IL TUO EX NON MUORE MAI di Susanna Fogel

il-tuo-exAudrey [Mila Kunis] e Morgan [Kate McKinnon], due amiche trentenni che vivono a Los Angeles, si ritrovano al centro di una cospirazione internazionale, quando l’ex fidanzato di Audrey [Justin Theroux] si presenta nel loro appartamento per nascondersi da un gruppo di spietati assassini che lo stanno inseguendo. Incredule e stupite, le due donne saranno costrette ad entrare in azione e trasformarsi in due spie provette. Dovranno fare i conti con i killer e con un agente segreto britannico, misterioso e affascinante, mentre cercano di salvare il mondo… e la loro pelle.

Se dopo aver letto la sinossi di Il tuo ex non muore mai nella vostra testa dovesse palesarsi un’irritante e poco piacevole sensazione di déjà vu, sappiate che si tratta di una reazione assolutamente naturale, legata al manifestarsi davanti ai vostri occhi di un prodotto audiovisivo che nel DNA drammaturgico, narrativo e persino stilistico, presenta tutta una serie di analogie, dinamiche e sviluppi già ampiamente proposti e assimilati dalle platee cinematografiche. Questo fa della pellicola firmata da Susanna Fogel un contenitore filmico vestito da spy-comedy, che provoca nel fruitore un crollo verticale delle aspettative, dettato dal riaffiorare nella mente di chi guarda di cose già viste.

Anche se in una variante tutta al femminile, Il tuo ex non muore mai porta sul grande schermo un plot che catapulta le protagoniste di turno nel posto giusto al momento sbagliato, costringendo quest’ultime a indossare i panni di improbabili spie per tirarsi fuori da una situazione più grande di loro e che ha il gusto inconfondibile della machiavellica macchinazione. Un ginepraio, questo, che chiama in causa CIA, Servizi Segreti britannici e l’immancabile mafia russa, dove il doppio e triplo gioco l’unica regola del gioco. Come le due riusciranno a uscirne psicologicamente e soprattutto fisicamente sane salve lo scoprirete solo vedendo? Ma non caricate l’epilogo di troppe aspettative. Ciò che la regista si limita a riportare sulle pagine prima [con la complicità di David Iserson] e nel quadro poi è una linea narrativa che percorre strade già battute dai filoni e dai generi di riferimento. Ed è da essi che il prodotto finale si alimenta, succhiando senza sosta linfa filmica. Mescolando la classica spy-story con la commedia ampiamente sopra le righe ciò che ne affiora non può non dare origine a qualcosa che avvicina a film dozzinali come Agente Cody Banks, Charlie’s Angels o Johnny English.

Detto questo, se non fosse per qualche sequenza d’azione degna di nota, disseminata qua e là sulla timeline e in grado di dare una scossa al tutto [vedi la sparatoria con tanto di pirotecnica fuga dal palazzetto dello sport dismesso di Praga o l’inseguimento a tutto gas in taxi tra le strade di Vienna], probabilmente l’esito sarebbe ancora più deludente di così. Prendere o lasciare. Noi lasciamo.

Francesco Del Grosso

IL TUO EX NON MUORE MAI

Regia: Susanna Fogel

Con: Mila Kunis, Kate McKinnon, Justin Theroux, Gillian Anderson, Sam Heughan

Sceneggiatura: Susanna Fogel, David Iserson

Produzione: Lionsgate, Imagine Entertainment

Distribuzione: 01 Distribution

Anno: 2018

Durata: 117’


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/comments/?ids=http://www.ingenerecinema.com/2018/07/28/il-tuo-ex-non-muore-mai/): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 17

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 19