FLORENCE di Stephen Frears

New York anni ’40. Florence Foster Jenkins [Meryl Streep]  è un’aristocratica con la passione per il canto: la donna crede di avere delle doti canore e con l’aiuto di un maestro compiacente e poi di Clair Bayfield [Hugh Grant] marito adulatore, di mestiere attore teatrale, diventa pian piano tra le ‘artiste’ più famose dei salotti dell’alta società americana, pur essendo alquanto stonata e senza grazia. Nonostante il pubblico ristretto scelto per le sue serate, non mancano le risate e le offese dei più disinvolti, che non fermano comunque la carriera di Florence, i cui dischi riscuotono molto successo. Tra i sogni nel cassetto che la donna riesce a realizzare con la complicità del marito, che è anche suo manager, il concerto alla sala di concerto Carnagie Hall a New York, con grande interesse e partencipazione anche da parte della stampa.

Il caso di Florence, seppur rilevante, non è poi così diverso da quello dei tanti ‘mostri’ che escono dai reality o dai programmi nostrani, che confondono il successo con l’arte, pensando di essere già arrivati sul podio, con presunzione e ignoranza. Florence però è ingenua, confonde il talento con la passione e non comprende che il successo raggiunto sia dovuto più al personaggio che ha creato che al suo talento. Dopo il fenomenale Philomena, Frears torna al cinema con un film di tutt’altro Genere, dove, però, dramma e commedia si intersecano e si confondono quasi.

Il dramma è rappresentato in particolare dalla inquietudine che invade Florence quando il pubblico in sala ride in modo chiassoso e fischia o applaude per schernirla, eppure i suoi dischi conquistano il mercato della musica, e la sua presenza viene richiesta da più parti.

Recitato da una coppia straordinaria di attori, Meryl Streep e Hugh Grant, sempre più avanti negli anni e sempre fascinosi, affiancati da un sorprendente Simon Helberg, Florence è un film spiritoso e delicato, malinconico e amaro, caratterizzato da un buon ritmo, dove i protagonisti sono descritti nella loro intimità, con un’attenzione particolare per il lato più istrionico. Florence è una donna eccentrica e infantile, bizzarra, una signora nobile dai modi ‘pacchiani’, moglie di un uomo dalla doppia vita, complice del suo successo e della gogna mediatica nella quale è finita, che la consola e sprona nel proseguire la sua carriera, nonostante le critiche feroci e le reazioni esagerate del pubblico. Curata l’edizione home video del film distribuito da CG Entertainment, che si arricchisce di contenuti extra variegati e interessanti, da Creare il look, dedicata proprio ai costumi e alla pettinatura anni ’40 di Florence a Dalla scena allo schermo, in cui lo sceneggiatore Nicholas Martin spiega come la lavorato allo script, per una durata di circa sei mesi, e quali sono gli aspetti della vita artistica e privata di Florence che ha voluto mettere in risalto, da La musica e le canzoni, dedicata allo studio delle registrazioni incise su disco di Florence fino alla sezione Il nostro è un mondo felice, Scene eliminate e il Trailer.

Gilda Signoretti

FLORENCE

Voto film:

Voto Blu-Ray:

Regia: Stephen Frears

Con: Meryl Streep, Hugh Grant, Rebecca Ferguson, Simon Helberg, Neve Gachev, Nina Arianda, John Kavanagh, Dilyana Bouklieva, Mark Arnold, David Haig, Christian McKay, Josh Oconnor

Formato: 1080p HD 2.35:1

Audio: Italiano dts – hd 5.1; Inglese dts – hd 5.1

Distribuzione: Lucky Red [www.luckyred.it]

Extra: Creare il look, Dalla scena allo schermo, La musica e le canzoni, Il nostro è un mondo felice, Scene eliminate, Trailer.

 

Segui [LR] su Facebook:
Post Facebook Più Recenti

Le uscite a fumetti della settimana de La Gazzetta dello Sport! InGenere Cinema

Le uscite a fumetti della settimana de La Gazzetta dello Sport, su #InGenereCinema!

0 mi piace, 0 commenti2 giorni fa

VALERIAN e la Città dei Mille Pianeti: L’incontro con Luc Besson InGenere Cinema

Valerian e la Città dei Mille Pianeti: Il report di Paolo Gaudio dell’incontro con Luc Besson. Su #InGenereCinema.

0 mi piace, 0 commenti3 giorni fa

CTHULHU - I RACCONTI DEL MITO di Howard Phillips Lovecraft InGenere Cinema

Il mito di Cthulhu torna in libreria con la nuova edizione dei racconti di H. P. Lovecraft edita da Mondadori Store. Gilda Signoretti ne parla..

0 mi piace, 0 commenti4 giorni fa

Non nuotate in quel fiume 2 : Torna l'horror demenziale di Roberto Albanesi InGenere Cinema

#NonNuotateInQuelFiume2 – LO SCONTRO FINALE di Roberto Albanesi. Ne parliamo su #InGenereCinema.

0 mi piace, 0 commenti6 giorni fa

#RassegnaStampa: Orfani – Sergio Bonelli Editore – #Sam n.6 di Roberto Recchioni, Michele Monteleone / Andrea Accardi, Simone Di Meo, Luca Casalanguida,..

0 mi piace, 0 commenti1 settimana fa