PAURA di Dario Argento

PAURA di Dario Argento

Tanto si è scritto, e si continuerà a scrivere, del e sul cinema di Dario Argento, regista che, senza ombra di dubbio, riuscì ad elevare il cinema di Genere made…
PAURA di Dario Argento
LO HOBBIT – La battaglia delle Cinque Armate di Peter Jackson

LO HOBBIT – La battaglia delle Cinque Armate …

Sono trascorsi ben diciassette anni da quando Peter Jackson dette inizio alla pre-produzione del Signore degli anelli. Da allora, il cinema di Genere non è stato più lo stesso, in…
LO HOBBIT – La battaglia delle Cinque Armate …
The Crow Shreds of Memories: Il teaser trailer del fan film

The Crow Shreds of Memories: Il teaser traile…

The Crow Shreds of Memories è un fan-movie diretto dal regista emergente Pietro Cinieri. La scelta di riadattare il soggetto di James O'Barr, nasce per l'appunto, per rendere omaggio al talento…
The Crow Shreds of Memories: Il teaser traile…
OUIJA: la prima clip

OUIJA: la prima clip

In attesa di vederlo al cinema, Universal Pictures International Italy presenta uno spot del film Ouija, di cui vi abbiamo parlato sia qui che qui, in uscita giovedì 8 gennaio 2015. Quale modo…
OUIJA: la prima clip
GORCHLACH in anteprima nazionale al 24° Courmayeur Noir in Festival

GORCHLACH in anteprima nazionale al 24° Courm…

Aegyptiacus Entertainment ha il piacere di comunicarvi che la fiction Gorchlach - The Legend of Cordelia, diretta da Fabio Cento e co-prodotta da Liquid Gate Studio, sarà presentata come evento…
GORCHLACH in anteprima nazionale al 24° Courm…
TWELVE: Il trailer del film che non vedrà mai la luce

TWELVE: Il trailer del film che non vedrà mai…

Non sempre le ciambelle riescono col buco, e spesso anche un'idea ha bisogno di qualcosa in più della buona volontà dei suoi autori per concretizzarsi. E' quello che è successo a…
TWELVE: Il trailer del film che non vedrà mai…
St. VINCENT di Theodore Melfi

St. VINCENT di Theodore Melfi

Vincent [Bill Murray] è un ex miitare, ora pensionato, dedito a ogni genere di vizio, che tira avanti giorno per giorno tra i gaudenti incontri con una prostituta-spogliarellista dell’est europa…
St. VINCENT di Theodore Melfi
PRIDE di Matthew Warchus

PRIDE di Matthew Warchus

In piena era Thatcher, nel 1984, durante lo storico sciopero dei minatori inglesi, alcuni attivisti del movimento gay, spinti dalla solidarietà verso chi, come loro, lotta contro il sistema, decidono…
PRIDE di Matthew Warchus
VIOLENT SHIT: Intervista a Luigi Pastore

VIOLENT SHIT: Intervista a Luigi Pastore

Luigi Pastore, regista del cupo thriller all’italiana Come una crisalide e direttore artistico dell’Italian Horror Fest di Nettuno, torna dietro alla macchina da presa con un horror reboot del cult…
VIOLENT SHIT: Intervista a Luigi Pastore
BIG HERO 6 di Don Hall e Chris Williams

BIG HERO 6 di Don Hall e Chris Williams

Dopo il successo di Frozen, uscito lo scorso Natale [qui la nostra recensione], Walt Disney continua ad emozionare con un film molto diverso dal suo fiabesco predecessore. Il 18 dicembre, distribuito da…
BIG HERO 6 di Don Hall e Chris Williams
PreviousNext

PAURA di Dario Argento

pauraDarioArgentoTanto si è scritto, e si continuerà a scrivere, del e sul cinema di Dario Argento, regista che, senza ombra di dubbio, riuscì ad elevare il cinema di Genere made in Italy a livelli autoriali quasi mai eguagliati dai colleghi nostrani e che, nel bene e nel male, rimane ancora il nome più leggibile, all’estero, fra i nostri registi impegnati sul fronte dell’horror e del thriller.

