MILANO IN THE CAGE: Dal 18 maggio al cinema

Al 36 anni [Alberto Lato], Alberto all’anagrafe, un nome comune, un uomo che si può definire ancora giovane, ma Al non è né comune né giovane. Siamo a Milano, immersi nella lenta agonia economica di una città che, nonostante tutto, rimane iperattiva anche nei suoi aspetti più negativi di degrado e povertà. Al ha fatto di tutto nella vita, boxeur, esperto di arti marziali, guardia del corpo, buttafuori. Non si è risparmiato nulla, nemmeno lo scendere a compromessi con la malavita, la clandestinità, il vivere gli angoli più bui dell’illegalità fino a farne la propria dimensione. Questo sottobosco urbano è l’unico habitat in cui ha ancora la possibilità di contare qualcosa, in cui si sente rispettato seppur perso in un inesorabile senso di progressiva alienazione. Quella di Al è anche la storia di un padre che ha mancato di essere padre e che vuole recuperare il tempo perduto. La disciplina estrema di MMA sarà una possibile via di fuga da quel mondo. Infatti, la chance per riscattarsi arriva con la finale del torneo Milano in the Cage, un incontro realmente combattuto per il film, nel quale Al si gioca il tutto per tutto per regalarci un finale che nessuno potrà conoscere fino al suono del gong.

Il finale del film sarà un incontro realmente combattuto.

Al centro dell’opera seconda del regista Fabio Bastianello, già autore di Secondo Tempo [girato in presa diretta con un unico ciak di 105 minuti], la storia vera del fighter e interprete Alberto Lato.  Il film porta sul grande schermo le vicende di un uomo, Alberto Lato, che nella sua vita ha fatto di tutto: esperto di Arti Marziali, combattente di boxe Thailandese, guardia del corpo e buttafuori. Molte le scelte sbagliate e molti compromessi ai quali è dovuto scendere. Ancora una volta lo sport tende una mano a chi viene dalla strada, dandogli una seconda occasione. Occasione che saprà cogliere  fino a maturare, riscattandosi da quel mondo che fino a ieri era la sua casa.

Ma Milano in the Cage è anche il ritratto inedito di una città. Milano, infatti, non è solo “in”, ma anche, molto spesso, “in the cage”. Perché nella capitale della moda, dell’Expo, nella città più moderna d’Italia, s’intrecciano storie di vita inenarrabili, brutte, crude e violente, come ciò che avviene all’interno della gabbia dell’MMA [Mixed Martial Arts]. Combattimenti sportivi estremi, in una gabbia di forma ottagonale, con poche regole, dentro gli otto bastioni di Milano.

Nel cast di Milano in the Cage sono presenti, oltre al protagonista Alberto Lato, anche Cristian Stelluti, Claudio Alberton, Lorenzo Bastianello, Antonella Salvucci, Antonio Cagnazzo, Salvatore Di Marco, Sharon di Pierno, Daniele Giulietti, Max Greco, Ivan Menga, Omar Ilunga Nguale, Giuseppe Panico, Federica Strozzi, Rudy Marco Zecca, Carlo Crini, Alessandra Martelli, Lello Peragine, Gennaro Speria. Special Guestes: Omar Pedrini, Alex Celotto, Emiliano [Emi lo Zio] Ronchi e Roberto Nosenzo.

Milano in the Cage – trailer:


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/comments/?ids=http://www.ingenerecinema.com/2017/03/16/milano-the-cage-dal-18-maggio-al-cinema/): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 17

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 19
Post Facebook Più Recenti

Foto del diario

#RassegnaStampa: Dylan Dog – Sergio Bonelli Editore Magazine 2017 di AAVV Ed: Sergio Bonelli Editore [euro 6,30] Villa Serena Soggetto e sceneggiatura:..

0 mi piace, 0 commenti12 ore fa

JUSTICE LEAGUE - Trailer Italiano Ufficiale | HD

“Quali sono i tuoi superpoteri?” “Sono ricco.” #JusticeLeague

2 mi piace, 0 commenti15 ore fa

Spider-Man: Homecoming - Trailer Italiano Ufficiale | HD

#SpiderManHomecoming: Il trailer italiano

4 mi piace, 0 commenti15 ore fa

RAZZE ALIENE di Pablo Ayo - InGenere Cinema InGenere Cinema

Quante dita ha un alieno Grigio “Orange”? Un rettiliano “Dracoide” ha i capelli? Ve lo svela Pablo Ayo nel volume #RazzeAliene edito da Uno Editori…

0 mi piace, 0 commenti20 ore fa

Foto dal post di InGenere Cinema

Ne sentivate la mancanza?

0 mi piace, 0 commenti22 ore fa