L’ISOLA DEI CANI di Wes Anderson

isola-dei-caniSono davvero pochi i registi capaci di creare uno stile originale e riconoscibile; molti di meno sono coloro che riescono a ricreare un mondo che prende spunto da quello reale per deformarsi a immagine e somiglianza della fantasia del suo creatore. Ma la parola ‘deformazione’ fa pensare più all’universo di David Cronenberg che a quello di Wes Anderson.

Il regista americano non deforma ma riforma, se così si può dire, la realtà: la riordina, la trasforma in qualcosa di diverso, migliore, più giusto e… più simmetrico.

La caratterizzazione del suo stile parte dallo strato più esteriore, l’aspetto visivo, e arriva poi al cuore delle storie e dei suoi personaggi.

È difficile trovare altrove la maniacalità con cui Wes cura tutti i particolari delle sue opere, dalla messa in scena alla caratterizzazione dei personaggi, dai particolari buffi e insieme geniali ai movimenti di macchina fatti con riga e squadretta.

E nel suo ultimo film, L’isola dei cani, il secondo realizzato in stop-motion dopo Fantastic Mr. Fox, ancora una volta ritroviamo tutti gli elementi che ci fanno amare questo grande autore.

Nel 2037 la crescita incontrollata dei cani e la diffusione di una misteriosa influenza canina impone al sindaco della città di Megasaki, i cui antenati sono da sempre avversi a quella razza, di adottare una drastica misura di emergenza: mettere in quarantena tutti cani del Paese, segregandoli su un’isola destinata all’accumulo di rifiuti e immondizia.

Deciso a recuperare Spots, il suo cane da guardia, il dodicenne Atari Kobayashi dirotta eroicamente un piccolo aeroplano verso l’isola. Dopo il brusco atterraggio, viene soccorso da uno strambo gruppo di cani che decidono di aiutarlo nella ricerca e magari di provare a ribellarsi alla loro deprimente condizione di esiliati.

Presentato come film d’apertura al Festival di Berlino, il film vedrà la luce in Italia solo il 17 maggio. Non resta che aspettare e poi fiondarsi in sala per un film divertente, commovente e realizzato con uno stile inconfondibile.

Egidio Matinata

L’ISOLA DEI CANI

Regia: Wes Anderson

Con: Scarlett Johansson, Bryan Cranston, Live Schreiber, Tilda Swinton, Edward Norton, Bill Murray, Jeff Goldblum, Bob Balaban

Uscita in sala in Italia: giovedì 17 maggio 2018

Sceneggiatura: Wes Anderson

Produzione: American Empirical Pictures, Indian Paintbrush, Scott Rudin Productions

Distribuzione: 20th Century Fox

Anno: 2018

Durata: 101 Min.