InGenere Cinema

GHOSTBUSTERS di Paul Feig

GHOSTBUSTERS di Paul Feig

Il Ghostbusters di Paul Feig, il film che ha diviso a metà il pubblico di fan degli acchiappafantasmi, è arrivato negli store in DVD e Blu-Ray, distribuito da Universal Pictures.…
GHOSTBUSTERS di Paul Feig
BATES MOTEL 4

BATES MOTEL: La quarta stagione in DVD

Mancano all'incirca una trentina di giorni alla messa in onda della nuova e ultima stagione di Bates Motel. La quinta. E se purtroppo in Italia la stagione 4 non è…
BATES MOTEL: La quarta stagione in DVD
ARRIVAL di Denis Villeneuve

ARRIVAL di Denis Villeneuve

Non siamo soli. In Arrival, l’ultimo film di Denis Villeneuve [regista impegnato sul fronte fantascienza anche con Blade Runner 2049, in uscita quest’anno] gli extraterrestri arrivano in maniera epifanica, poetica:…
ARRIVAL di Denis Villeneuve
ELOHIM A COLORI: Intervista a Valerio De Cristofaro

ELOHIM A COLORI: Intervista a Valerio De Cris…

La saga a fumetti di Elohim, creata da Mauro Biglino e Riccardo Rontini per Uno Editori, è arrivata al traguardo dei 10 volumi, concludendo la prima stagione. A distanza di…
ELOHIM A COLORI: Intervista a Valerio De Cris…
L’INSONNE – OUVERTURE: Intervista ad Alessandro Giordani

L’INSONNE – OUVERTURE: Intervista ad Alessand…

Al RIFF 2016 abbiamo avuto modo di vedere la puntata pilota di una futura serie ispirata al fumetto L’insonne, creato negli anni ’90 da Giuseppe Di Bernardo e Andrea J.…
L’INSONNE – OUVERTURE: Intervista ad Alessand…
SILENCE di Martin Scorsese

SILENCE di Martin Scorsese

Era la fine degli anni Ottanta quando Martin Scorsese manifestò per la prima volta pubblicamente la volontà e il desiderio di portare sul grande schermo le pagine di Silenzio di…
SILENCE di Martin Scorsese
ALLIED – UN’OMBRA NASCOSTA di Robert Zemeckis

ALLIED – UN’OMBRA NASCOSTA di Robert Zemeckis

Durante il secondo conflitto mondiale, la spia canadese Max Vatan [Brad Pitt] e l'assassina francese Marianne Beausejour [Marion Cotillard] si incontrano a Casablanca per uccidere un ambasciatore tedesco durante un…
ALLIED – UN’OMBRA NASCOSTA di Robert Zemeckis
MILANO, VIA PADOVA di Flavia Mastrella e Antonio Rezza al Nuovo Cinema Palazzo

MILANO, VIA PADOVA di Flavia Mastrella e Anto…

Antonio Rezza e Flavia Mastrella  invitano alla proiezione del film Milano, via Padova da domenica 8 gennaio al Nuovo Cinema Palazzo. Domenica 8 gennaio alle ore 21 proiezione Milano, via Padova e incontro con gli autori.…
MILANO, VIA PADOVA di Flavia Mastrella e Anto…
SING di Garth Jennings

SING di Garth Jennings

Dopo il successo di Pets - Vita da animali, gli animali tornano protagonisti al cinema con un nuovo film di animazione, Sing. Se Pets era caratterizzato da molta frenesia e…
SING di Garth Jennings
4 MOSCHE DI VELLUTO GRIGIO di Dario Argento

4 MOSCHE DI VELLUTO GRIGIO di Dario Argento

  Finalmente anche in Italia, grazie a CG Entertainment, esce in una versione ad alta definizione 4 mosche di velluto grigio, terzo film di Dario Argento e uno dei più amati da…
4 MOSCHE DI VELLUTO GRIGIO di Dario Argento
PreviousNext