Cosa, allora, sarebbe possibile aggiungere alle più o meno attinenti critiche cinematografiche, ai saggi monografici, che già non sia stato detto/letto, e che dia in questo modo senso d’esistere ad una nuova pubblicazione argentiana?

Probabilmente, l’unico modo davvero organico era, ed è, quello che ha portato alla nascita di Paura, l’autobiografia firmata dal maestro del brivido tricolore arrivata in libreria grazie ad Einaudi.

E a rendere speciale la lettura di Paura, che altalena tra storia di vita vera e backstage della lavorazione dei vari cult di Argento, è ovviamente il punto di vista dell’autore-narratore.

Paura, infatti, è una lunga confessione che il regista di Profondo rosso dedica ai suoi fan, raccontato in oltre 350 pagine la sua vita, votata al cinema e alla paura, sin da bambino.

→']);" >Continua a leggere

LO HOBBIT – La battaglia delle Cinque Armate di Peter Jackson

Loc_Teaser_Hobbit3_300dpiSono trascorsi ben diciassette anni da quando Peter Jackson dette inizio alla pre-produzione del Signore degli anelli. Da allora, il cinema di Genere non è stato più lo stesso, in particolare modo, grazie alla trilogia tratta dagli scritti di Tolkien, il fantasy ha acquisito agli occhi degli spettatori, una dignità ed un rispetto mai avuti in precedenza. Qualcosa di davvero importante sia da un punto di vista artistico, sia da quello tecnico, che ha ottenuto straordinari riconoscimenti – ricordiamo solo l’Oscar come Miglior Film ricevuto da Il Ritorno del Re, prima volta per un fantasy – oltre che un incasso roboante al botteghino di circa 1,119,929,521 di dollari. Risultati [e numeri] che hanno reso indispensabile un ritorno nella Terra di Mezzo da parte del regista neozelandese che con una nuova trilogia, tratta questa volta da Lo Hobbit, ha portato sul grande schermo le avventure del giovane Bilbo Baggins.

Dopo i precedenti Un Viaggio Inaspettato e La Desolazione di Smaug arriva nella nostre sale l’ultimo capitolo di questa nuova saga tolkeniana: La Battaglia delle Cinque Armate.

→']);" >Continua a leggere

The Crow Shreds of Memories: Il teaser trailer del fan film

locandina promoThe Crow Shreds of Memories è un fan-movie diretto dal regista emergente Pietro Cinieri.
La scelta di riadattare il soggetto di James O’Barr, nasce per l’appunto, per rendere omaggio al talento del noto fumettista.
Inoltre, l’omaggio si estende anche alla memoria di Brandon Lee, scomparso tragicamente durante le riprese del film di Alex Proyas Il Corvo [1994].

Il progetto di fan film, tengono a specificare gli autori, non tende a realizzare  un remake lowbudget del film, ma una trasposizione fedele al fumetto.
Nel corso del 2014 sono stati pubblicati due teaser ufficiali, visibili sul canale youtube di ArtemikaStudio.

Nei panni del protagonista Daniele Cervellera.

Questa la sinossi:

Eric Crowen ha perso la memoria, non ricorda nulla del giorno in cui la sua ragazza è morta. Ma basta un solo evento, perché ricordi ogni cosa.
Shelly è stata uccisa ed Eric non può trovare pace, finché non riuscirà ad ottenere giustizia.
Mosso dal dolore e dall’amore, inizia una lotta contro il tempo e contro gli assassini della sua amata.

→']);" >Continua a leggere

OUIJA: la prima clip

locandinaIn attesa di vederlo al cinema, Universal Pictures International Italy presenta uno spot del film Ouija, di cui vi abbiamo parlato sia qui che qui, in uscita giovedì 8 gennaio 2015.

