InGenere Cinema

PAUL FEIG: Il mio GHOSTBUSTERS è una commedia al femminile

PAUL FEIG: Il mio GHOSTBUSTERS è una commedia…

[InGenere Cinema]: Pensa al suo film più come a un reboot o a un remake? [Paul Feig]: Mi piace raccontare solo le storie che so di saper raccontare. Le storie di…
PAUL FEIG: Il mio GHOSTBUSTERS è una commedia…
FANTAFESTIVAL 2016: Prime anticipazioni

FANTAFESTIVAL 2016: Prime anticipazioni

MULTISALA SAVOY ROMA - 13/17 LUGLIO L’ISOLA DEL CINEMA – 18/24 LUGLIO La XXXVI edizione del FANTAFESTIVAL apre i battenti con il film "Blood on Méliès' Moon" che segna il ritorno alla…
FANTAFESTIVAL 2016: Prime anticipazioni
LORD OF THE BLUE: Teaser e immagini inedite dal nuovo film di Domiziano Cristopharo

LORD OF THE BLUE: Teaser e immagini inedite d…

Una donna si risveglia in uno yacht in avaria alla deriva in mare aperto... sembra conoscere il posto eppure ha dimenticato il motivo per cui si trova li. Giorno dopo…
LORD OF THE BLUE: Teaser e immagini inedite d…
Speciale NICOLAS WINDING REFN

Speciale NICOLAS WINDING REFN

La cinematografia di Refn non può essere analizzata se prima non ci si concentra sul fulcro di ogni sua opera, vale a dire il desiderio e l'esigenza dell'autore danese di…
Speciale NICOLAS WINDING REFN
THE CONJURING – Il caso Enfield di James Wan

THE CONJURING – Il caso Enfield di James Wan

Se il passaggio al nuovo millennio ha voluto dire, per il cinema horror mondiale, un dolce sacrificarsi all’altare votivo dei morti viventi, declinati nei modi più disparati e contaminati da…
THE CONJURING – Il caso Enfield di James Wan
FRIEND REQUEST – La morte ha il tuo profilo di Simon Verhoeven

FRIEND REQUEST – La morte ha il tuo profilo d…

Che nell’era di internet e dei nativi digitali tutto, anche il cinema, debba orientarsi in direzione del web è cosa ovvia. E da copione anche il Genere non può esimersi dall’esprimere…
FRIEND REQUEST – La morte ha il tuo profilo d…
THE NEON DEMON di Nicholas Winding Refn

THE NEON DEMON di Nicholas Winding Refn

Se pensavate che Nicholas Winding Refn si fosse fatto intimorire dalle feroci critiche ricevute per Solo Dio Perdona – film meraviglioso a parere di scrive – vi sbagliavate di grosso.…
THE NEON DEMON di Nicholas Winding Refn
Esce il quarto volume di MOSTRI!

Esce il quarto volume di MOSTRI!

In occasione dell’edizione di Etna Comics 2016, viene presentato il quarto numero di Mostri targato Bugs Comics in anteprima. In questo volume tanti nuovi autori tra i quali Sergio Badino, autore…
Esce il quarto volume di MOSTRI!
PARANORMAL  ACTIVITY: DIMENSIONE FANTASMA

PARANORMAL  ACTIVITY – DIMENSIONE FANTASMA di…

Molte volte vi abbiamo parlato della tanto discussa saga di Paranormal Activity. Torniamo a farlo in occasione dell'uscita in home video dell'ultimo capitolo, per l'esattezza il quinto: Paranormal Activity -…
PARANORMAL  ACTIVITY – DIMENSIONE FANTASMA di…
WARCRAFT – L’INIZIO di Duncan Jones

WARCRAFT – L’INIZIO di Duncan Jones

Orchi vs uomini. Su questo epico scontro si è basata la prima edizione di Warcraft, videogame prodotto da Blizzard Entertainment nel lontano 1993. E' passato molto tempo da allora e…
WARCRAFT – L’INIZIO di Duncan Jones
PreviousNext

PAUL FEIG: Il mio GHOSTBUSTERS è una commedia al femminile

WP_20160627_008[InGenere Cinema]: Pensa al suo film più come a un reboot o a un remake?

