenan [Monster House] alla regia e da David Lindsay-Abaire alla sceneggiatura.

La storia rimane quella di una famiglia abbastanza normotipo che si insedia nella casa sbagliata al momento sbagliato. La villetta monofamiliare in cui papà, mamma e i tre figli si trasferiscono [e non è il caso di farne mistero, visto che il punto rimane fermo a quello fissato da Steven Spielberg nel 1982] è stata irresponsabilmente costruita su un camposanto, senza che i costruttori si fossero prima preoccupati di rimuovere i corpi per risistemarli in un altro luogo.

Continua a leggere

E.N.D. – THE MOVIE di AA. VV.

END locandinaAnche E.N.D. , l’ultimo lavoro collettivo di Federico Greco, Luca Alessandro, Allegra Bernardoni e Domiziano Cristopharo, è rientrato nella programmazione della 35esima edizione del Fantafestival, nella giornata del 24 giugno, dedicata agli zombie.

E.N.D. è un film in quattro parti che, se distinte per trama e ambientazione, hanno un robusto filo conduttore che le lega e alcuni personaggi che ricorrono e si evolvono durante la narrazione.

Il film si distingue, innanzitutto, per un buon ritmo, tanta azione e ad una ironia che non è mai esagerata. In E.N.D. però è anche il dramma dei protagonisti a prendere forza, a partire da quello [presente nel secondo episodio] del signor Ricchi [Marco Di Stefano], il cui figlio [Fabrizio Di Giorgio] è morto a causa di una dose di cocaina tagliata male. L’uomo si rivolge ad una agenzia di pompe funebri, gestita da Massimo [Antonio Bilo Canella], che ha assunto Giorgio, un “preparatore di cadaveri” [Francesco Sannicandro] molto abile nel suo lavoro. Il figlio del signor Ricchi, dopo l’autopsia, è stato ricucito, e quando Giorgio lo vede per prepararlo alla sepoltura, rimane impressionato dal suo aspetto: sembra ancora vivo, nonostante non lo avesse ancora truccato. Dello stesso parere è il signor Ricchi, che chiede a Massimo di adagiare il corpo del figlio all’interno di una bara non sigillata, dalla quale sia possibile uscire. Quel rivolo di sangue sul labbro del ragazzo, poi, sembra ancora fresco… Continua a leggere

I film e i corti vincitori del FANTAFESTIVAL 2015

FANTASTICHERIE (2)La XXXV edizione del Fantafestival [Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico – dal 22 al 29 giugno 2015], diretta da Adriano Pintaldi e Alberto Ravaglioli – promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Cinema, e realizzato in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia Cineteca Nazionale – è lieta di annunciare la rosa di premiati di questa sua trentacinquesima edizione.

Pipistrello d’Oro al Miglior Film Straniero al georgiano  Landmine Goes Click di Levan Bakhia, alle prese con un racconto di sopruso e vendetta. Pipistrello d’oro al Miglior Film Italiano a Lorenzo Sportiello per il suo Index Zero, che segna il ritorno della fantascienza Made in Italy, distopia di un futuro che parla di presente, di evoluzione della società lungo il medesimo asse sul quale poggia oggi ma nella peggiore delle direzioni.

Continua a leggere

INDEX ZERO di Lorenzo Sportiello

Index 1Nella 35esima edizione del Fantafestival, conclusasi il 29 giugno 2015, ad aggiudicarsi il Pipistrello d’Oro come Miglior Lungometraggio Italiano, è stato Index Zero, opera prima di Lorenzo Sportiello, già presentata al Festival Internazionale del Film di Roma.

Già durante la proiezione del 26 giugno, presso il Multisala Barberini, il pubblico aveva risposto con entusiasmo alla proiezione del film, come dimostrato poi  dalle domande poste al regista e al montatore Giuseppe Trepiccione al termine della proiezione.

Il film inizia dando subito sfogo alla tensione e all’ansia dei personaggi che vivono in una società immaginaria del futuro neanche troppo distante dalla nostra. Anno 2035: Kurt [Simon Merrells] ed Eva [Ana Ularu] stanno scappando dalla loro città nella speranza di raggiungere il confine con gli Stati Uniti d’Europa; entrambi sono reputati “non sostenibili” dalla società, soprattutto la donna, che è incinta e prossima a partorire, e per questo sono pronti ad iniziare ad un viaggio pericoloso e sfiancante che li porterà ad attraversare un tunnel [bellissima la sequenza in cui si muovono a fatica per raggiungere la superficie, realizzata in modo tale da far soffrire per primo lo spettatore].

Continua a leggere

MEMORIE DAL FUTURO: 60 ANNI DI FANTASCIENZA RAI

Wonderland 3Tra gli appuntamenti immancabili del Fantafestival 2015 c’è lo spazio dedicato al format TV Wonderland, da sempre una piccola perla di Rai4. Inevitabile dunque, anche nella nuova edizione 2015, la presenza degli autori Carlo Modesti Pauer e Leopoldo Santovincenzo. Quest’anno, con loro, Massimo Lodolo, voce  del programma, che festeggia 34 anni di carriera,.

In Memorie dal futuro – 60 anni di fantascienza Rai [regia di Giuseppe Bucchi], attraverso un’operazione di montaggio mirata a riassumere l’argomento, si descrive la storia della fantascienza in Rai, prendendo in esame gli sceneggiati e i programmi televisivi inerenti proprio alla fantascienza, compresi i documentari e i cartoni animati. Colpisce infatti che, già dai primi anni ’60, la Rai trasmettesse programmi dedicati al futuro e alla tecnologia, così come a discussioni sulla presenza degli extraterrestri e non solo.

Non mancano poi gli sketch dei grandi comici italiani, come Walter Chiari, Paolo Panelli, Aldo Fabrizi o Totò. Oggetto di indagine è anche il popolare settimanale italiano La domenica del Corriere, fondato nel 1899, supplemento del Corriere della Sera, con le sue note tavole a colori [che andarono avanti fino alla chiusura nel 1989]. Continua a leggere

Post Facebook Più Recenti

Foto del diario

#RassegnaStampa: Dylan Dog – Sergio Bonelli Editore Magazine 2017 di AAVV Ed: Sergio Bonelli Editore [euro 6,30] Villa Serena Soggetto e sceneggiatura:..

0 mi piace, 0 commenti12 ore fa

JUSTICE LEAGUE - Trailer Italiano Ufficiale | HD

“Quali sono i tuoi superpoteri?” “Sono ricco.” #JusticeLeague

2 mi piace, 0 commenti15 ore fa

Spider-Man: Homecoming - Trailer Italiano Ufficiale | HD

#SpiderManHomecoming: Il trailer italiano

4 mi piace, 0 commenti15 ore fa

RAZZE ALIENE di Pablo Ayo - InGenere Cinema InGenere Cinema

Quante dita ha un alieno Grigio “Orange”? Un rettiliano “Dracoide” ha i capelli? Ve lo svela Pablo Ayo nel volume #RazzeAliene edito da Uno Editori…

0 mi piace, 0 commenti20 ore fa

Foto dal post di InGenere Cinema

Ne sentivate la mancanza?

0 mi piace, 0 commenti22 ore fa