L’ERA GLACIALE: In rotta di collisione di Mike Thurmeier e Galen T. Chu

era-glaciale-1L’estate americana è giunta quasi al termine e a giudicare dai risultati – qualitativi, soprattutto – possiamo certamente dire che non si è trattata di una stagione memorabile. Se il box office, tutto sommato dignitoso, potrebbe nascondere la crisi profonda che sta emergendo a Hollywood, impossibile non accorgersi della penuria di idee, coraggio e visione che gli Studios denunciano film dopo film. Deficit che non risparmia nessuno, nemmeno il nostro amatissimo cinema d’animazione che si abbandona, così come l’intera industria, a sequel, reboot e spin-off.

Se la Pixar si difende alla grande con un incasso domestico importantissimo, è altrettanto vero che l’atteso Alla ricerca di Dory, di prossima uscita anche nel nostro Paese, appare come il più derivativo dei progetti del formidabile studio di animazione di San Francisco. Un po’ meglio di Cars 2, ma alla pari di Monsters University. Niente di nuovo, quasi trascurabile, ma a John Lasseter e compagni, capaci di capolavori come Inside Out, Toy Story e WALL-E – solo per citarne alcuni – si pedona questo e altro. Meno accondiscendenti si è con uno studio emergente, vera novità di questo settore, nella quale operare è sempre più difficile, che fa soldi a palate con film decisamente esili e troppo erodibili dal tempo. Ci riferiamo all’Illumination, società responsabile di successi come Cattivissimo Me, I Minions e del recente Pets [anche quest’ultimo inedito in Italia, ma ancora per poco] che presto sarà celebrata durata la 73esima Mostra d’arte cinematografica di Venezia [sic!]. Non aggiungiamo altro!

era-glaciale-2Fatto salvo lo splendido lavoro in controtendenza che fa la Laika Studio, che di gusto, coraggio e visione ne ha da vendere, ma che sfortunatamente non riesce a sfondare al botteghino, gli altri due pesi massimi dell’animazione mainstream, ovvero DreamWorks Animation – che a volte sorprende con progetti come Le 5 Leggende o l’imminente Trolls – e 20th Century Fox in associazione con il Blue Sky Studios di New York, appaiono anche queste piegate alla policy decadente e inconsistente dei seguiti.

Manco a dirlo, e a conferma di quanto scritto sopra, ecco arrivare nelle nostre sale, il nuovo capitolo del franchise Fox, L’Era Glaciale: In rotta di collisione. C’è davvero poco da dire su quinto episodio: Manny, Diego, Sid e compagni appaiono ancora una volta, protagonisti di un’avventura strampalata e stanca, ma dopotutto allegra. Sempre all’inseguimento della mitica ghianda, Scrat verrà catapultato nello spazio dove, accidentalmente, darà origine ad una serie di eventi cosmici che trasformeranno e minacceranno il mondo dell’Era Glaciale. Per salvarsi, il gruppo di amici capitanato da Manny il mammut – doppiato malissimo da Filippo Timi – dovrà abbandonare la loro casa e intraprendere un’avventura attraverso nuove terre esotiche e incontrando nuovi e bizzarri personaggi.

era-glaciale-3Questo film, forse meglio di quanto questo pezzo possa mai spiegare, rappresenta tutta la crisi di sistema che si sta diffondendo a Hollywood, che mortifica ogni nuova iniziativa e si rifugia in uno schema logoro e decisamente al capolinea. L’animazione ha sempre rappresentato uno spazio libero nel quale dare forma alla fantasia più sfrenata, al fine di rintracciare aspetti profondissimi dell’animo umano. Queste pellicole realizzate in serie, non fanno altro che abbassare l’asticella, impoverendo l’arte del cartone animato, nonché l’immaginazione dei piccoli spettatori che vi assistono. L’ostinazione delle Major di relegare tutto a un freddo business plan fatto di costi e ricavi, sta riducendo sempre più la possibilità di fare del cinema vero e di qualità, mortificando la meraviglia della settima arte.

Paolo Gaudio

–                     

L’ERA GLACIALE: In rotta di collisione

1.5 Teschi

Regia: Mike Thurmeier, Galen T. Chu

Con le voci di: Claudio Bisio, Pino Insegno, Lee Ryan, Massimo Giuliani, Filippo Timi, Isabelle Adriani, Roberta Lanfranchi

Uscita sala in Italia: lunedì 22 agosto 2016

Sceneggiatura: Michael J. Wilson

Produzione: Blue Sky Studios, Twentieth Century Fox Animation

Distribuzione: 20th Century Fox

Anno: 2016

Durata: 100’