[Paul Feig]: Mi piace raccontare solo le storie che so di saper raccontare. Le storie di outsider ed emarginati sono le mie preferite. Anche queste acchiappa-fantasmi, nonostante salvino New York e il mondo, vengono ritenute completamente pazze. Quella di Ghostbusters è anche una storia di amicizia, è una commedia e tanto altro. Il girato finale era di tre ore e mezza, ovvio che a qualcosa abbiamo dovuto rinunciare. Il mio unico scopo, comunque, era fin dall’inizio quello di realizzare un film divertente, una commedia e non un dramma.

[InG]: Ci racconti come è entrato a far parte di un progetto di cui si parlava da diversi anni…

[PF]: Ivan Reitman è sempre stato il mio eroe per quanto riguarda la commedia americana. Sapevo che questo progetto era nell’aria da anni, ma sembrava non riuscirsi mai a concretizzare per le frizioni con Bill Murray. Quando Iva mi ha contattato per chiedermi di essere il regista del film e mi ha detto che Dan Aykroyd sarebbe stato il produttore esecutivo ero felicissimo e, devo dire, che mi è stato davvero di grande aiuto!

WP_20160627_005[InG]: Lei sembra davvero molto interessato a proporre al pubblico una commedia al femminile…

[PF]: Mi piace lavorare con donne divertenti, anche perché io credo che ce ne siano tantissime, anche se non trovano mai spazio al cinema. In genere il ruolo delle donne nelle commedie al maschile è quello di rappresentare dei tipi molto aggressivi o iper-perfettini. La commedia al femminile a cui mi piace lavorare, però, è una commedia per tutti, non solo per donne. Le persone divertenti sono solo persone divertenti, indipendentemente dal sesso.

[InG]: Ci racconti dei camei racchiusi nel film.

[PF]: Innanzitutto il film è dedicato ad Harold Ramis. Nel film c’è suo figlio, nella scena del concerto rock, e si intravede anche sua figlia e il nipotino, quando le acchiappa-fantasmi si trovano per la prima volta fuori dal palazzo dei vigili del fuoco. E anche sua moglie è stata sempre molto presente sul set. Completata la prima stesura dello script, la mia co-sceneggiatrice ha avuto l’idea di includere nel film il cast del film originale. Murray era perfetto per la parte dello studioso scettico, anche perché è sempre stato un po’ contrario ad un nuovo film del franchising. Una volta letto lo script ci ha comunicato di esserne rimasto piacevolmente colpito. Anche l’idea di avere un cast tutto al femminili gli era piaciuta, e mi aveva anche suggerito qualche attrice. Ma non abbiamo avuto la sicurezza della sua partecipazione nemmeno due giorni prima delle riprese!  Sigourney Weaver è stata entusiasta fin dall’inizio, ma il suo cameo sarebbe dovuto essere un altro, rispetto a quello che abbiamo poi deciso di inserire nella pellicola. Abbiamo chiesto anche a Rick Moranis e avevamo studiato un cameo anche per lui, ma ha preferito non prendere parte al film.

WP_20160627_002[InG]: Come hai scelto le attrici?

[PF]: Prima di lavorare al casting, io e Kate Dippold non avevamo delle attrici in mente. Erano quattro personaggi diversi l’uno dall’altro, e dovevano essere al servizio del film. Avevo già lavorato con Melissa McCarthy e scegliere lei mi è venuto più facile, anche se durante la lavorazione ho preferito affidarle un altro personaggio, rispetto a quello che avevo pensato in origine. Dopo aver scritto il film e i personaggi, comunque, mi piace sempre aggiustarli su misura su chi li interpreterà.

