InGenere Cinema

IL TRADITORE di Marco Bellocchio

IL TRADITORE di Marco Bellocchio

Nei primi anni ’80 è in corso una vera e propria guerra tra i boss della mafia siciliana per il controllo sul traffico della droga. Tommaso Buscetta, conosciuto come “il…
IL TRADITORE di Marco Bellocchio
ALADDIN – La Video-Recensione

ALADDIN – La Video-Recensione

Guy Ritchie ci riporta sul tappeto volante con la sua trasposizione live action di Aladdin. Con l’aiuto di Will Smith, nei panni del Genio, Ritchie cerca di stregare nuovamente tutti i…
ALADDIN – La Video-Recensione
L’ANGELO DEL MALE – BRIGHTBURN di David Yarovesky

L’ANGELO DEL MALE – BRIGHTBURN di David Yarov…

Un neonato extra-terreste cade giù dal cielo all’interno di una piccola astronave. Ritrovato da una giovane coppia che da tempo prova inutilmente ad avere un figlio, il bambino alieno viene…
L’ANGELO DEL MALE – BRIGHTBURN di David Yarov…
LA CASA DELLE BAMBOLE – GHOSTLAND di Pascal Laugier

LA CASA DELLE BAMBOLE – GHOSTLAND di Pascal L…

Pauline eredita da una vecchia zia una grande villa immersa nel nulla. Per la donna è un dono irrinunciabile, una piccola svolta ad una vita andata fino a quel momento…
LA CASA DELLE BAMBOLE – GHOSTLAND di Pascal L…
JOHN WICK 3 – PARABELLUM di Chad Stahelski

JOHN WICK 3 – PARABELLUM di Chad Stahelski

John Wick, l’uomo più pericoloso del mondo ha violato le regole de La Tavola, la grande organizzazione che regola i rapporti tra criminali e stabilisce i confini tra lecito e…
JOHN WICK 3 – PARABELLUM di Chad Stahelski
PET SEMATARY di Kevin Kölsch e Dennis Widmyer

PET SEMATARY di Kevin Kölsch e Dennis Widmyer

Mentre online blog e social si gonfiano di commenti e reaction al primo teaser trailer del secondo capitolo dell’adattamento cinematografico di It, nelle sale italiane arriva Pet Sematary, nuovo adattamento…
PET SEMATARY di Kevin Kölsch e Dennis Widmyer
DEMONI – IL REGNO DELLE TENEBRE: Il fumetto ispirato alla saga demoniaca di Lamberto Bava di casa Rustblade!

DEMONI – IL REGNO DELLE TENEBRE: Il fumetto i…

Ingrid Haller è una famosa scrittrice. Sogna i Dèmoni e li racconta nei suoi libri. Dopo la presentazione del suo ultimo lavoro, “Kingdom of Darkness”, si recherà verso la metropolitana e,…
DEMONI – IL REGNO DELLE TENEBRE: Il fumetto i…
AVENGERS – ENDGAME

AVENGERS: ENDGAME – La Video-Recensione

Il 24 aprile si è chiusa un’era, quella della terza fase dell’universo cinematografico Marvel. Endgame rappresenta anche questo, oltre ad essere il film che ha creato il più alto numero…
AVENGERS: ENDGAME – La Video-Recensione
HOME HELL HOME di Stefano Cavalli e Sara Parigiani

HOME HELL HOME di Stefano Cavalli e Sara Pari…

Nella storia del cinema ci sono dei film entrati talmente tanto a far parte del bagaglio culturale condiviso degli spettatori da diventare esempi di un modo di fare, di un…
HOME HELL HOME di Stefano Cavalli e Sara Pari…
HELLBOY – La Video-Recensione

HELLBOY – La Video-Recensione

Hellboy, l’accattivante cacciatore di demoni nato dalla penna di Mignola, torna al cinema in una veste più splatter e dark dei suoi predecessori. A firmarne la regia è il visionario Neil…
HELLBOY – La Video-Recensione
PreviousNext

IL TRADITORE di Marco Bellocchio

il-traditore-1Nei primi anni ’80 è in corso una vera e propria guerra tra i boss della mafia siciliana per il controllo sul traffico della droga. Tommaso Buscetta, conosciuto come “il Boss dei Due Mondi”, fugge per nascondersi in Brasile e da lontano assiste impotente all’uccisione di due figli e del fratello a Palermo; ora lui potrebbe essere il prossimo. Arrestato ed estradato in Italia dalla polizia brasiliana, Buscetta prende una decisione che cambierà tutto per la mafia: decide di incontrare il giudice Giovanni Falcone e tradire l’eterno voto fatto a Cosa Nostra.

