Home Video

I CORPI PRESENTANO TRACCE DI VIOLENZA CARNALE di Sergio Martino

Imperdibile l’uscita in home video di uno dei più bei thriller italiani anni ’70 del maestro Sergio Martino, I corpi presentano tracce di violenza carnale, distribuito da CG Entertainment.

Già conosciuta per le sue precedenti interpretazioni – non ultima l’interpretazione di Giulia ne L’uccello dalle piume di cristallo del nostro Argento – l’attrice Suzy Kendall, che con Luc Merenda si ritrova a reggere il gioco, ricoprendo così il ruolo di protagonisti, subentrando nella storia in un secondo momento, quasi silenziosamente, determinandone gli sviluppi.

La prima parte del film è ambientata a Perugia: dopo la descrizione della vita quotidiana di un gruppo di studenti universitari, Martino si addentra nella notte per mostrarci la cruda efferatezza dei delitti compiuti da un ignoto assassino che prima uccide una coppia appartatasi in un luogo sinistro in macchina, poi una ragazza, uccisa con una modalità ancora più cruenta del precedente omicidio, e infine un venditore ambulante. Martino si diverte da subito a ingannare lo spettatore quasi suggerendogli, attraverso un gioco di dettagli, di fare attenzione ad alcune situazioni e oggetti, come un foulard che Daniela [Tina Aumont] è sicura di aver visto indossare da qualcuno di cui non ricorda l‘identità, e che si scoprirà poi essere Stefano [Roberto Bisacco].

Continua a leggere

CATTIVISSIMO ME 3 EDIZIONE SPECIALE in BD

Molto ricca l’edizione speciale di Cattivissimo me 3, terzo capitolo della saga d’animazione tra le più famose e amate in Italia e nel mondo. Uscito nella sale italiane alla fine della scorsa estate, Cattivissimo me 3 non ha deluso le aspettative dei fan, grandi e bambini, continuando a mostrarci minions in delirio, scalmanati e buffi come sempre, mostrandoceli anche detenuti in un carcere dove in poco tempo riescono a dominare su tutti gli altri detenuti.

Scoprire di avere un fratello gemello, per giunta con tanti capelli fluenti e ricco, per Gru è un vero shock. Messa da parte l’invidia iniziale, soprattutto per quella chioma che il fratello Dru sfoggia con tanto orgoglio, tra i due gemelli si instaura quasi subito un rapporto stretto e sincero, che fa bene ad entrambi. Anche Lucy e le loro tre bambine reagiscono con entusiasmo alla scoperta, e la permanenza nella maestosa villa di Dru si rivela davvero piacevole. Peccato che in mezzo a questo momento di felicità si inserisca Balthazar Bratt, una ex star della televisione, ex bambino prodigio pian piano dimenticato, che anche da adulto continua a pensare a quell’infanzia tanto gloriosa che ha acuito il suo egocentrismo.

Continua a leggere

IT di Andy Muschietti

it-bdIl Pennywise di Mischietti ha fatto il suo esordio in sala con la soddisfazione di essere stato il film horror con maggiori incassi di sempre. Lasciando da parte queste fredde considerazioni, quello che ci sembra ben più interessante è analizzare come il clown assassino giunto per la prima volta su grande schermo, sia riuscito a ritagliarsi un posto personale al fianco di quello originale, il kinghiano purosangue del romanzo, e quello del film tv in due puntate interpretato da Tim Curry.

Affidato all’interpretazione di Bill Skarsgård, quello voluto da Muschietti è allo stesso tempo una creatura, uno spettro e un incubo. Qualcosa che riesce ad essere sempre terrorizzante: un mostro che rinuncia del tutto alla giocosità del personaggio di Curry, puntando davvero molto cura dei particolari estetici di trucco e look. Il nuovo It è [anche] lo studiatissimo risultato di un accumulo maniacale di particolari: i dentoni da coniglio, un trucco e un costume davvero dark… Ma c’è un momento in cui il personaggio diventa il film stesso: proprio durante la sua prima apparizione all’interno della fessura di scolo per l’acqua piovana quando, durante il suo dialogo con George, l’occhio sinistro del clown danzante inizia a pendere da un lato, come attirato da un’innaturale forza di gravità. Uno strabismo macabro che sta lì a dimostrare che la forma umanoide dell’entità è qualcosa di instabile pronta a collassare da un momento all’altro.

Continua a leggere

THE DEVIL’S CANDY di Sean Byrne

the-devil-s-candyThe Devil’s Candy di Sean Byrne arriva in Blu-Ray sempre distribuito da Midnight Factory, che lo aveva portato in sala lo scorso settembre.

Protagonista del film, una famiglia davvero sui generis, composta da padre pittore frustrato e figlia adolescente, entrambi appassionati di metal e rock, e da una madre che, in qualche modo, si è rassegnata a dover fare da rassicurante contraltare all’instabilità lavorativa ed emotiva del compagno.