GHOSTBUSTERS di Paul Feig

Il Ghostbusters di Paul Feig, il film che ha diviso a metà il pubblico di fan degli acchiappafantasmi, è arrivato negli store in DVD e Blu-Ray, distribuito da Universal Pictures. Abbiamo già avuto modo di parlare in maniera approfondita del nuovo capitolo della saga che, per chi scrive, riesce ad illudere lo spettatore, per una manciata di minuti, che tutto stia andando per il verso giusto. Ma è un’illusione che dura poco, perché il baraccone messo in moto da Feig sfoggia dopo pochissimo la sua arma più crudele: una comicità demenziale e ridondante che viene sbattuta in faccia allo spettatore fino a rintontirlo completamente, in una sequela infinita di battute fin troppo scontate e slapstick utili solo ad appesantire e ad eliminare qualsiasi utile velo di verosimiglianza e di credibilità dalla vicenda.

Il nuovo Ghostbusters cammina sul filo rosso che divide remake da reboot e, spogliando il film da quanto c’è di velleitario, ci si trova davanti al nudo scheletro narrativo del film originale, ma è comunque forte la volontà del regista-autore di slacciarsi completamente dai fatti già narrati e, in generale, dal mood della commedia anni ‘80. Feig non ci propone veri personaggi, le quattro nuove acchiappafantasmi si comportano in maniera troppo simile l’una con l’altra, e non sviluppano davvero una personalità, limitandosi ad una sequela di comportamenti demenziali che poi diventano ancora più esagerati nel personaggio affidato a Chris Hemsworth, versione maschile con evidenti ritardi mentali della telefonista interpretata da Annie Potts.

Continua a leggere

BATES MOTEL: La quarta stagione in DVD

Mancano all’incirca una trentina di giorni alla messa in onda della nuova e ultima stagione di Bates Motel. La quinta. E se purtroppo in Italia la stagione 4 non è ancora giunta in TV, niente paura: è, infatti, finalmente disponibile in home video, grazie a Universal Home Video. Per chi non l’avesse ancora vista, sappiate che se fino alla terza stagione la linea narrativa seguita si era dimostrata piuttosto uniforme, nella quarta stagione, che si compone di dieci puntate, ci saranno molti cambiamenti. Non vogliamo svelarvi troppo, ma possiamo certamente dirvi che l’attenzione prestata ai personaggi secondari inizia ad affievolirsi e il cerchio si stringe sempre di più attorno ai due protagonisti: seppure i comprimari ricoprano un ruolo di contorno, comunque mai marginale, le loro storie si intersecano per qualche istante con quelle dei protagonisti, ma poi gli si allontanano silenziosamente, lasciando un’aura di mistero che lascia spazio alle fantasie dello spettatore, alle prese con le ipotesi più macabre, sugli sviluppi della prossima stagione.

Continua a leggere

ALMOST DEAD di Giorgio Bruno vince il MiSciFi 2017

Diretto da Giorgio Bruno e prodotto da Susanna Fernando, Sonia Broccatelli ed Emanuela Morozzi in associazione con Daniele Gramiccia e Salvatore Lizzio Almost Dead ha trionfato a Miami presso il festival sponsorizzato dalla NASA MiSciFi 2017, aggiudicandosi il premio “Miglior Thriller”.

Un premio importante per la première USA del film, che racconta la tragica avventura di Hope [Aylin Prandi], giovane donna che si sveglia all’interno di un’automobile sul ciglio di una strada deserta, seduta al fianco di un cadavere femminile, senza ricordare come sia giunta lì. Nell’abitacolo pochi oggetti: una pistola e un telefono cellulare quasi scarico; mentre un gruppo strane creature dal passo lento inizia a circondare la macchina, rendendo impossibile l’uscita, e una donna misteriosa, al telefono, rivela alla protagonista la presenza di un siero, in auto, capace di fermare il virus che sembra aver trasformato tutti in zombi affamati di carne umana.

Continua a leggere

ARRIVAL di Denis Villeneuve

Non siamo soli. In Arrival, l’ultimo film di Denis Villeneuve [regista impegnato sul fronte fantascienza anche con Blade Runner 2049, in uscita quest’anno] gli extraterrestri arrivano in maniera epifanica, poetica: 12 navi spaziali che ricordano lontanamente i monoliti di kubrickiana memoria. Enormi strutture scure e levigate, soprannominate “gusci”, appaiono in 12 differenti parti del mondo e lì iniziano a sostare, sospese in aria, attendendo un tentativo d’approccio da parte degli umani.