È difficile guardare e affrontare Il Traditore di Marco Bellocchio. È difficile entrarci dentro e provare a districarsi in un territorio così pesante, complesso, tragico.

E diventa ancora più difficile dal punto di vista di chi il film lo ha realizzato volendo raccontare una storia come questa, per diversi motivi.

In primo luogo perché si va ad affrontare una storia praticamente contemporanea di enorme portata, ancora molto vicina e già ampiamente raccontata in modi diversi, dal cinema al giornalismo, dai libri alla televisione.

Continua a leggere

ALADDIN – La Video-Recensione

Guy Ritchie ci riporta sul tappeto volante con la sua trasposizione live action di Aladdin.

Con l’aiuto di Will Smith, nei panni del Genio, Ritchie cerca di stregare nuovamente tutti i fan che dal ‘92 si sono innamorati del 31º classico Disney, arrivando a conoscere ogni virgola della pellicola.

Sarà riuscito a passare il difficilissimo test? Ce ne parla Claudia.

 

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.105

avengers-112Appuntamento con le uscite editoriali distribuite da La Gazzetta dello Sport.

Questa settimana:

  • Albo 112 della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata agli Avengers “Finché morte non ci separi!”;
  • Albo 7 della collana Alan Ford a colori, “Una gita a San Guerreta”.

Le origini della Marvel rivivono in una collana che è già storia: la collezione cronologica e completa di tutte le prime avventure a fumetti dei leggendari personaggi creati da Stan Lee, Jack Kirby e Steve Dikto.

Tutte le serie storiche, dall’ormai mitico Fantastic Four 1 alla nascita dell’Uomo Ragno, alla furia più autentica dell’Hulk anni 60, alle gesta epiche del divino Thor. Una grande occasione per ritrovare gli albi che ci hanno fatto sognare o per scoprire dove tutto è realmente iniziato.

Continua a leggere

L’ANGELO DEL MALE – BRIGHTBURN di David Yarovesky

brightburn1Un neonato extra-terreste cade giù dal cielo all’interno di una piccola astronave. Ritrovato da una giovane coppia che da tempo prova inutilmente ad avere un figlio, il bambino alieno viene adottato e cresciuto nel migliore dei modi. Passato qualche anno Brandon sembra in tutto e per tutto un ragazzino come tanti, forse un po’ introverso; sa come farsi amare dai suoi genitori e a scuola è uno dei migliori studenti.

La favola della famiglia felice subisce un brusco stop quando, sulla soglia della pubertà, il giovane alieno scopre di essere un tantino invulnerabile, a livello fisico, e una strana voce proveniente dall’astronave che i suoi genitori adottivi hanno conservato nel fienile ossessiona le sue notti con delle istruzioni in un linguaggio incomprensibile che, in breve, trasformano il suo carattere timido in una consapevolezza piena di una supremazia un po’ nazista che, dopo poco, sfocia in un’ossessione di controllo e dominio di un essere superiore nei confronti di una razza inferiore: quella umana.

Si sente decisamente odore di Superman nel magma narrativo che ha dato origine a L’angelo del male – Brightburn, film di David Yarovesky prodotto dal James Gunn dei Guardiani della galassia e, mai dimenticarlo, prima ancora delle fila della Troma. Come in un gioco di specchi deformanti, infatti, la storia del piccolo Brandon è in tutto e per tutto una nuova versione del racconto dell’Uomo d’Acciaio venuto da Krypton coniugato in negativo e in horror.

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.104

thor-111Appuntamento con le uscite editoriali distribuite da La Gazzetta dello Sport.