I tre si trasferiscono in una nuova casa. Isolata e molto molto grande, e con l’irrinunciabile optional per il capofamiglia che potrà d’ora in avanti avere un enorme locale esterno per sfogare i suoi istinti d’artista, invece di rinchiudersi nel piccolo e buio garage.

Continua a leggere

MARADONAPOLI di Alessio Maria Federici

L’esperimento che Alessio Maria Federici ha voluto fare in Maradonapoli, documentario uscito in sala nel 2017 e distribuito in DVD e Blu-Ray da Warner Bros., é stato quello di raccontare Diego Armando Maradona attraverso le testimonianze non di amici, parenti o ex colleghi, ma del popolo napoletano. La scelta poi di evitare il ricorso al repertorio, se non includendo due brevissimi estratti di un’intervista al campione realizzata dal sempre valido Gianni Miná – con una dichiarazione spontanea di Maradona sul modello di business che la sua immagine aveva generato – si rivela rischiosa ma in questo anche vincente e curiosa. Si potrebbe raccontare questo film iniziando con ‘C’era una volta…’, si perché l’arrivo di Maradona nell”85 al Napoli [in uno stadio San Paolo con oltre 80 mila spettatori] fu l’inizio di una favola meravigliosa che oggi continua ad essere raccontata come se non fosse mai finita, nonostante una epilogo, e anche doloroso, ci sia stato. L’arrivo del campione argentino che divenne “il re di Napoli” fu festeggiato in modo clamoroso, presagendo i grandi successi di quella stagione e di quelle a venire, dovuti sicuramente alla destrezza e alla grandezza di un campione, ma anche ad una squadra che comprendeva calciatori come Ciro Ferrara, Andrea Carnevale, Salvatore Bagni.

Continua a leggere

THE WAR IL PIANETA DELLE SCIMMIE in home video

Dopo quasi cinque mesi dalla sua uscita, il terzo capitolo della nuova saga reboot de Il pianeta delle scimmie, The War – Il pianeta delle scimmie, arriva finalmente in home video, sia in formato Blu-Ray che DVD tramite Warner Bros., che per l’occasione presenta un’edizione estremamente curata e piena di contenuti extra che, come una lente di ingrandimento, approfondiscono molti aspetti del film. Ma andiamo con ordine.

Catturati dal suo branco durante un’imboscata, Cesare [Andy Serkis] decide di risparmiare tre soldati, con il solo fine di mandare un messaggio di pace al colonnello McCullough [Woody Harrelson]. Ovviamente questo messaggio di pace non verrà né apprezzato né preso in considerazione, così da inasprire ulteriormente le tensioni già in atto e decretare una guerra che si preannuncia estrema, anche per la stessa sopravvivenza delle scimmie, che Cesare ha tentato disperatamente di evitare e di rimandare finché gli è stato possibile.

Continua a leggere

IL CULTO DI CHUCKY di Don Mancini

Proiettato e atteso con entusiasmo alla 37esima edizione del Fantafestival, Il culto di Chucky arriva in Italia direttamente in DVD, saltando la sala cinematografica, grazie alla distribuzione home video di Universal Pictures.

Dopo aver diretto il capitolo precedente, il papà della bambola più irriverente e cattiva del mondo, Don Mancini, dirige e firma il soggetto e la sceneggiatura anche del settimo capitolo di una delle saghe horror anni ’80 più famose al mondo, Il culto di Chucky appunto.

Il sesto capitolo ci aveva lasciati con il ricovero di Nica [Fiona Dourif] in un manicomio, rassegnata all’idea che sia stata proprio lei a uccidere tutti i componenti della sua famiglia, e non Chucky come fino a poco prima aveva creduto. Inizia tuttavia a ricredersi quando il bambolotto diabolico entra nella struttura per continuare a torturarla e divertirsi a fare altrettanto con gli altri pazienti, prima di compiere un’altra strage, ad esempio sfruttando la debolezza e la vulnerabilità di Claire [Grace Lynn Kung], responsabile della morte del figlio che crede di rivedere in Chucky, tanto da imboccarlo come se fosse vero. Nica sa bene che sarà l’ultima avversaria di Chucky, e così si prepara alla lotta con mille difficoltà, dovute anche alla presenza ambigua del dottor Foley [Michael Therriault] e alla difficile distinzione realtà/fantasia inasprita dalle continue allucinazioni che caratterizzano, lei compresa, tutti i pazienti, come Angela [Marina Stephenson Kerr], che crede di essere morta e quindi di essere uno spirito invisibile.

Continua a leggere

STALKER di Andrei Tarkovskji

Dopo la presentazione a Venezia 2016 nella sezione Classici, la versione restaurata del capolavoro di Andrei Tarkovskji Stalker approda in Blu-Ray distribuita da General Video in collaborazione con CG Entertainment, l’unica etichetta nostrana in grado di valorizzare il cinema nostrano ed internazionale con i crismi che si merita, alla pari di alcune blasonate etichette straniere.

