Interviste

ELLE: La conferenza stampa con Paul Verhoeven

Ci sono alcuni incontri più speciali di altri. Non c’è che dire. Avere la fortuna di ascoltare un uomo di cinema così capace, coraggioso e competete è davvero un piacere per chi, quest’arte, la ama da tutta la vita. Paul Verhoeven è venuto a Roma per accompagnare la sua ultima straordinaria opera, Elle, illuminando i cuori e le menti dei tanti presenti alla conferenza stampa. Noi c’eravamo e questo è il report di un incontro così speciale.

[InGenere Cinema]: Il film non è finito nella cinquina come miglior film straniero, è una pellicola troppo eversiva per gli americani?

[Paul Verhoeven]: Ovviamente possiamo solo formulare delle ipotesi. Di sicuro, credo che il terzo atto del film sia stato male digerito dagli americani. Pensa che abbiamo avuto molti problemi a proporlo in USA o a trovare una attrice americana interessata al progetto. Il problema è politico, naturalmente.

Continua a leggere

IMPRONTAUMANA: Intervista a Cristiano Neila ed Oscar Celestini

Qualche mese fa, durante l’edizione 2016 del LatronicHorrorFest, abbiamo incontrato Cristiano Neila, autore dell’albo zero di IMPRONTAUMANA, progetto a fumetti che dietro un Genere, una cupissima fantascienza, nasconde molto, molto di più. Lo abbiamo rincontrato, insieme al disegantore Oscar Celestini, proprio per parlare di IMPRONTAUMANA, un progetto indipendente che ambisce alla realizzazione di una Graphic Novel suggestiva, oscura e poetica ambientata da qualche parte nel futuro.

[Luca Ruocco]: Dopo quasi un anno di lavoro, hai chiuso la produzione del numero zero che mostra e anticipa ambientazioni e personaggi di questa storia disegnata da 3 artisti: Valerio Rossi, Antonio Caricchio e Arturo Lauria. Cosa puoi dirci dell’universo narrativo di IMPRONTAUMANA? E come è nata l’idea di questa storia?

[Cristiano Neila]: Ormai più di un anno! Avevo voglia di mettere su una storia ambientata nel futuro, scura, visionaria e carica di elementi esoterici. Tutto questo insieme mi affascinava: la considero come una metafora del fatto che comunque nel futuro, anche con ipotetici progressi tecnici, probabilmente saremo sempre alla ricerca di risposte a questioni più intime e personali del tipo: “Che cosa è la vità?; “E’ davvero tutto come sembra?”…

Continua a leggere

Madness Factory ci racconta PARACELSO

Mattia Cavaliere Andrea Stella sono i creatori di Paracelso e e Oscar Celestini è il disegnatore del fumetto legato a questo progetto. Ci hanno contattato parlandoci della prima serie “crossmediale” che si muove tra live action e fumetto. Incuriositi, non abbiamo resistito e abbiamo voluto saperne di più…

[Luca Ruocco]: Ciao. Innanzitutto presentatevi ai lettori di InGenere Cinema. Chi siete, di cosa vi occupate e cos’è Madness Factory?

[Mattia Cavaliere]: Un saluto ai lettori di InGenere Cinema. Sono un giovane direttore della fotografia che ha iniziato lavorando sul campo in varie produzioni sul territorio piemontese, più precisamente a Torino. Nel 2015 ho fondato insieme ad Andrea Stella Madness Factory, un collettivo di artisti che si dedicano allo sviluppo di prodotti legati al mondo dell’intrattenimento. Insieme ad Andrea mi occupo anche della regia dei nostri progetti.

[Andrea Stella]: Ciao Luca e grazie per la disponibilità! Per quanto mi riguarda, posso dirti che sono nato nel 1992 e che ho una grande voglia di nuclearizzare il pianeta Terra senza una particolare ragione. A parte questo piccolo dettaglio, sono comunque una persona molto pacifica che collabora con un po’ di siti tra cui Lo Spazio Bianco. Di giorno sono un blogger/sceneggiatore che nel corso della sua relativamente giovane vita ha già compiuto circa 1650 omicidi. Di notte pure. Per fortuna però nessuno mi ha ancora scoperto, quindi per ora posso stare tranquillo.

[Oscar Celestini]: Sono un illustratore e colorista che si occupa anche di sviluppare giochi indie. Al momento disegno per IWC USA e coloro per Sergio Bonelli Editore. In questo periodo sono anche impegnato a curare la grafica di alcune app per smartphones e videogiochi pc.

Continua a leggere

ELOHIM A COLORI: Intervista a Valerio De Cristofaro

La saga a fumetti di Elohim, creata da Mauro Biglino e Riccardo Rontini per Uno Editori, è arrivata al traguardo dei 10 volumi, concludendo la prima stagione. A distanza di poco più di un mese, la saga riprende da primo volume, “Preludio”, con un nuovo formato e a colori. Per saperne di più abbiamo incontrato il colorista e grafico della nuova edizione: Valerio De Cristofaro.