Questa settimana:

  • Albo 111 della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata a Thor “Galactus ritrovato!”;
  • 72 di Tex – 70 anni di un mito “Fratelli in armi”;
  • Albo 6 della collana Alan Ford a colori, “Alex Barry non c’è più”.

Le origini della Marvel rivivono in una collana che è già storia: la collezione cronologica e completa di tutte le prime avventure a fumetti dei leggendari personaggi creati da Stan Lee, Jack Kirby e Steve Dikto.

Tutte le serie storiche, dall’ormai mitico Fantastic Four 1 alla nascita dell’Uomo Ragno, alla furia più autentica dell’Hulk anni 60, alle gesta epiche del divino Thor. Una grande occasione per ritrovare gli albi che ci hanno fatto sognare o per scoprire dove tutto è realmente iniziato.

Continua a leggere

LA CASA DELLE BAMBOLE – GHOSTLAND di Pascal Laugier

ghostland-1Pauline eredita da una vecchia zia una grande villa immersa nel nulla. Per la donna è un dono irrinunciabile, una piccola svolta ad una vita andata fino a quel momento non proprio alla grande. Decide, così, di trasferircisi insieme alle due figlie adolescenti: l’aspirante scrittrice horror Beth e la più concreta e cinica Vera.

Quando le tre donne arrivano nella loro nuova casa la sorpresa comincia a mostrare le sue ombre inquietanti: la vecchia zia era, infatti, una collezionista compulsiva di bambole e vecchi giocattoli e la casa è praticamente infestata da queste piccole presenze mute dalla sguardo misterioso. Ma Pascal Laughier non si accontenta, non ha intenzione di creare lentamente un’atmosfera, di far lievitare il sense of horror per poi farlo esplodere in secondo momento. L’orrore arriva nella sua storia da subito, proprio durante la prima notte nella nuova casa di campagna, quando una coppia di sconosciuti distrugge e spazza via [per sempre?] la tranquillità che la famiglia spera di aver trovato, introducendosi nella nuova abitazione con le peggiori intenzioni.

Di certo uno dei migliori titoli della passata annata horror, La casa delle bambole – Ghostland non solo conferma il talento orrorifico del Laugier di Martyrs, ma riscalda il cuore di chi cerca in un horror un guizzo di luccicanza che allontani il Genere dalla banalità.

Continua a leggere

JOHN WICK 3 – PARABELLUM di Chad Stahelski

parabellum1John Wick, l’uomo più pericoloso del mondo ha violato le regole de La Tavola, la grande organizzazione che regola i rapporti tra criminali e stabilisce i confini tra lecito e meno perfino in un mondo torbido come quello ed ora una scomunica ufficiale, nonché una taglia, pendono sulla sua testa. Lo avevamo lasciato così al termine del capitolo 2, con 14 milioni di dollari a far gola ad ogni associazione criminale nel mondo. John Wick però non è un semplice sicario, è “quello che mandavi a uccidere l’uomo nero” e venderà ancora più cara la sua pelle pur di ribaltare l’esito della sua scomunica.

Parlare di Parabellum non è semplice, ci sono molte considerazioni da fare a monte, prima tra tutte il rapporto tra scrittura e spettacolarità che caratterizza ogni action movie che si rispetti. Come insegnano, infatti, Mission Impossible e la saga dedicata a Jason Bourne, due pilastri del Genere, anche a fronte di una trama esile o ripetitiva, quello che conta è l’impatto visivo della pellicola; le due saghe citate, infatti, attraverso la ricerca di un montaggio sempre più serrato e un ritmo via via più forsennato, hanno ridefinito l’estetica degli action, ormai diventata norma e riscontrabile nella maggior parte dei prodotti hollywoodiano e non.

Continua a leggere

PET SEMATARY di Kevin Kölsch e Dennis Widmyer

pet-sematary-1Mentre online blog e social si gonfiano di commenti e reaction al primo teaser trailer del secondo capitolo dell’adattamento cinematografico di It, nelle sale italiane arriva Pet Sematary, nuovo adattamento [il primo era stato realizzato nel 1989 da Mary Lambert] di uno [un altro] dei più noti romanzi di Stephen King.