Liberamente tratto del romanzo Picnic sul ciglio della strada dei fratelli Arkadij e da Boris Strugackij, Stalker è una visione della fantascienza del tutto particolare: chi si aspetta astronavi e galassie resterà sicuramente deluso, in quanto il film del maestro russo prematuramente scomparso analizza il Genere da un punto di vista completamente differente.

La fantascienza di Tarkovskji è forse più avvicinabile al Genere fantastico, con il racconto del viaggio di tre personaggi dalle differenti caratteristiche verso una misteriosa “Zona” in cui è possibile esaudire qualsiasi desiderio. Ma il viaggio verso questo luogo è lungo – come le quasi tre ore dell’opera – e pericoloso: lo Stalker, figura che occupa il ruolo di guida per gli altri due personaggi, il Professore e lo Scrittore, deve mettere in guardia i suoi compagni dalle insidie a cui andranno incontro, in un mondo fatto di campagne desolate, di umidità e di acqua.

Continua a leggere

IT di Tommy Lee Wallace

Ormai quasi trent’anni fa, erano gli anni ’90, usciva negli USA una miniserie TV tratta da uno dei più famosi romanzi di Stephen King: It. A dirigerlo Tommy Lee Wallace, regista di tante serie di successo, nonché di Halloween III – Il signore della notte. In occasione dell’uscita al cinema del film di Andy Muschietti, di cui vi abbiamo piacevolmente parlato, Warner Bros. Propone l’uscita in Blu-Ray del film TV.

La banda dei perdenti, formata da sette adolescenti del New England, dovrà vedersela con una creatura diabolica e spietata, che ai loro occhi di bambini si mostra sotto l’aspetto baldanzoso e oscuro del clown Pennywise, interpretato da Tim Curry. Una storia di amicizia ma soprattutto di coraggio e di crescita divisa in due stagioni della vita distanti trent’anni l’una dall’altra, due stagioni unite da un’unica promessa, quella di tornare a fare gruppo per combattere It e con esso le allucinazioni che disorientano il gruppo, allontanandolo dalla realtà.

Continua a leggere

OSCAR INSANGUINATO di Douglas Hickox

oscar insanguinatoSinister Film ripropone in DVD una nuova edizione – dopo quella MGM ormai fuori catalogo – di uno dei gioielli dell’horror britannico, Oscar insanguinato [Theatre Of Blood], magistrale thriller dalle venature sinistre e inquietanti diretto da Douglas Hickox e interpretato dal grande Vincent Price.

Edward Lionheart, consumato attore teatrale di vecchia impostazione, decide di vendicarsi dei critici che hanno sempre disprezzato le sue interpretazioni, negandogli in questo modo un prestigioso premio. Coadiuvato nel suo piano dalla figlia Edwina, Lionheart inscena un suicidio per mettere in atto in tutta tranquillità il suo sinistro piano: i critici che lo hanno tanto bistrattato finiranno uno per uno come le vittime delle tragedie Shakesperiane, da Giulio Cesare a Troilo e Cressida, da Enrico IV al Mercante di Venezia, le piéces da lui stesso interpretate saranno da guida per dare il benservito agli odiati e astiosi critici in questione.

Dopo i due film basati sul personaggio del dottor Phibes, Price decide di interpretare un’altra figura perfida e vendicativa, ma la simpatia che infonde con il suo gigioneggiare, unitamente al movente – più che giustificato – che lo induce a farsi giustizia da solo, lo schierano tout court dalla parte dello spettatore.

Continua a leggere

Segui [LR] su Facebook:

Post Facebook Più Recenti

THE JAIL - L’INFERNO DELLE DONNE di Vincent Dawn [Bruno Mattei] InGenere Cinema

[ #RestrictedMovies]: #TheJail – L’INFERNO DELLE DONNE di Vincent Dawn [Bruno Mattei], su #InGenereCinema [recensione di Lorenzo Paviano]

0 mi piace, 0 commenti12 ore fa

L'ASTRONAVE DOLCEZZA EXTREMA ATTERRA IN HOME VIDEO InGenere Cinema

L’ASTRONAVE Dolcezza Extrema ATTERRA IN HOME VIDEO. Tutte le info su #InGenereCinema!

0 mi piace, 0 commenti12 ore fa

MOLLY’S GAME di Aaron Sorkin, su InGenereCinema.com InGenere Cinema

[in sala]: #MollySGame di Aaron Sorkin, su #InGenereCinema [recensione di Egidio Matinata]

0 mi piace, 0 commenti3 giorni fa

Le uscite a fumetti della settimana de La Gazzetta dello Sport! InGenere Cinema

Su #InGenereCinema le uscite a fumetti de La Gazzetta dello Sport!

0 mi piace, 0 commenti3 giorni fa

DOPPIO AMORE di François Ozon, su InGenereCinema.com InGenere Cinema

#DoppioAmore di François Ozon, su #InGenereCinema [recensione di Francesco Del Grosso]

1 mi piace, 0 commenti1 settimana fa