CODICE CRIMINALE di Adam Smith

Inizia con un inseguimento e finisce con un salto nel vuoto il dinamico film diretto da Adam Smith e interpretato da Michael Fassbender e Brendan Gleeson.

La storia esplora la vita nomade di una famiglia di outsider e malviventi, ai confini della società e delle leggi civili. Nella campagna del Gloucestershire, in Gran Bretagna, i Cutler portano avanti un’insolita tradizione familiare: rapine, corse d’auto e inseguimenti con la polizia.

Il capofamiglia/capobanda Colby ha educato suo figlio Chad a non piegarsi a nessuna legge e autorità, allevando un giovane criminale incallito pronto a seguire le orme del padre.

Quando però Chad diventa padre a sua volta, matura il desiderio di sottrarsi alla scomoda eredità familiare, abbandonare la vita itinerante e assicurare ai figli e alla moglie Kelly un futuro migliore.

Il film sembra in partenza aderire ai canoni del gangster movie e del thriller di strada, per andare poi sempre di più verso il dramma, in particolare sul tema del rapporto padre/figlio e sull’impossibilità di cambiare il proprio destino e quello altrui.

Adam Smith e lo sceneggiatore Alastair Siddons costruiscono tutta la struttura del film su un doppio binario: il dinamismo di azioni e situazioni contrapposto all’immobilismo dei personaggi e delle loro vite, condannate a ripetersi sempre uguali [tema simbolicamente rappresentato dall’anello].

I corpi di Michael Fassbender e Brendan Gleeson aderiscono perfettamente ai personaggi: il primo veste benissimo i panni del criminale incallito ma anche analfabeta e succube dell’ingombrante figura paterna, classico malavitoso in tuta, un capobranco ignorante ma anche carismatico.

E’ proprio attraverso i personaggi che si entra in questa storia, nonostante sia difficile identificarsi con essi, perché tutto è già visto in questo Trespass against us [titolo originale] ed è già stato fatto [meglio].

Senza intenti particolari, senza moralismi sterili e senza un’impostazione troppo documentaristica [per fortuna], il film riesce ad intrattenere facilmente grazie ad un cast in forma, grazie al racconto di un mondo marginalizzato e ai limiti della civiltà e grazie al connubio tra action, dramma e gangster movie di periferia.

Egidio Matinata

CODICE CRIMINALE

Regia: Adam Smith

Con: Michael Fassbender, Brendan Gleeson, Lyndsey Marshall, Georgie Smith, Rory Kinnear, Killian Scott, Sean Harris

Uscita in sala in Italia: giovedì 29 giugno 2017

Sceneggiatura: Alastair Siddons

Produzione: Andrea Calderwood, Gail Egan, Alastair Siddons

Distribuzione: Videa

Anno: 2017

Durata: 99’


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/comments/?ids=http://www.ingenerecinema.com/2017/06/29/codice-criminale-adam-smith/): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 17

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 19
Segui [LR] su Facebook:
Post Facebook Più Recenti

A CASA TUTTI BENE di Gabriele Muccino, su InGenereCinema.com InGenere Cinema

Paolo Gaudio parla di #ACasaTuttiBene di Gabriele Muccino, su #InGenereCinema.

0 mi piace, 0 commenti15 ore fa

CARAVAGGIO - L’ANIMA E IL SANGUE di Jesus Garces Lambert InGenere Cinema

Ancora #CARAVAGGIO – L’ANIMA E IL SANGUE di Jesus Garces Lambert, su #InGenereCinema. Recensione di Sara Nicoletti.

0 mi piace, 0 commenti15 ore fa

Le uscite a fumetti della settimana de La Gazzetta dello Sport! InGenere Cinema

Le uscite a fumetti della settimana de La Gazzetta dello Sport, su #InGenereCinema.

0 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

CARAVAGGIO - L’ANIMA E IL SANGUE di Jesus Garces Lambert InGenere Cinema

#CARAVAGGIO – L’ANIMA E IL SANGUE di Jesus Garces Lambert, su #InGenereCinema la recensione di Francesco Del Grosso.

1 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

IL FILO NASCOSTO di Paul Thomas Anderson, su InGenereCinema.com InGenere Cinema

#IlFiloNascosto di Paul Thomas Anderson, su #InGenereCinema la recensione di Francesco Del Grosso.

1 mi piace, 0 commenti3 giorni fa