Quale modo migliore, pensiamo poi, di inaugurare il 2015 se non un horror.

Allo spot “Stai attento” alleghiamo anche l’intervista a Daren Kagasoff. Il film è diretto da Stiles White, al suo debutto da regista [ma esperto di effetti speciali], e prodotto d al regista di Transformers, Michael Bay e da Jason Blum [produttore di film come Insidious, Sinister, Paranormal Activity].

 

 

 

 

→']);" >Continua a leggere

GORCHLACH in anteprima nazionale al 24° Courmayeur Noir in Festival

!cid_ii_14a3f49ccea93681!cid_ii_14a3f49cbda8cbc7!cid_ii_14a3f49ca981d895Aegyptiacus Entertainment ha il piacere di comunicarvi che la fiction Gorchlach – The Legend of Cordelia, diretta da Fabio Cento e co-prodotta da Liquid Gate Studio, sarà presentata come evento speciale nella programmazione del Courmayeur Noir in Festival 2014, tra i nomi di importanti registi, quali Federico Zampaglione, Manetti Bros, Lamberto Bava e Ridley Scott.

→']);" >Continua a leggere

THE IMITATION GAME di Morten Tyldum

The imitation game locandinaLa storia spesso ci ha raccontato le vite di persone che sono state celebrate per i meriti compiuti, per atti di eroismo, per un’invenzione eclatante, o magari per una scoperta sensazionale, soltanto dopo la loro morte, subendo indifferenza, o peggio ancora, ingiustizie, quando erano in vita. Potremmo pensare a Giorgio Perlasca, a Oskar Schindler, al matematico Alan Turing. Quest’ultimo è il protagonista di The Imitation Game, il film storico del regista norvegese Morten Tyldum [Headhunters, 2011].

Qualunque sia il vostro rapporto con la storia, non potrete esimervi dal vedere al cinema questo capolavoro di Tyldum, che, attraverso l’intensa biografia del brillante matematico, racconta come, durante la seconda guerra mondiale, l’intelligence militare Bletchley Park sia riuscita, grazie all’intuito del matematico ebreo, a decifrare Enigma, il complesso sistema attraverso il quale i tedeschi comunicano tra di loro i codici militari.

The Imitation Game descrive Turing come un uomo pieno di sé, molto chiuso e arrogante, ma profondamente serio sul lavoro e gentile. L’antipatia che, perlomeno nel film, viene fuori dalla sua personalità, è legata ad una serie di traumi subìti durante l’infanzia, ed in parte alla consapevolezza che egli stesso riconosceva, di essere un matematico eccezionale.

→']);" >Continua a leggere

TWELVE: Il trailer del film che non vedrà mai la luce

twelve1-INGNon sempre le ciambelle riescono col buco, e spesso anche un’idea ha bisogno di qualcosa in più della buona volontà dei suoi autori per concretizzarsi.

E’ quello che è successo a Twelve, lungometraggio di Daniele Misischia e Cristiano Ciccotti che, messo in lavorazione due anni fa e rimasto a fermentare fino ad oggi, pare non vedrà mai la luce.

I due autori, però, hanno voluto rilasciare un comunicato e montare un trailer del film abortito, prima di lasciarsi [forse] tutto alla spalle.

Accogliamo con piacere comunicato e trailer, e ve li mostriamo dopo il salto.

Luca Ruocco

→']);" >Continua a leggere

IL RICCO, IL POVERO E IL MAGGIORDOMO di Morgan Bertacca, Aldo, Giovanni e Giacomo

Locandina il ricco il povero e il maggiordomoCi sono un ricco, un povero e un maggiordomo, ma questo non è l’incipit di una barzelletta, piuttosto i tre personaggi nei cui panni si calano Aldo, Giovanni e Giacomo per il ritorno sul grande schermo, nell’oramai tradizionale uscita natalizia. Stavolta tornano a lavorare anche dietro la macchina da presa, scegliendo come spalla e aiuto tecnico di turno quel Morgan Bertacca, da anni loro fido collaboratore, che nel 2013 aveva curato la regia televisiva e cinematografica dello spettacolo teatrale Ammutta Muddica, delle cui versioni erano stati gli interpreti principali.

