FANTAFESTIVAL 2014: Serata di Premiazione

FANTAFESTIVAL 2014: Serata di Premiazione

La XXXIV edizione del FANTAFESTIVAL [Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico – dal 14 luglio al 7 settembre 2014], diretta da Adriano Pintaldi e Alberto Ravaglioli –…
FANTAFESTIVAL 2014: Serata di Premiazione
Fantafestival 2014 – OMAGGIO A MARIO BAVA: UN PREMIO E UNO SPECIALE

Fantafestival 2014 – OMAGGIO A MARIO BAVA: UN…

La XXXIV edizione del Fantafestival [Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico – dal 14 luglio al 7 settembre 2014], diretta da Adriano Pintaldi e Alberto Ravaglioli –…
Fantafestival 2014 – OMAGGIO A MARIO BAVA: UN…
P.O.E. – Pieces of Eldritch di AAVV

P.O.E. – Pieces of Eldritch di AAVV

P.O.E. - Pieces of Eldritch è il terzo capitolo della saga P.O.E., ideata da Domiziano Cristopharo e Giovanni Pianigiani. Il progetto è un contenitore di diverse opere cinematografiche, sei corti…
P.O.E. – Pieces of Eldritch di AAVV
I REC U di Federico Sfascia

I REC U di Federico Sfascia

“Se una cosa la puoi sognare, la puoi anche vivere. No, se una cosa la puoi sognare, vuol dire che stai dormendo.” Questa è una delle tante frasi di I Rec…
I REC U di Federico Sfascia
SCHOOLGIRL APOCALYPSE di John Cairns

SCHOOLGIRL APOCALYPSE di John Cairns

Ci troviamo in una piccola cittadina di provincia, in Giappone. Tutto sembra seguire la solita routine quotidiana ma in realtà qualcosa sta succedendo: improvvisamente tutti gli uomini mutano in zombi…
SCHOOLGIRL APOCALYPSE di John Cairns
LA FESTA di Simone Scafidi

LA FESTA di Simone Scafidi

Mentre il regista Simone Scafidi è impegnato ad ultimare la post-produzione della sua ultima fatica, Dock Sud Story, co-diretto con Carlo A. Sigon [sulla vita del capitano dell’Inter Javier Zanetti],…
LA FESTA di Simone Scafidi
PSYCHOMENTARY di Luana Gualano

PSYCHOMENTARY di Luna Gualano

"Quando uno stato nega ad un cittadino il diritto irrinunciabile alla giustizia, il cittadino ha il diritto di farsi giustizia da solo". È questa la frase con la quale inizia Psychomentary, un…
PSYCHOMENTARY di Luna Gualano
17 A MEZZANOTTE di AAVV

17 A MEZZANOTTE di AAVV

Il cinema di Genere italiano sta vivendo una vera e propria rinascita non tanto grazie all'uscita di nuovo materiale audiovisivo [in sala o su supporto DVD, Blu-Ray etc] ma in…
17 A MEZZANOTTE di AAVV
THE PERFECT HUSBAND di Lucas Pavetto

THE PERFECT HUSBAND di Lucas Pavetto

Quando le idee ci sono, e la professionalità pure, è difficile sbagliare. È questo il caso di uno dei film in concorso alla 34esima edizione del Fantafestival 2014: The perfect…
THE PERFECT HUSBAND di Lucas Pavetto
PHANTASMAGORIA di AAVV

PHANTASMAGORIA di AAVV

Phantasmagoria non è un film, ma ben tre. Tre cortometraggi che non hanno nessun collegamento tra di loro se non l'elemento che fa da trait d’union: i fantasmi. Tre film per…
PHANTASMAGORIA di AAVV
PreviousNext

FANTAFESTIVAL 2014: Serata di Premiazione

DAWN OF THE PLANET OF THE APES

La XXXIV edizione del FANTAFESTIVAL [Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico – dal 14 luglio al 7 settembre 2014], diretta da Adriano Pintaldi e Alberto Ravaglioli – promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Cinema, Roma Capitale Assessorato alla Cultura Creatività e Promozione Artistica, Assessorato alla Cultura Arte e Sport della Regione Lazio, e realizzato in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale – si concluderà oggi mercoledì 23 luglio con una serata davvero straordinaria.

Continua a leggere

Fantafestival 2014 – OMAGGIO A MARIO BAVA: UN PREMIO E UNO SPECIALE

MARIO BAVA - 1970 bd (1) MARIO BAVA - 1970 bd (1)La XXXIV edizione del Fantafestival [Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico – dal 14 luglio al 7 settembre 2014], diretta da Adriano Pintaldi e Alberto Ravaglioli – promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Cinema, Roma Capitale Assessorato alla Cultura Creatività e Promozione Artistica, Assessorato alla Cultura Arte e Sport della Regione Lazio, e realizzato in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale – non poteva dimenticarsi del Maestro italiano del brivido per eccellenza: Mario Bava, nel centenario della nascita del regista sanremese [31 luglio 1914].