[InG]: Come spiega i molti pareri negativi incontrati dal primo trailer caricato online?

[PF]: Nei confronti del trailer è stata messa su una vera e propria campagna per creare attorno al film un alone di negatività. Questo non significa che non ci siano state persone non abbiano realmente non apprezzato il trailer. Ma i dislike online erano davvero troppi! E quando abbiamo proiettato il film in sala la risposta è stata opposta!

WP_20160627_003[InG]: Crede che ci siano troppi film, al giorno d’oggi, che regalano alla donna una figura da protagonista positiva?

[PF]: Tutt’altro! I ruoli da eroine nei film sono di molto inferiori a quella degli eroi maschi. Parliamo di cinema di qualità. C’è un grosso squilibrio e credo che bisognerebbe puntare ad una parità.

Luca Ruocco

Roma, giugno 2016

FANTAFESTIVAL 2016: Prime anticipazioni

Fantafestival2016MULTISALA SAVOY ROMA – 13/17 LUGLIO

L’ISOLA DEL CINEMA – 18/24 LUGLIO

La XXXVI edizione del FANTAFESTIVAL apre i battenti con il film “Blood on Méliès’ Moon” che segna il ritorno alla regia di Luigi Cozzi (“Scontri stellari oltre la terza dimensione”, “Ercole”, “Il gatto nero”) dopo 27 anni.

Ai blocchi di partenza la XXXVI edizione del FANTAFESTIVAL (Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico), diretta da Alberto Ravaglioli e promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Lazio e l’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale con la Roma Lazio Film Commission e realizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia e con il museo del videogioco VIGAMUS. Una kermesse più ricca che mai con anteprime esclusive, eventi speciali, retrospettive, incontri, dibattiti e sezioni competitive, con il solito e prezioso occhio di riguardo nei confronti del cinema indipendente italiano e dei suoi giovani autori, nonché una mostra d’eccezione. Oltre cento le opere presentate fra lungometraggi e cortometraggi, provenienti da ogni parte del mondo e per il primo anno in collaborazione con la Roma Lazio Film Commission un Focus speciale sul cinema di genere sudamericano, grazie al gemellaggio con il Festival Blood Window. Tra i film selezionati l’ossessivo rape&revenge Luna de miel” di Diego Cohen (2015 Messico) e l’horror “Downhill” (2016 Cile) di Patricio Valladares.

Continua a leggere

LORD OF THE BLUE: Teaser e immagini inedite dal nuovo film di Domiziano Cristopharo

lord-of-blue1Una donna si risveglia in uno yacht in avaria alla deriva in mare aperto… sembra conoscere il posto eppure ha dimenticato il motivo per cui si trova li. Giorno dopo giorno, cercando di sopravvivere, ricompone tasselli della sua memoria fino a fare una scoperta inquietante.

Questa l’enigmatica sinossi del nuovo film di Domiziano Cristopharo, prolifico autore della nostra cinematografia indipendente, che per questo ultimo progetto si allontana dal Genere horror o fantastico, per riabbracciare una tipologia di storie più concreta, come già aveva fatto per Red Krokodil o con Doll Syndrome.

Continua a leggere

Speciale NICOLAS WINDING REFN

La cinematografia di Refn non può essere analizzata se prima non ci si concentra sul fulcro di ogni sua opera, vale a dire il desiderio e l’esigenza dell’autore danese di raccontare sé stesso in tutti i suoi molteplici aspetti. D’altro canto si parla di cinema d’autore proprio quando si è di fronte ad una forte personalità che emerge dall’opera filmica ed è proprio in quel momento che la definizione di Genere perde di significato e i contorni dello stesso non diventano altro che confini sbiaditi della psiche dell’autore.

