MACABRO di Lamberto Bava

macabroDai cugini d’Oltralpe ecco in arrivo gustose novità per quanto riguarda i Cauchemar Italiens, ovverosia gli “incubi italiani”, cinematograficamente parlando: parliamo oggi di The Ecstasy of Films, giovane società di produzione francese che ha già in catalogo molte chicche da veri appassionati e molte altre sono in arrivo nei prossimi mesi. La chicca che ci propone TEOF in questa estate afosa è niente di meno che il primo film del nostro Lamberto Bava, quel Macabro uscito nell’ormai lontano 1980 e destinato a diventare un piccolo cult del nostro cinema horror. Girato a basso costo e con una troupe di poche persone, il film vede la protagonista Jane Baker – impersonata da Bernice Stegers dopo i fasti del felliniano La città delle donne – subire un crollo nervoso in seguito alla contemporanea morte per annegamento del figlioletto e per incidente dell’amante, di cui teneva nascosta ovviamente l’esistenza in famiglia.

Un anno dopo, in seguito alla dimissione dall’istituto psichiatrico nel quale era stata ricoverata, Jane ritorna nella villa dove era solita incontrarsi con l’amante: il proprietario della villa, Robert, è cieco e si dedica alla riparazione di strumenti musicali, e non nasconde una passione per l’ambigua signora, la quale nottetempo sembrerebbe aggirarsi per le stanze del suo appartamento in compagnia di qualcuno che però non si vede mai.

Macabro 1Robert però, ben presto verrà a conoscenza della terribile verità. Ispirato ad un fatto di cronaca realmente accaduto – salvo poi sconfinare ovviamente nel soprannaturale per il geniale coup de theatre finale – Macabro è un gioiello thriller da vedere e rivedere, soprattutto per lo stile elegante con cui è girato, la bravura degli attori e l’opprimente senso di claustrofobia reso efficacemente dalla sceneggiatura, opera di Pupi e Antonio Avati – che producono anche la pellicola con la loro società di produzione A.m.a. Film – con la collaborazione di Roberto Gandus e dalla minuziosa regia dell’esordiente Bava Junior.

Macabro 3L’edizione TEOF è prestigiosa: l’elegante pack nero racchiude una cover double rappresentante i manifesti delle varie edizioni del film, all’interno del quale troviamo il bd e il dvd speculare, con un booklet di venti pagine scritto da Marc Toullec di Mad Movies con un interessante corredo di fotobuste e foto tratte dal film. La versione in alta definizione del film è allo stato dell’arte, con un’ottima resa video e audio: la copia del film è italiana e l’audio è disponibile sia nel nostro idioma (con sottotitoli removibili) che in quello francese. Notevole il comparto extra, che comprende tre interviste a Bava, ai fratelli Avati e a Roberto Gandus, curate dai ragazzi di Nocturno e ricche di curiosità e dietro le quinte, i trailer e la rassegna fotografica. Un’edizione da collezione per gli amanti del genere, a cui seguirà a fine estate l’altro attesissimo titolo della collana Cauchemar Italiens: Zeder di Pupi Avati.

Luca Servini

MACABRO

Voto film:

4.5 Teschi

Voto Blu-Ray:

4.5disc copy

Regia: Lamberto Bava

Con: Stanko Molnar, Beatrice Stegers, Veronica Zinny, Fernando Pannullo

Durata: 75′

Formato: 1,85:1 1080p

Lingua: Italiano, Francese HD

Distribuzione: The Ecstasy Of Films

Extra: interviste ai realizzatori, trailer, gallerie foto

 


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/comments/?ids=http://www.ingenerecinema.com/2016/07/27/macabro-lamberto-bava/): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 17

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 19