Un premio, Premio “Mario Bava”, annunciato lo scorso anno proprio a Sanremo, è stato istituito per premiare la Migliore Opera Prima tra i film italiani selezionati.

Continua a leggere

ROMEO E GIULIETTA – Il musical da Broadway di David Leveaux

StampaPregiudizio. Rabbia. Tradimento. E la possibilità che il vero amore possa avere la meglio su tutto. Semplicemente la più grande storia d’amore di tutti i tempi. Grazie alle riprese a Broadway e con protagonista l’attore britannico Orlando Bloom e la due volte candidata ai Toni Award, Condola Rashad, Romeo e Giulietta  ritornano in questa appassionante nuova produzione in chiave moderna di una delle opere più amate di Shakespeare.

Rappresentata a Broadway per la prima volta in 36 anni, è diretta da David Leveaux, che fornisce una grande energia e un’ambientazione moderna a questa interpretazione del racconto tragico di due innamorati. Il 2014 rappresenta il 450° anniversario della nascita di Shakespeare, il Romeo e Giulietta di Broadway conquisterà sia l’appassionato di teatro sia chi viene a contatto per la prima volta con l’autore.

Continua a leggere

P.O.E. – Pieces of Eldritch di AAVV

poe3rec1P.O.E. – Pieces of Eldritch è il terzo capitolo della saga P.O.E., ideata da Domiziano Cristopharo e Giovanni Pianigiani. Il progetto è un contenitore di diverse opere cinematografiche, sei corti per la precisione in questo terzo capitolo, realizzate da altrettanti registi.

Anche questa volta, come per le altre due, si tratta di un horror ad episodi ispirato alle opere di Edgar Allan Poe. Ad introdurci nelle storie è Venantino Venantini che, in uno studio tv, racconta al pubblico gli incipit delle sei storie da brivido.

I sei corti che compongono P.O.E. – Pieces of Eldritch sono: Il Barile di Amontillado dello stesso Domiziano Cristopharo; Ombre di Edo Tagliavini; Morella di Ricky Caruso; Re Peste di Alessandro Radaelli; Mai scommettere la testa col diavolo di Mirko Virgili; Sei tu il colpevole di Francesco Campanini. Sia Domiziano Cristopharo che Edo Tagliavini hanno partecipato anche agli altri due capitoli di P.O.E. [Poetry of Eerie e Project of Evil].

Continua a leggere

I REC U di Federico Sfascia

irecu1“Se una cosa la puoi sognare, la puoi anche vivere. No, se una cosa la puoi sognare, vuol dire che stai dormendo.”

Questa è una delle tante frasi di I Rec U con il quale Federico Sfascia demolisce, almeno apparentemente, ogni briciolo di romanticismo e smielosità che si possa immaginare in un ambito filmico.  Solo “apparentemente” perché dietro questa maschera caustica, in realtà, quello di Sfascia è proprio un film sull’amore.

Neve è un ragazzino con un problema alla vista, che non gli permette di vedere il volto delle donne che incontra. Il dottor Therieux, però, inventa un paio di occhiali collegati ad una telecamera in grado di “riparare” questo difetto ottico. La vita di Neve procede tra un tentativo di suicidio e l’altro, finché non conosce Penelope, l’unica ragazza di cui riesce a vedere il volto senza utilizzare la sua speciale lente.

All’inizio del film troviamo il protagonista, Neve, ancora bambino preso a guardare un film in VHS.

Continua a leggere

SCHOOLGIRL APOCALYPSE di John Cairns

schoolgirlapocal1Ci troviamo in una piccola cittadina di provincia, in Giappone. Tutto sembra seguire la solita routine quotidiana ma in realtà qualcosa sta succedendo: improvvisamente tutti gli uomini mutano in zombi e cominciano ad uccidere selvaggiamente le donne.  Con il trauma dell’aver assistito alla morte violenta di famigliari e amici che la spinge verso la pazzia, Sakura, tipica studentessa giapponese, si rifugia in un mondo di fantasia animato dove incontra Billy, un personaggio del suo libro di testo! Billy aiuta Sakura a sopravvivere agli zombi e alla minaccia, ancora più grande, rappresentata da Aoi, mentre la ragazza cerca di trovare la controparte in carne ed ossa di Billy e la risposta a due domande: perché sta accadendo tutto questo? E chi o cosa c’è dietro? Armata unicamente con un arco per difendersi e con un libro di testo in inglese per distrarsi, Sakura attraversa un mondo apocalittico immerso nel caos alla ricerca di risposte alle sue domande.

Schoolgirl Apocalypse, apocalittico zombie movie, arriva in Italia direttamente dal Giappone e fa tappa alla XXXIV edizione del Fantafestival, a Roma.

Continua a leggere

LA FESTA di Simone Scafidi

La Festa - Andrea Mentre il regista Simone Scafidi è impegnato ad ultimare la post-produzione della sua ultima fatica, Dock Sud Story, co-diretto con Carlo A. Sigon [sulla vita del capitano dell’Inter Javier Zanetti], il suo precedente film, La festa, è in concorso alla 34esima edizione del Fantafestival 2014.

