LAKE PLACID 4 – CAPITOLO FINALE di Don Michael Paul

lakeplacid4-1Ancora un capitolo per la coccodrillesca saga di Lake Placid, dopo un primo capitolo pensato per le sale e i due successivi seguiti ridimensionati e corretti per il mercato di cassetta, il quarto episodio, Lake placid 4 – Capitolo finale [ma che sia una chiusa vera e propria è davvero difficile, visto il finale del tutto spalancato], arriva in Italia in DVD, distribuito da Sony Pictures Home Entertainment in versione integrale.

I coccodrilli che infestano la zona lacustre del Maine sembrano non conoscere il significato della parola estinzione e, sebbene nei precedenti tre capitoli di gente convinta che i voraci rettili non dovessero essere trattati con i guanti di velluto se n’era vista in giro, i protagonisti non parlanti della saga non vogliono saperne di mollare l’osso.

Rieccoli in scena, ancor più grandi e affamati, ma sempre e comunque in un computer grafica irreale da far spavento. Per ragioni naturalistiche, nonostante la loro comprovata pericolosità, il governo impedisce lo sterminio dei brulicanti esemplari rimasti, che vengono rinchiusi all’interno di un recinto elettronico in stile Jurassic Park.

Come d’uopo, però, i coccodrilli prigionieri non sono assolutamente docili e mansueti, anzi, continuano a mieter vittime e, quando un gruppo di studenti in gita, s’accampa per sbaglio proprio sulle rive del lago incantato, la situazione inizia a degenerare.

lakeplacid4-3Il pavido professore ed il laido autista del pulmino sono gli unici adulti del gruppo, formato da infoiate ragazzine,  bulletti di periferia e dalla seriosa e fuori contesto Chloe [Poppy Lee Friar], e sono del tutto incapaci a proteggere il gregge dai pericolosi attacchi: buona educazione vuole che entrambi facciano la fine che meritano, in particolare il secondo, che sarà attaccato di sorpresa durante una lunghissima orinata, mentre spia due studentesse in topless che giovano a schizzarsi con l’acqua del lago. Avete per caso indovinato cosa andrà ad azzannare il rettile?

A prestare soccorso al gruppo di giovani vittime sacrificali, un secondo nucleo, gli adulti responsabili! Ecco quindi sfilare davanti alla camera lo sceriffo Theresa Giove [Elisabeth Röhm], madre di Chloe, il tecnico Ryan Loflin [Paul Nocholls], autore del progetto della poco contentiva rete di recinzione, e la guardiacaccia Reba [Yancy Butler], donna determinata e armata fino ai denti data per deceduta sul finale del capitolo 3, che nell’incipit di Lake placid 4 fa da trait d’union con pugno di ferro.

lakeplacid4-4Altra linea rossa tra il Capitolo finale e il resto della saga è il riferimento  alla famiglia Birckman, responsabile del dilagare della piaga a quattro zampe, che trova degno erede nel bracconiere interpretato da un Robert Englund, mattatore sempre follemente carico di auto-ironia che purtroppo, lui sì, sembra ormai essersi imbrigliato all’interno di un ritornante ruolo di comprimario cattivo e ripugnante, senza troppo spessore.

Senza nulla voler pretendere, Lake placid 4 è un film d’intrattenimento volutamente stupido, grossolano, senza nulla di più attorno. Tutto fumo, niente arrosto!

lakeplacid4-2Avvicinandocisi con il giusto spirito, potrebbe risultare anche un piacevole passatempo. Qualcosa in più per gli aficionados di “mostri acquatici”, coccodrilli giganti e film della Asylum.

La grafica di copertina, con un coccodrillone che azzanna i fianchi di una bagnante in bikini sembra promettere i grossi sprechi di carne muliebre di Piranha 3D, ma è prettamente un trucco pubblicitario!

L’edizione DVD della Sony è, ahinoi, priva di extra.

Luca Ruocco

LAKE PLACID 4 – CAPITOLO FINALE

Voto

2 Teschi

Voto DVD

2disc copy

Regia: Don Michael Paul

Con: Elisabeth Röhm, Yancy Butler, Robert Englund

Durata: 86’

Formato: 1.78:1 – 16:9

Audio: Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Tedesco Dolby Digital 5.1

Distribuzione: Sony Pictures [www.he.sonypictures.it]

Extra: /