[Luca Ruocco]: Ciao. Spiegaci, innanzitutto, chi è Valerio De Cristofaro…

[Valerio De Cristofano]: Ciao Luca e salve a tutti, non è facile rispondere ad una domanda apparentemente così semplice, comunque ci proviamo, sintetizzando molto. Sono un creativo autodidatta con una grande passione per il “mito”. Nell’infanzia, come tutti i bambini, agendo con un pennarello su di un foglio feci la sorprendente scoperta che si potevano “lasciare dei segni”, cominciai a scarabocchiare ovunque potevo e per la gioia dei miei genitori perfino sulla carta da parati di casa. Oggi rimango della convinzione che non ero io ad essere “dotato” ma erano le persone che mi circondavano che esaltando il mio operato alimentavano in me questa impulsiva comunicazione. Provengo da studi tecnici ed ho iniziato a lavorare circa vent’anni fa come mero grafico multimediale, imparando ad utilizzare tutti i più importanti software di grafica digitale ed animazione. Erano i primi anni del nuovo millennio e qui in Italia internet cominciava la sua ascesa, quindi il lavoro non mancava. Nel corso degli anni ho avuto la possibilità di collaborare con varie strutture importanti e prestigiose, tra cui la RAI, e crescere professionalmente acquisendo nuove capacità tecniche. E adesso… sono anche un fumettista.

Continua a leggere

L’INSONNE – OUVERTURE: Intervista ad Alessandro Giordani

Al RIFF 2016 abbiamo avuto modo di vedere la puntata pilota di una futura serie ispirata al fumetto L’insonne, creato negli anni ’90 da Giuseppe Di Bernardo e Andrea J. Polidori.

Abbiamo avuto modo di parlarne con il regista Alessandro Giordani.

[Luca Ruocco]: Ciao, Alessandro. Innanzitutto parlaci del fumetto da cui hai tratto ispirazione per il tuo “L’insonne – Ouverture”.

[Alessandro Giordani]: L’Insonne è un thriller esoterico che ha come protagonista Desdemona Metus, una giovane DJ di Radio Strega, una piccola radio privata di Firenze. Desdemona è affetta da una forma di insonnia di origine traumatica, che le permette di percepire aspetti della realtà normalmente nascosti alle persone comuni. La trasmissione radiofonica notturna che conduce si chiama L’Insonne e, trattandosi di un programma di genere talk, Desdemona entra in contatto con gli ascoltatori della notte i quali, talvolta, sono testimoni di storie cupe e misteriose. Il fumetto è stato creato da Giuseppe Di Bernardo e Andrea J. Polidori nel 1994 ed è stato poi rilanciato nel 2004, è composto di tredici episodi più alcuni speciali e nel 2006 ha vinto il premio ComicUS come miglior serie italiana. Nel 2008 L’Insonne è diventato anche un romanzo, scritto da Giuseppe Di Bernardo ed edito da Del Bucchia Editore, ed è impreziosito da una prefazione di Carlo Lucarelli e Mauro Smocovich. Il mediometraggio che ho realizzato è tratto proprio dal numero zero che si intitola appunto “Ouverture”.

Continua a leggere

HORROR E COMMEDIA DEMENZIALE: Intervista ad Alessio Nencioni

Vi avevamo già parlato dell’indie horror a tinte marcatamente demenziali Possessione demoniaca poco prima del suo passaggio al Fantafestival 2016 [qui trovate la recensione].

Dopo aver visto il precedente, e assai più ruspante Il lago nero 3, abbiamo scambiato due chiacchiere con il regista Alessio Nencioni.

[Luca Ruocco]: Alessio, comincerei da una domanda molto generica: a che età e con che film ricordi di esserti avvicinato per la prima volta al cinema? E quando, invece, hai deciso di realizzare la tua prima opera da regista? Di che cosa si trattava?

[Alessio Nencioni]: Diciamo che il cinema ci accompagna un po’ da tutta la vita. Per quanto mi riguarda non credo che ci sia stato un momento specifico, si tratta più di una continuità. I primi tentativi di regia invece sono iniziati una quindicina di anni fa, con una telecamera di fortuna, era qualcosa di non ponderato, quasi istintuale direi.

Continua a leggere

OCEANIA: La conferenza stampa

In attesa della recensione di Oceania, il nuovo film d’animazione Disney, ecco il report della conferenza stampa con i registi Ron Clements & John Musker e la produttrice Osnat Shurer, a cura del nostro redattore Luca Pernisco.

[InGenere Cinema]: Perché sono state scelte le Isole del Pacifico come ambientazione del film? E perché la loro mitologia? Avete condotto un intenso e approfondito lavoro di ricerca in loco, recandovi laggiù e studiando le tradizioni locali, giusto?