Proprio ieri sera, infatti, è stato presentato il film, un thriller dalle tinte horror che ha incontrato il nostro favore, e che Scafidi ha anche scritto.

Ed è proprio la sceneggiatura la prima cosa che ci colpisce di questo film, uno script apparentemente scontato, già visto, ma in verità scritta calcolando ritmo e tensione, per rimanere avvolta in un’atmosfera che diviene molto lentamente cupa e pericolosa, anche apparendo minacciosa fin da subito. A contribuire alla riuscita del film certamente l’apporto scenografico, di Rocio Stratico, e la bella fotografia di Gian Mario Da Dalt.

Nella villa di Fabio [Andrea Consonni] si terrà una festa tra amici. È il 3 marzo 2012, e tutti i nove amici del ragazzo sono arrivati a destinazione. C’è chi si apparta con la propria fidanzata, chi parla del più e del meno, chi attende amici in ritardo.

Continua a leggere

PSYCHOMENTARY di Luna Gualano

Locandina Psychomentary“Quando uno stato nega ad un cittadino il diritto irrinunciabile alla giustizia, il cittadino ha il diritto di farsi giustizia da solo”.

È questa la frase con la quale inizia Psychomentary, un film che unisce elementi propri dell’horror, del thriller e del poliziesco. Un film che è la testimonianza del killer, il quale riprende di nascosto le indagini.

Un uomo mascherato, collegato via internet, comunica di aver rapito la figlia di un senatore e chiede 1 milione di euro per non ucciderla. Una volta pagato, il rapitore rilancia con nuove richieste, rivelando di aver rapito anche altre persone, meno famose e preziose, della figlia del senatore. Man mano che le richieste non vengono accolte inizia ad uccidere le sue dieci vittime. Quando diventa chiaro a tutti che il sequestratore non scherza, un po’ alla volta gli investigatori capiscono anche qual è il suo piano. Ma nonostante tutto sono costretti a fare il suo gioco.

Psychomentary è un film che inizia come un horror, ma che con l’evolversi della storia assume dei connotati diversi, molto più vicini ad altri generi. Un film che parte con immagini che sembrano riprese con una camera a mano e che poi cresce, piano piano, sino ad arrivare ad un finale sorprendente, che stupisce lo spettatore e lo porta quasi a simpatizzare per quell’uomo, il cattivo di turno,
che è invece anche esso una vittima del sistema.

Continua a leggere

17 A MEZZANOTTE di AAVV

17-a-mezzanotte-film1Il cinema di Genere italiano sta vivendo una vera e propria rinascita non tanto grazie all’uscita di nuovo materiale audiovisivo [in sala o su supporto DVD, Blu-Ray etc] ma in quanto gli addetti ai lavori che ne abitano il sottobosco continuano a dimostrarsi capaci di creare una vera e propria rete di collaborazioni.

Facciamo qualche passo indietro; circa dieci anni fa gli alfieri del nostro horror indipendente erano sparsi per l’Italia con tante idee per la testa ma poca possibilità di vederle realizzate.

Primo scoglio da superare era, ed è, la ricerca di un budget adeguato per la realizzazione dell’opera, secondo la ricerca di tutte quelle figure professionali che possano ricoprire degnamente ogni comparto tecnico e non ultimo la ricerca degli interpreti adeguati per le proprie storie.

Principalmente mancava la possibilità, per questi registi, di incontrarsi, conoscersi e condividere insieme spese, idee, mezzi e figure professionali.

Continua a leggere

THE PERFECT HUSBAND di Lucas Pavetto

The perfect husband copertina buonaQuando le idee ci sono, e la professionalità pure, è difficile sbagliare. È questo il caso di uno dei film in concorso alla 34esima edizione del Fantafestival 2014: The perfect husband. A dirigerlo un regista del quale spesso vi abbiamo parlato su InGenere Cinema, e che seguiamo passo passo nella sua carriera cinematografica.

The perfect husband è l’evoluzione dell’apprezzato mediometraggio Il marito perfetto, che fu presentato nell’edizione del Fantafestival 2012, alla quale erano presenti l’ormai richiestissima attrice Crisula Stafida e il poliedrico Stefano Jacurti [regista del western Se il mondo intorno crepa, qui la nostra recensione].

Pavetto ritorna a lavorare sul suo thriller di coppia, dopo aver eseguito un’opera di revisione dell’opera breve, analizzando e implementando la sceneggiatura, studiando meglio poi alcuni dettagli tecnici. The perfect husband è un film indipendente del quale sarebbe ingiusto non riconoscerne la qualità sopra la media. Se già con Il marito perfettoPavetto aveva dimostrato di avere delle potenzialità, con The perfect husband, il regista mostra di aver raggiunto una maturità manifesta.

Continua a leggere