Quando questo avviene, l’incredibile diventa meraviglioso: le creature aliene, giganteschi ragni a sette zampe battezzati “eptapodi”, che possono incontrare gli umani solo all’interno di una sala della loro nave divisa a metà da una grande vetrata [in modo da permettere a ogni specie di respirare l’aria a cui sono abituati] ,tentano di comunicare con i loro ospiti. Il primo problema da risolvere, però, è la lingua in cui i visitatori sembrano voler raccontare il motivo del proprio viaggio.

Per provare a venire a capo di tutto, la linguista Louise Banks [Amy Adams] viene contattata da un colonnello dell’esercito americano [Forest Whitaker] per entrare a far parte, insieme al fisico teorico Ian Donnelly [Jeremy Renner], di una squadra operativa con il compito di interpretare il linguaggio e i comportamenti degli extra-terrestri, per arrivare a scoprire il motivo del loro viaggio sulla Terra.

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.9

Questa settimana vi presentiamo tre uscite editoriale distribuite da La Gazzetta dello Sport: il primo è l’albo numero 1 della nuova serie Dylan Dog – I Maestri della Paura; il secondo è il volume 37 de Le battaglie del secolo, Secret Wars II “Polvere alla polvere”; l’ultimo è il dodicesimo albo di Orfani – Le origini.

Dylan Dog – I Maestri della Paura presenta “Ho ucciso Jack lo Squartatore”, storia completa di 96 pagine scritta Tiziano Sclavi e disegnata da Montanari & Grassani

Un codice medievale pieno di formule magiche, una cospirazione strisciante e quegli strani sogni… Quali bizzarre forze trascinano Dylan Dog nella Londra di fine ottocento?

L’albo è in edicola a 3,99 euro. Per maggiori informazioni clicca qui:

Continua a leggere

ELOHIM A COLORI: Intervista a Valerio De Cristofaro

La saga a fumetti di Elohim, creata da Mauro Biglino e Riccardo Rontini per Uno Editori, è arrivata al traguardo dei 10 volumi, concludendo la prima stagione. A distanza di poco più di un mese, la saga riprende da primo volume, “Preludio”, con un nuovo formato e a colori. Per saperne di più abbiamo incontrato il colorista e grafico della nuova edizione: Valerio De Cristofaro.

[Luca Ruocco]: Ciao. Spiegaci, innanzitutto, chi è Valerio De Cristofaro…

[Valerio De Cristofano]: Ciao Luca e salve a tutti, non è facile rispondere ad una domanda apparentemente così semplice, comunque ci proviamo, sintetizzando molto. Sono un creativo autodidatta con una grande passione per il “mito”. Nell’infanzia, come tutti i bambini, agendo con un pennarello su di un foglio feci la sorprendente scoperta che si potevano “lasciare dei segni”, cominciai a scarabocchiare ovunque potevo e per la gioia dei miei genitori perfino sulla carta da parati di casa. Oggi rimango della convinzione che non ero io ad essere “dotato” ma erano le persone che mi circondavano che esaltando il mio operato alimentavano in me questa impulsiva comunicazione. Provengo da studi tecnici ed ho iniziato a lavorare circa vent’anni fa come mero grafico multimediale, imparando ad utilizzare tutti i più importanti software di grafica digitale ed animazione. Erano i primi anni del nuovo millennio e qui in Italia internet cominciava la sua ascesa, quindi il lavoro non mancava. Nel corso degli anni ho avuto la possibilità di collaborare con varie strutture importanti e prestigiose, tra cui la RAI, e crescere professionalmente acquisendo nuove capacità tecniche. E adesso… sono anche un fumettista.

Continua a leggere

NATALE DI SANGUE di Charles E. Sellier Jr.

