ANT-MAN AND THE WASP di Peyton Reed

ant-man-2Dopo solamente tre mesi di distanza, torna sui grandi schermi di tutto il mondo, una nuova storia del Marvel Cinematic Universe. Oramai il dado è tratto, toccherà aspettare il fatidico 24 aprile del 2019 per venire a conoscenza delle sorti dei beneamati supereroi e dell’esito della battaglia contro il distruttivo Thanos. Nel mentre, il fiorente studios capitanato da Kevin Feige, per tenere a bada le aspettative dei fan dopo il clamoroso finale di Avengers: Infinity War, ha in programma due nuovi film che sono collocati cronologicamente anteriormente ai fatti mostrati nel kolossal dei fratelli Russo uscito ad aprile scorso.

Il primo in questione è il sequel di Ant-Man del 2015, diretto da Peyton Reed, con protagonista l’ex-carcerato e ingegnere elettronico, Scott Lang [Paul Rudd]. Le vicende di Ant-Man and the Wasp si svolgono dopo la battaglia di Captain America: Civil War, dove avevamo visto Lang schierarsi dalla parte di Cap e riuscire a invertire la tecnologia in dotazione nella sua tuta, diventando di proporzioni gigantesche. Nuovamente agli arresti domiciliari, con un nuovo lavoro in cantiere e alle prese con l’amata figlia Cassie, Lang rincontrerà il suo mentore, nonché primo Ant-Man, Hank Pym [Michael Douglas] e la figlia Hope [Evangeline Lilly], che seguendo le redini della sua scomparsa madre, ha preso l’identità di una nuova Wasp. Il loro incontro sarà dovuto alla presenza di nuovi nemici che riemergeranno dal passato di Hank quando era ancora un agente operativo al servizio dello S.H.I.E.L.D., insieme alla moglie Janet van Dyne [la Wasp originale].

Ant-Man and The Wasp sceglie di rimanere sulla linea del classico blockbuster estivo, con giuste dosi di humour in stile Marvel e scene d’azione ampiamente spettacolari, comunque mantenendosi nella norma rispetto agli ultimi due film della saga usciti quest’anno. Peyton Reed, con la sua carriera alle spalle da regista di commedie sentimentali, non osa eccessivamente come Ryan Coogler con il suo Black Panther, ma ugualmente a quanto aveva precedentemente svolto con il primo film sul minuscolo supereroe, porta sul grande schermo un film godibile per tutte le età e per qualsiasi spettatore, anche quello più avulso all’intero universo Marvel.

Potremmo quasi azzardarci ad affermare, che la serie di film incentrata su Ant-Man, sia quella che più rientra nei canoni disneyani rispetto al resto della saga. Sia nel modo in cui viene dato ampio spazio ai legami famigliari tra genitori e figli, ma soprattutto, nei modi leggeri e pochi impegnativi con cui viene costruita l’intera narrazione. Se negli altri film Marvel troviamo una certa evoluzione, emotiva e psicologica, dell’eroe in questione, trattando temi a volte più cupi e più vicini al fandom dei fumetti ideati da Stan Lee e Jack Kirby, con Ant-Man abbiamo tutta quell’evasività solita delle classiche commedie Disney ben consolidate negli anni. Questo non vuole far evincere assolutamente nessun difetto, anzi, ma denota solamente e ulteriormente il grado d’importanza che rappresenta la serie di Ant-Man rispetto all’intera saga: un semplice tassello in più in attesa del prossimo Avengers’s Movie. Anche i due attori protagonisti, Paul Rudd ed Evangeline Lilly, rivestono a pieno titolo la classica coppia da screwball comedy in piena “guerra dei sessi”.

Dove lui si connota nel ruolo del tipico uomo spiantato, infantile, ironico, ma ugualmente audace; lei, contrariamente, è una donna matura, sagace e risoluta nel portare avanti le proprie battaglie. Insieme, tra battute taglienti e sguardi ammiccanti, formano la formula canonica della coppia stile “gli opposti si attraggono”, tanto cara nel cinema statunitense dai suoi arbori. Ant-Man and The Wasp, quindi, non ci trascinerà in nuovo mondo nascosto, né nelle galassie lontane; non ci darà lo stesso sensazionalismo di tante altre serie e storie Marvel, ma riuscirà nel suo intento, luoghi comuni a parte, a intrattenere e divertire i suoi spettatori. Con questo ventesimo lungometraggio del MCU, l’andamento si mantiene leggermente a ribasso; prima del ritorno degli Avengers, si spera che almeno la Captain Marvel di Brie Larson, in uscita a marzo 2019, ridia nuovamente nuovo vigore e assetto all’intero ciclo.

Giovanni Cosmo

ANT-MAN AND THE WASP

Regia: Peyton Reed

Con: Paul Rudd, Evangeline Lilly, Michael Peña, Michael Douglas, Walton Goggins, Hannah John-Kamen, Laurence Fishburne, Michelle Pfeiffer

Uscita in sala in Italia: 14 agosto 2018

Sceneggiatura: Chris McKenna, Erik Sommers, Andrew Barrer, Gabriel Ferrari, Paul Rudd

Produzione: Marvel Studios

Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures

Anno: 2018

Durata: 118’


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/comments/?ids=http://www.ingenerecinema.com/2018/07/25/ant-man-and-the-wasp-di-peyton-reed/): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 17

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 19