LA BELLA E LA BESTIA di Bill Condon

La bella e la bestia arriva nelle sale italiane il 16 marzo. Nel ruolo della protagonista Emma Watson, che, abbandonati ormai i panni di Hermione che l’hanno resa celebre, cerca di imporsi nel panorama cinematografico, con risultati al momento non proprio determinanti per la sua carriera. Dan Stevens, invece – tra i protagonisti della serie Tv Legend – nei panni di Kyle/la Bestia. Chiamato da “mamma” Disney a dirigere il film, Bill Condon – regista  dei due Twilight la saga: Breaking down – realizza un film di fronte al quale difficilmente si può obiettare qualcosa.

Quasi tutto merita un plauso: dagli straordinari allestimenti/ricostruzioni scenici, ai costumi dei personaggi, alla rappresentazione della bestia, affascinante e altera, per arrivare poi alla sceneggiatura, che non si discosta molto dall’originale, se non per delle piccole libertà.

Lo diciamo subito, i rumors sui riferimenti all’omosessualità di Le Tont, che si scopre essere segretamente innamorato di Gaston, sono veri, ma la naturalezza con cui in una scena si svela la sua attrazione per Gaston contrasta con le esagerate anticipazioni che hanno sollevato un inutile polverone.

Siamo di fronte ad un vero e proprio musical, anche se non viene presentato come tale, e questo può infastidire molti. Peccato che la conoscenza e la frequentazione tra Belle e la Bestia venga descritta con troppa approssimazione, rendendo inverosimile l’attrazione tra i due, considerando le tensioni iniziali.

La protagonista non è un’eroina, è semplicemente una ragazza che si trova a scontrarsi con una società che impone alle donne degli obblighi, come quello di sposarsi con un uomo che la famiglia consideri adatto a lei.

Belle ha la fortuna di avere un padre moderno e rispettoso della figlia, tanto da non preoccuparsi della sua posizione di single.

Lei non cerca l’amore, al momento le basta l’affetto del padre e tanti libri da leggere e rileggere, sua unica passione. Non sa che, non molto distante, la Bestia, divenuta tale dopo un incantesimo, ha fatto rinchiudere il padre in cella perché sorpreso a rubare una rosa, destinata proprio alla cara figlia. Sarà la passione per la lettura ad un unire Belle – nel frattempo giunta nel castello per salvare il padre, e sostituendolo nel ruolo di prigioniero – e la Bestia, facendo nascere tra i due un’attrazione che muterà in amore e che permetterà a Kyle di liberarsi dalla maledizione che credeva lo avesse condannato per sempre.

La Bella e la Bestia è la dimostrazione di come non solo l’apparenza inganni, ma soprattutto di quanta superficialità ci sia tra gli esseri umani, pronti a giudicare solo dall’aspetto estetico, sopraffatti dai pregiudizi e ignoranza.

A questo punto, mettetevi comodi in poltrona e preparatevi ad  emozionarvi.

Gilda Signoretti

LA BELLA E LA BESTIA

Regia: Bill Condon

Con: Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Josh Gad, Kevin Kline

Uscita in sala in Italia: giovedì 16 marzo 2017

Sceneggiatura: Stephen Chbosky, Evan Spiliotopoulos

Produzione: Mandeville Films, Walt Disney Pictures

Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia

Anno: 2017

Durata: 129′

Post Facebook Più Recenti

GUARDIANI DELLA GALASSIA Vol. 2 di James Gunn - InGenere Cinema InGenere Cinema

Su #InGenereCinema, la recensione di Luca Ruocco di Guardiani della Galassia vol.2 http://www.ingenerecinema.com/2017/04/26/guardiani-della-galassia-vol-2-james-gunn/

1 mi piace, 0 commenti20 ore fa

THE CIRCLE di James Ponsoldt - InGenere Cinema InGenere Cinema

[in sala]: #TheCircle di James Ponsoldt, su #InGenereCinema [recensione di Stefano Tibaldi]

1 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

PICCOLI CRIMINI CONIUGALI di Alex Infascelli - InGenere Cinema InGenere Cinema

[in sala]: #PiccoliCriminiConiugali di Alex Infascelli, su #InGenereCinema [recensione di Paolo Gaudio]

0 mi piace, 0 commenti2 giorni fa

Apocalissi a basso costo al FUTURE FILM FESTIVAL - InGenere Cinema InGenere Cinema

Su #InGenereCinema parliamo di #ApocalissiABassoCosto, la rassegna dedicata all’indie di Genere italiano, curata da Raffaele Meale per il Future..

0 mi piace, 0 commenti4 giorni fa

PIIGS di Adriano Cutraro, Federico Greco, Mirko Melchiorre - InGenere Cinema InGenere Cinema

[in sala]: PIIGS_TheMovie di Adriano Cutraro, Federico Greco, Mirko Melchiorre, su #InGenereCinema [recensione di Gilda Signoretti]

0 mi piace, 0 commenti4 giorni fa