LIBERO CINEMA IN LIBERA TERRA 2018

Al via dal 17 luglio Libero cinema, la XIII edizione di Libera Terra, Festival di cinema itinerante contro le mafie che da anni ormai riceve molti consensi in Italia. Il festival, nel corso del quale vengono allestiti spazi cinematografici in aree confiscate alla mafia e restituite alla legalità, è organizzato da Cinemovel Foundation e Libera. Di seguito il comunicato stampa del Festival contenente tutte le informazioni sulla variegata programmazione cinematografica e sulle tappe del festival. Da non perdere.

 

I più grandi nemici della mafia sono la cultura e la conoscenza. Il suo miglior amico è l’ignoranza. Proprio quella che vediamo diffondersi anche nel nostro paese come una nuova ideologia e per combatterla anche il cinema può fare la sua parte; l’immagine è l’intuizione più democratica dell’uomo, è per tutti.

Ettore Scola

 

Le mafie a volte temono molto di più un buon film, di una solo annunciata normativa repressiva. Lo straordinario merito del linguaggio del cinema è quello di impregnare la nostra cultura tanto di denuncia quanto di educazione all’impegno civile.

Luigi Ciotti

 

Con a fianco Luigi Ciotti e nel cuore le parole di Ettore Scola, mai così urgenti come in questo momento, prosegue nel 2018 l’impegno di Libero Cinema in Libera Terra.

Completato l’allestimento del cine-furgone, la troupe di Libero Cinema è pronta a partire. Dal 17 luglio al 5 agosto monteremo lo schermo in Lombardia, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia per promuovere l’allargamento degli spazi democratici e la cultura della legalità.

Nell’ambito del Festival, due i campi tematici di Estate Liberi, a San Giuseppe Jato e a Genova.

Il cine-furgone, interamente decorato con la grafica del Festival, è già di per sé un evento mentre viaggia per le strade del paese e uno straordinario strumento di comunicazione. Ospita la tecnologia e la troupe del Festival, percorre ogni anno più di 8.000 km portando il suo messaggio nelle piazze, nei parchi, nelle periferie, nelle terre confiscate ai mafiosi e restituite alla legalità.

Viaggio in Italia di Libero Cinema: dal 17 luglio al 5 agosto la carovana viaggerà per le strade del Paese facendo tappa in Lombardia, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Campania, Puglia, Calabria Sicilia. Ogni tappa del Festival è organizzata instretta collaborazione con le realtà del territorio: associazioni, presidii, cooperative,istituzioni, cittadini responsabili per coinvolgere il maggior numero di cosmocivici, nuovi cittadini del mondo globalizzato convinti che la democrazia si sperimenti nel pubblico confronto, nel bilanciamento delicato fra libertà e regole comuni. Proiezioni, performance, laboratori, incontri sono le varie attività del Festival di cinema itinerante contro le mafie che propone per ogni serata film di impatto, interesse e riflessione per il pubblico.

In autunno la carovana riprenderà il suo viaggio con le tappe del 5 e 6 ottobre a Ferrara, al Festival di Internazionale, per chiudere a Parigi il 12 ottobre con gli Atelier Varan, la storica scuola del documentario fondata da Jean Rouch e nata come Cinemovel in Mozambico.

Il programma propone una selezione di titoli che affrontano con linguaggio innovativo i temi principali legati all’attività di Libera e della Fondazione Cinemovel: la lotta per la legalità e contro il crimine organizzato, la difesa dei diritti umani e il sostegno ai valori morali e sociali che ispirano le comunità più avanzate. La scelta dei titoli è condivisa con i territori, con la consulenza di Fabrizio Grosoli.

Gli spettatori di questo particolare festival vedranno: Gatta Cenerentola di A. Rak, I. Cappiello, M. Guarnieri, D. Sansone; Oltremare di L. Bianconi; L’ordine delle cose di A. Segre; Nato a Casal di Principe di B. Oliviero; Vento di soave di C. Punzi; L’intrusa di L. Di Costanzo; Untitled di M. Glawogger, M. Willi; Prima che la notte di D. Vicari; Con il fiato sospeso di C. Quatriglio; Sono tornato di L. Miniero; Il giovane Karl Marx, di R. Peck.

In tour con la carovana quest’anno la conferenza spettacolo Rifiutopoli. Veleni e antidoti che vede sul palco il giornalista Enrico Fontana in dialogo con Vito Baroncini alla lavagna luminosa. Le date sono: 19 luglio Imperia; 22 luglio Assisi; 27 luglio Polistena; 4 agosto Catania. In altre piazze sarà replicato Mafia Liquida, performance tra cinema, fumetto e lavagna luminosa.

Comunicato stampa in PDF: http://cinemovel.tv/wp-content/uploads/2018/07/1_Comunicato_Stampa_LIBERO_CINEMA_2018.pdf

Home page Festival di cinema itinerante contro le mafie: http://cinemovel.tv/libero-cinema-in-libera-terra-2018/


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/comments/?ids=http://www.ingenerecinema.com/2018/07/13/libero-cinema-in-libera-terra-2018/): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 17

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 19