HALLOWEEN di David Gordon Green

halloween-2018Laurie Strode – ancora profondamente traumatizzata da Michael Myers, lo psicopatico omicida mascherato che le dà la caccia da quando quaranta anni prima era sfuggita al massacro da lui compiuto durante la notte di Halloween – non ha mai smesso di prepararsi meticolosamente al giorno in cui Michael sarebbe tornato. Questa ossessione l’ha portata ad allontanarsi dalla sua famiglia e in particolare dalla figlia, la cui infanzia è stata segnata dai rituali di preparazione imposti dalla madre. Ma quando, la notte prima di Halloween, un trasferimento di Michael fallisce, le più terribili paure di Laurie si rivelano giustificate e l’orrore torna a manifestarsi.

Di John Carpenter ce n’è uno. Di Halloween, pure.

Messo in chiaro questo, il film di David Gordon Green è un prodotto intelligente, ben pensato, realizzato in maniera rispettosa nei confronti del film di cui è un sequel diretto [scavalcando in volata tutti i seguiti che ha avuto nel corso degli anni] e offre un intrattenimento horror di ottimo livello.

La scelta di base che rende quello che potrebbe essere un film dell’orrore qualsiasi un film con una sua personalità e con delle basi solide, è il ribaltamento di prospettiva che caratterizza i due protagonisti: cosa succede nel momento in cui il cacciatore diventa la preda?

Laurie Strode è riuscita a salvarsi la vita, ma nei quarant’anni successivi quella tragedia l’ha segnata così nel profondo da far incrinare i rapporti con la sua famiglia, confinandola in un isolamento semi paranoico, aggressivo e ossessivo.

L’unico modo per sconfiggere i fantasmi del passato è affrontarli e ucciderli. E il personaggio interpretato da Jamie Lee Curtis, dopo essersi preparata per tutta la vita, non aspetta altro.

L’incipit del film e la sua conclusione si concentrano nel mettere in scena il tema di fondo, mentre nella parte centrale si scatena in tutta la sua violenza slasher. A parte alcuni momenti in cui il tono diventa molto leggero, il film scorre comunque sui binari della tensione e dell’efferatezza, tra colpi di scena, svolte narrative e idee visive ben riuscite nella maggior parte dei casi.

Il coinvolgimento di Carpenter, non solo nella magnifica colonna sonora, ha influito nel dare a tutto il progetto una sorta di credibilità e a incanalarlo sulla giusta strada. Non avrà mai l’impatto e la forza che ebbe il film del 1978, ma resta comunque grande intrattenimento, di qualità superiore alla media e capace di reinventare ancora una volta la saga.

Egidio Matinata

 

HALLOWEEN

Regia: David Gordon Green

Con: Jamie Le e Curtis, Judy Greer, Andi Matichak, Will Patton, Virginia Gardner, Nick Castle

Uscita in sala in Italia: 25 ottobre 2018

Sceneggiatura: David Gordon Green, Danny McBride, Jeff Fradley

Produzione: Blumhouse Production, Miramax, Rough House Pictures

Distribuzione: Universal Pictures

Anno: 2018

Durata: 109’


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/comments/?ids=http://www.ingenerecinema.com/2018/10/20/halloween-di-david-gordon-green/): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 17

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 19