 

Quando nel ‘78 il buon vecchio John Carpenter [che, almeno per i cinefili, non ha certo bisogno di presentazioni] firmò il suo leggendario Halloween – La notte delle streghe, probabilmente non avrebbe immaginato di dar vita ad uno dei sottoGeneri più prolifici di tutto il cinema horror. E’ infatti a partire da questo titolo [e, successivamente, con l’infinita saga di Venerdì 13] che viene coniato il termine slasher-movies, ad indicare pellicole caratterizzate da una schiera di teenagers imbecilli e arrapati che vengono trucidati all’arma bianca da un assassino [in costume o comunque mascherato] con un passato traumatico alle spalle, che sembra quasi punirli per i loro vizi e peccati. Il tutto condito con nudi femminili a volontà e una buona dose di sangue e fantasia nella messa in scena degli omicidi. Questa in breve la semplice [quanto fortunata] formula che ha caratterizzato una miriade di prodotti ad onor del vero fin troppo simili l’uno all’altro [sebbene sia ben noto che l’Halloween di Carpenter fosse di ben altro spessore, tecnico e concettuale, rispetto ai vari epigoni e cloni che ha finito per generare].

Immerso nel mucchio degli slasher che invasero il mercato [statunitense e non solo] negli anni Ottanta, ha finito per spiccare un curioso titolo datato 1984, Silent Night, Deadly Night, da noi distribuito [anni dopo e solo in una censurata versione home-video] come Natale di Sangue.

Continua a leggere

L’INSONNE – OUVERTURE: Intervista ad Alessandro Giordani

Al RIFF 2016 abbiamo avuto modo di vedere la puntata pilota di una futura serie ispirata al fumetto L’insonne, creato negli anni ’90 da Giuseppe Di Bernardo e Andrea J. Polidori.

Abbiamo avuto modo di parlarne con il regista Alessandro Giordani.

[Luca Ruocco]: Ciao, Alessandro. Innanzitutto parlaci del fumetto da cui hai tratto ispirazione per il tuo “L’insonne – Ouverture”.

[Alessandro Giordani]: L’Insonne è un thriller esoterico che ha come protagonista Desdemona Metus, una giovane DJ di Radio Strega, una piccola radio privata di Firenze. Desdemona è affetta da una forma di insonnia di origine traumatica, che le permette di percepire aspetti della realtà normalmente nascosti alle persone comuni. La trasmissione radiofonica notturna che conduce si chiama L’Insonne e, trattandosi di un programma di genere talk, Desdemona entra in contatto con gli ascoltatori della notte i quali, talvolta, sono testimoni di storie cupe e misteriose. Il fumetto è stato creato da Giuseppe Di Bernardo e Andrea J. Polidori nel 1994 ed è stato poi rilanciato nel 2004, è composto di tredici episodi più alcuni speciali e nel 2006 ha vinto il premio ComicUS come miglior serie italiana. Nel 2008 L’Insonne è diventato anche un romanzo, scritto da Giuseppe Di Bernardo ed edito da Del Bucchia Editore, ed è impreziosito da una prefazione di Carlo Lucarelli e Mauro Smocovich. Il mediometraggio che ho realizzato è tratto proprio dal numero zero che si intitola appunto “Ouverture”.

Continua a leggere

SILENCE di Martin Scorsese

Era la fine degli anni Ottanta quando Martin Scorsese manifestò per la prima volta pubblicamente la volontà e il desiderio di portare sul grande schermo le pagine di Silenzio di Shūsaku Endō. Da allora, di anni ne sono trascorsi quasi una trentina e ora la trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo storico del 1966 dello scrittore giapponese [prima edizione italiana di Rusconi Libri nel 1982] arriva finalmente nelle sale nostrane a partire dal 12 gennaio 2017 [negli Stati Uniti è stato distribuito a partire dal 13 dicembre 2016], con 01 Distribution. Oggetto di non pochi problemi, non ultimo quello che riguardava il reperimento dei finanziamenti necessari alla realizzazione di un progetto così complesso, lo script è finito suo malgrado nel cassetto. Quello stesso cassetto dal quale, per fortuna, è stato fatto riemergere. L’attesa è finita, con le aspettative che erano per forza di cose alte, vuoi perché si tratta dell’ultima fatica dietro la macchina da presa del cineasta statunitense [in attesa di Irishman con Robert De Niro], vuoi per l’importanza dell’opera letteraria e di colui che l’ha firmata, ma soprattutto per ciò che racconta.