Louis e Rachel Creed si trasferiscono insieme ai due figli Gage ed Ellie, in una casa di campagna. Hanno bisogno di rallentare un po’ il ritmo che la grande città ha imposto alle loro vite e di passare un po’ più di tempo assieme. La casa che hanno trovato è grande e comprende un grande appezzamento di terra, addirittura un bosco che include uno strano e inquietante “cimitero degli animali”, dove pare che i bambini di tutto il paese vadano a seppellire [da decenni] i proprio cuccioli deceduti. E non è tanto questo il neo della nuova bucolica residenza dei Creed, quanto la superstrada che si trova proprio a pochi passi dalla loro abitazione e su cui sfrecciano a tutte le ore del giorno grossi tir incuranti dei passati. Sarà quello il motivo dei tanti seppellimenti animali in zona? Parrebbe di sì, dopo la dipartita del gatto di famiglia, Church. Per evitare di raccontare alla piccola Ellie del trapasso del cucciolo, Louis asseconda uno strano vicino di casa che gli suggerisce di seppellirlo al di là del cimitero degli animali, in un altro punto dell’appezzamento boschivo dove pare che la terra possa regalare nuova vita ai deceduti…

Continua a leggere

DEMONI – IL REGNO DELLE TENEBRE: Il fumetto ispirato alla saga demoniaca di Lamberto Bava di casa Rustblade!

demons.1Ingrid Haller è una famosa scrittrice. Sogna i Dèmoni e li racconta nei suoi libri.

Dopo la presentazione del suo ultimo lavoro, “Kingdom of Darkness”, si recherà verso la metropolitana e, in una notte di vero e proprio delirio di sangue, troverà i suoi incubi ad attenderla all’ultima fermata. Dieci anni dopo le vicende narrate in Dèmoni e Dèmoni 2… L’Incubo ritorna!, la collana antologica Rustblade Comics, ideata da Stefano Rossello, presenta un nuovo e corposo capitolo a fumetti in omaggio ai film cult diretti da Lamberto Bava.

Andrea Gallo Lassere e Simona Simona [reduci dal successo di Dawn of the Dead – Hotel La Muerte], vi mostreranno il confine tra incubo e realtà, accompagnandovi nel luogo in cui il Male ha origine nella sua forma più pura.

Ad aprire le porte demoniache è la sublime illustrazione realizzata dalla disegnatrice e illustratrice bonelliana Lola Airaghi [Brendon, Dylan Dog, Morgan Lost].

Una storia claustrofobica fatta di gore e fiumi di sangue, da leggere e ascoltare assieme alla colonna sonora realizzata dai Claudio Simonetti’s Goblin.

Continua a leggere

BRIMSTONE di Martin Koolhoven

brimstoneE’ un west cupissimo e disperato quello di Brimstone. Il fanatismo religioso, la paura dell’inferno e le colpe dei peccati commessi sono gli strumenti con cui la popolazione più ignorante viene tenuta a bada e manipolata.

In questo scenario vive Liz, una donna senza lingua che si occupa di fare da ostetrica in uno sperduto villaggio, insieme a sua figlia e all’uomo con cui ora vive, padre di un bambino che non riesce ad accettare la presenza della donna in casa. Tutto procede placidamente fino a quando nella cittadina non arriva un oscuro pastore sfregiato, la cui presenza sembra turbare nel profondo la protagonista. Questo sarà l’inizio di un incubo infernale per la donna, un incubo che affonda in un passato immerso nel dolore e nel sangue e da cui è impossibile uscire.

Meglio non dire altro per non rovinare gli agghiaccianti e imprevedibili sviluppi che si susseguiranno nelle due ore e mezza e di durata, ottimamente gestite dal regista olandese Martin Koolhoven, che sceglie di suddividere il film in capitoli [Apocalisse, Esodo, Genesi, Castigo] e in ordine non cronologico, lasciando così allo spettatore il compito di ricomporre tassello per tassello l’infernale mosaico.

Continua a leggere