[John Musker]: Cinque anni fa ho avuto l’idea di ambientare un film nelle Isole del Pacifico. Non ero mai stato da quelle parti, ma avevo letto molti libri ambientati in quelle zone e ho visto dipinti che sono stati realizzati proprio in quei posti. Tutto ciò mi ha interessato a tal punto da studiare la mitologia polinesiana, scoprendo così la storia di Maui, un semidio in grado di mutarsi in qualsiasi cosa, munito di un amo da pesca magico e completamente ricoperto di tatuaggi che narrano le sue imprese. Sembrava che l’animazione fosse il mezzo giusto per portarlo in vita e così ho proposto questa semplice storia a Ron e insieme l’abbiamo mostrata a John Lasseter. Questo è avvenuto cinque anni fa.

Continua a leggere

ZOMBI in 4K: Il restauro del cult di Romero raccontato da Michele De Angelis

Un’uscita home video da inserire nelle liste regalo di ogni appassionato di cinema [non solo] horror? Di certo Il cofanetto 4K, Ultra HD dello Zombi di George A. Romero: 6 dischi che raccolgono la European Cut di 118’ [la versione del film tagliata, rimontata e ri-musicata da Dario Argento] in triplice versione [4K, Blu-Ray e, per la prima volta in versione Full Frame]; la Theatrical Version di 127’ voluta da Romero; la Extended Version di 139’ presentata a Cannes nel 1978 e un ricco disco di contenuti extra.

Per raccontare meglio il lavoro racchiuso all’interno di questo cofanetto e dietro il restauro della pellicola di Romero [nella versione “argentiana”] patrocinata da Nicholas Winding Refn, abbiamo incontrato Michele De Angelis, che proprio a quest’ultima ha lavorato!

Continua a leggere

MISS PEREGRINE – La casa dei ragazzi speciali: Incontro con Tim Burton

Abbiamo incontrato Tim Burton in occasione dell’uscita in sala italiana del suo ultimo film: Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali. Di seguito il report della conferenza stampa.

[InGenere Cinema]: Qual è stata la scintilla che l’ha portata a lavorare ad un romanzo complesso come “La casa dei bambini speciali di Miss Peregrine” di Ransom Riggs?

[Tim Burton]: Per prima cosa il titolo: “Peculiar Children”, cioè bambini peculiari, singolari. È come se il titolo mi avesse parlato facendomi così ricordare la mia infanzia, perché sono stato un bambino di quel tipo. E poi il modo in cui Ransom Riggs ha messo insieme gli ingredienti della storia, partendo da vecchie fotografie. Io colleziono foto e quando ne guardi una datata ti viene racconta una storia, ma non tutta, così da conservare quella parte inquietante, poetica, potente e misteriosa. Insomma, mi è piaciuto molto il modo in cui Ransom ha messo insieme la storia attraverso queste fotografie.

Continua a leggere

RIFF 2016: Intervista a Phedon Papamichael

La 15esima edizione del RIFF, Rome Independent Film Festival, è stata l’occasione, più unica che rara, per incontrare e fare una chiacchierata con uno dei maggiori direttori della fotografia hollywoodiani. Phedon Papamichael, già candidato al premio Oscar per la splendida fotografia in bianco e nero di Nebraska, nella sua lunga carriera ha collaborato con registi del calibro di Wim Wenders, Alexander Payne, Oliver Stone, Judd Apatow, Gabriele Muccino e George Clooney, solo per citarne alcuni. Al RIFF ha presentato il suo primo cortometraggio da regista, A beautiful day e noi c’eravamo.

Qui di seguito la nostra intervista, ma dobbiamo avvertirvi che la formalità e il distacco che di solito si percepisce con personaggi di questo livello, sono svaniti in fretta. Aspettatevi, dunque, una chiacchierata amabile tra due innamorati del cinema che saltano da argomento in argomento, attraversando la malinconia del bianco e nero, la passione per il grandangolo, le nuove tecnologie di proiezione, l’IMAX e perfino Wolverine!

Continua a leggere

Post Facebook Più Recenti

Foto del diario

#RassegnaStampa: Dylan Dog – Sergio Bonelli Editore Magazine 2017 di AAVV Ed: Sergio Bonelli Editore [euro 6,30] Villa Serena Soggetto e sceneggiatura:..

0 mi piace, 0 commenti12 ore fa

JUSTICE LEAGUE - Trailer Italiano Ufficiale | HD

“Quali sono i tuoi superpoteri?” “Sono ricco.” #JusticeLeague

2 mi piace, 0 commenti15 ore fa

Spider-Man: Homecoming - Trailer Italiano Ufficiale | HD

#SpiderManHomecoming: Il trailer italiano

4 mi piace, 0 commenti15 ore fa

RAZZE ALIENE di Pablo Ayo - InGenere Cinema InGenere Cinema

Quante dita ha un alieno Grigio “Orange”? Un rettiliano “Dracoide” ha i capelli? Ve lo svela Pablo Ayo nel volume #RazzeAliene edito da Uno Editori…

0 mi piace, 0 commenti20 ore fa

Foto dal post di InGenere Cinema

Ne sentivate la mancanza?

0 mi piace, 0 commenti22 ore fa