L’opera propone come tema di sfondo le persecuzioni a carico dei cristiani durante il periodo Tokugawa, a seguito della rivolta di Shimabara. Siamo dunque nel 17° secolo, per la precisione nel 1633. Due giovani gesuiti portoghesi, Padre Rodrigues e Padre Garupe, rifiutano di credere alla notizia che il loro maestro spirituale, Padre Ferreira, partito per il Giappone con la missione di convertirne gli abitanti al cristianesimo, abbia commesso apostasia, ovvero abbia rinnegato la propria fede abbandonandola in modo definitivo. I due decidono dunque di partire per l’Estremo Oriente, pur sapendo che in Giappone i cristiani sono ferocemente perseguitati e chiunque possieda anche solo un simbolo della fede di importazione viene sottoposto alle più crudeli torture. Una volta arrivati troveranno come improbabile guida il contadino Kichijiro, un ubriacone che ha ripetutamente tradito i cristiani, pur avendo abbracciato il loro credo. Quella che vivranno sulla propria pelle e davanti ai loro occhi è una vera e propria odissea umana e spirituale, fatta di dolore, sofferenza e sacrificio, che metterà duramente alla prova ciò in cui credono.

Continua a leggere

DYLAN DOG – I Maestri della Paura: Da oggi con La Gazzetta dello Sport

Dopo il grande successo delle due collezioni precedenti, I Colori della Paura e Il Nero della Paura, la nuova collana, I Maestri della Paura, composta da 20 volumi, raccoglie le storie in bianco e nero firmate dagli autori più importanti e dai maestri che hanno fatto la storia di Dylan Dog.

Ogni volume contiene una storia autoconclusiva e autonoma.

Il formato è lo stesso delle edizioni  precedenti [17×23 cm] ma con una foliazione più alta [96 pagine oltre la cover] e copertine speciali, inedite, realizzate ad hoc con un nuovo stile riconoscibile per l’intera collana. Ogni volume è in edicola  a 3,99 euro.

La collana sarà in edicola a partire dall’11 gennaio con cadenza settimanale.

La prima uscita “Ho ucciso Jack lo Squartatore”, è dedicata a Tiziano Sclavi, creatore e principale sceneggiatore della serie, ed è illustrata dai maestri Giuseppe Montanari ed Ernesto Grassani.

Continua a leggere

Post Facebook Più Recenti

ALMOST DEAD di Giorgio Bruno vince il MiSciFi 2017 - InGenere Cinema InGenere Cinema

Almost Dead a film by Giorgio Bruno vince il Miami International Science Fiction Film Festival 2017. Le news di #InGenereCinema

3 mi piace, 0 commenti23 ore fa

BATES MOTEL: La quarta stagione in DVD - InGenere Cinema InGenere Cinema

[home video]: #BatesMotel: La quarta stagione in DVD, su #InGenereCinema [recensione di Gilda Signoretti]

0 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

ARRIVAL di Denis Villeneuve - InGenere Cinema InGenere Cinema

Su #InGenereCinema, Luca Ruocco vi parla di #Arrival. Affascinante film su uno sbarco alieno che, però, lascia in ricordo qualche punto interrogativo..

0 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.9 - InGenere Cinema InGenere Cinema

Le uscite a fumetti della settimana de La Gazzetta dello Sport. Su #InGenereCinema. #DylanDog #IMaestriDellaPaura, #LeBattaglieDelSecolo, #OrfaniLeOrigini

1 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

ELOHIM A COLORI: Intervista a Valerio De Cristofaro - InGenere Cinema InGenere Cinema

La saga a fumetti Elohim ritorna in libreria a colori e con un nuovo formato. Abbiamo intervistato il colorista e grafico Valerio De Cristofaro…

0 mi piace, 0 commenti3 giorni fa