Dodici anni sono, infatti, trascorsi da La leggenda di Al, John e Jack, l’ultima pellicola che porta la firma dello storico sodalizio comico per quanto riguarda la regia.

Da quel momento, anche a causa del poco entusiasmante risultato ottenuto [non in termini di box office, seppur con una significativa flessione], hanno preferito affidarsi alle mani di colleghi più esperti, a cominciare da Massimo Venier con il quale hanno co-diretto quattro film [Tre uomini e una gamba, Così è la vita, Chiedimi se sono felice e il già citato La leggenda di Al, John e Jack], passando per Marcello Cesena [Il cosmo sul comò] e Paolo Genovese [La banda dei Babbi Natale].

→']);" >Continua a leggere

LA BESTIA IN CALORE di Luigi Batzella

bestiaincalore1Con il cultissimo Ilsa la Belva delle SS [anno 1975] prese il via una dei filoni più estremi e scorretti del cinema di pura exploitation: il cosiddetto Nazi-Porno, pensato esclusivamente per mettere in bella mostra perversioni sessuali [anche se scene realmente pornografiche non erano quasi mai presenti] frullate con torture e sevizie varie, all’interno appunto di campi di concentramento nazisti o comunque terribili prigioni/lager.

Moltissimi i punti in comune con l’altro sottoGenere del filone carcerario, il coetaneo W.I.P. [Women In Prison], da cui ricalca dinamiche e personaggi: una Direttrice/Kapo sadica e prosperosa, una schiera di aguzzine/i altrettanto feroci e uno stuolo di vittime sacrificabili destinate a subire le atrocità più disparate.

In Italia [come in America] i Nazi-Movies riuscirono ad ottenere in breve tempo un’ottima presa sul pubblico, tanto che in pochi anni vennero prodotte decine e decine di pellicole con le medesime caratteristiche.

Uno degli esempi più celebri è il folle e delirante [fin dal titolo] La Bestia in calore di Luigi Batzella [autore di altre chicche come Kaput Lager – Gli ultimi giorni delle SS, dello stesso filone, e il duo horror-sexy Il plenilunio delle vergini/Nuda per Satana], che per l’occasione si firma con lo pseudonimo di Ivan Katansky.

→']);" >Continua a leggere

ROMA FILM FESTIVAL: A Dario Argento l’omaggio della XIX Edizione

(VISION) 67^ MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICASarà Dario Argento il protagonista della XIX edizione del Roma Film Festival (RFF). Dopo Franco Zeffirelli,  Stefania Sandrelli e Christian De Sica, a cui sono state dedicate le ultime edizioni, sarà il Maestro italiano del brivido Dario Argento a ricevere il Premio alla Carriera Roma Film Festival 2014.

Al regista di “Profondo rosso” e di “Tenebre” verrà dedicata un’intensa retrospettiva e un omaggio [realizzato in collaborazione con “Wonderland” Rai4], che porterà alla luce un ritratto inedito di questo nostro straordinario cineasta, sinonimo di horror italiano di qualità  nel mondo. Ritratto che in seguito verrà trasmesso all’interno di una puntata di Wonderland interamente dedicata a Dario Argento che andrà in onda il prossimo 9 gennaio. Lo speciale “Il giovane Argento”, omaggio che intende raccontare la carriera di Argento prima dell’approdo dietro la macchina da presa con L’uccello dalle piume di cristallo, verrà proiettato in anteprima il 16 dicembre al Cinema Trevi alla presenza del regista.

→']);" >Continua a leggere