OPERAMOLLA: dal 3 febbraio al 1 marzo al Teatro dell’Orologio

10578808_933502140001767_1847981352_oCon Operamolla ritorna al Teatro dell’Orologio il duo DoppioSenso Unico, compagnia tra le più apprezzate e sorprendenti del panorama teatrale romano.

Il loro modo sempre inedito di affrontare gli argomenti li porta a chiudere una ideale trilogia, iniziata con il suicidio de “La variante E.K.” e passata per l’alienazione in “gU.F.O.”, con il tema della malattia.

Non si capisce come le sagome strampalate di Luca Ruocco e Ivan Talarico riescano a far ridere così tanto partendo da argomenti così cupi e manipolando con disinvoltura inaffrontabili tabù. Eppure ci riescono e questo è uno dei loro punti di forza: trattare con leggerezza il pesante. Il pensante.

Ridere, ma non deridere, proprio perché tutti – loro per primi – profondamente coinvolti nelle situazioni proposte.

Operamolla è lo spettacolo della malattia e della guarigione, della speranza nella resurrezione e dell’inevitabile fine, che può esser felice.

Trama


Tre fratelli chiusi in casa. Due vivi, uno vegeto. Il divertimento non è molto, l’unico svago sono le malattie. La speranza è quella di morire, perché la certezza è che la carne risorgerà subito.

Ma il fratello che vegeta, sarà morto? Sarà risorto senza dir niente agli altri due?

Il Guaritore, mistico figuro che manda all’aria ogni malanno, ha le risposte.

Ma dimentica le domande.

DoppioSenso Unico

corvi3Compagnia teatrale fondata da Luca Ruocco e Ivan Talarico nel 1999. Attiva nell’ambiente romano, ha prodotto, tra gli altri, Viageatruà (2005), Le clamorose avventure di Mario Pappice e Pepé Papocchio (2008), La variante E.K. (2013), gU.F.O. (2014) portandoli in scena nelle principali città italiane.

Lo stile del duo è improntato su una comicità grottesca e ricercata, sempre attenta al linguaggio ed ai giochi di parole così come al rapporto diretto e intimo con il pubblico. L’impianto scenico è semplice, costruito intorno a situazioni spiazzanti e surreali, dai ritmi veloci e dall’umorismo disarmante.

Operamolla, uno spettacolo di e con Luca Ruocco e Ivan Talarico

Maschere e oggetti: Stefania Onofrio

Oggetti elettrificati: Antonio Guarino

Tecnico di scena: Francesco Rita

Quando: dal 3 febbraio al 1 marzo 2015 [dal martedì al sabato ore 21.15; domenica ore 17.45]

Dove: Teatro dell’Orologio, via dei Filippini 17/a, Roma [Sala Gassman]

Perché: Si.

Prezzi: intero 10€

Info e prenotazioni: doppiosensounico@gmail.com, 06.6875550

Web:  sito www.doppiosensouni.com, facebook DoppioSenso Unico

OPERAMOLLA, trailer 1:

OPERAMOLLA, trailer 2:

OPERAMOLLA, trailer 3:

“C’è una vorace distorsione dadaistica di oggi, nel lavoro di questa formazione”

Rodolfo di Gianmarco, La Repubblica

 

“Siamo tutti pedine di un gigantesco gioco manipolatorio. Quello semantico, gustoso e surreale, del teatro di DoppioSenso Unico”.

Graziano Graziani, Teatro e Critica

 

Se le maschere li avvicinano a marionette giganti, il gioco di coppia accosta i DoppioSenso Unico all’avanspettacolo più genuino, in una mescolanza dissacratoria e consapevole tra alto e basso.

Salvatore Insana, Klp Teatro