Come Refn stesso ha più volte dichiarato “Ogni autore ruba e in qualche modo ogni autore parla di sé stesso che faccia cinema, pittura, musica o letteratura.”. Con queste poche parole egli traccia quelle che sono le linee guida della sua arte. In ogni sua opera, dalla più cervellotica fino alla più commerciale, non possiamo fare a meno di notare quali sono i suoi punti di riferimento e non si può fare a meno di notare la maestria con la quale riesce a mantenerli alla giusta distanza da sé; alle volte li vediamo come fari all’orizzonte a far da guida allo spettatore, altre volte invece non possiamo fare a meno di ammirarli come delle montagne che si stagliano sullo sfondo del paesaggio.

Continua a leggere

DALL’ALTRA PARTE: 26 storie inquiete

dall'altra parteCut Up Publishing presenta, per la collana Incubazioni ideata e curata da Stefano Fantelli, il nuovo libro di Moreno Burattini: Dall’altra parte: 26 storie inquiete. Un cacciatore di diecimila anni fa e una biologa a bordo di un’astronave in viaggio da diecimila anni nello spazio. Nel mezzo, figli che vogliono uccidere il padre e madri che cercano di sopprimere i figli. Ma anche alieni che invadono la Terra e persone che si risvegliano nella tomba, seppellite vive. Per non parlare di un mendicante che perseguita coloro che gli negano l’elemosina e dell’ultimo uomo rimasto sul pianeta. E poi, ci sono i morti che varcato il confine e si trovano dall’Altra Parte. C’è pure una moglie che uccide il marito a colpi di ferro da stiro. Non mancano i draghi, gli alchimisti, i fumettisti, i cuochi, i preti di montagna, i lupi, i mutanti e i viaggiatori partiti per la Patagonia. Il pezzo forte però è un racconto inedito con protagonista Zagor, “Lo Spirito con la Scure”.

Il volume è illustrato da venticinque celebri disegnatori di fumetti: Stefano Babini, Emanuele Barison, Alessandro Bocci, Alessandro Chiarolla, Paolo Di Orazio, Domenico e Stefano Di Vitto, Nando Esposito, Davide Fabbri, James Hogg, Mauro Laurenti, Fabrizio Longo, Marcello Mangiantini, Davide Perconti, Massimo Pesce, Alessandro Piccinelli, Giuliano Piccininno, Roberto Piere, Giuseppe Prisco, Gianni Sedioli, Daniele Statella, Sergio Tisselli, Marco Torricelli, Walter Venturi, Marco Verni.

Continua a leggere

Nasce la nuova Cut Up Publishing

cut-upCut Up Publishing annuncia la propria rinascita all’insegna dell’Horror, con una innovativa evoluzione battezzata “Gothic Revolution Time ”.

Cut Up Publishing è una casa editrice fondata da Fabio Nardini nel 1999, con lo scopo di dare finalmente dignità ai cultori della letteratura di Genere Horror e Cyberpunk anche in Italia. Sorta dal nucleo redazionale della rivista Cut-Up Magazine dell’Immaginario e dal laboratorio culturale B52 che miscelava teatro d’avanguardia e Fantascienza, fumetto d’autore e musica rock, narrativa New Gothic e cinema di serie B, come contributo alla costruzione di una nuova cultura critica e libertaria.

Continua a leggere

LA TROMA distribuisce l’indie italiano DOLCEZZA EXTREMA!

dolcezza-extrema2Lloyd Kaufman, creatore del cult movie The Toxic Avenger , ha annunciato che la space opera fanta-metal-musicale Dolcezza Extrema di Alberto Genovese verrà distribuita in tutto il mondo da Troma Entertainment. La storica casa di produzione underground americana fondata dallo stesso Kaufman insieme a Michael Herz, presenterà ufficialmente a luglio il film sul proprio canale on demand http://watch.troma.com/ con il titolo Sick Sock Monsters from Outer Space ideato appositamente da Troma per il mercato estero. L’uscita in Blu-Ray è prevista invece per la fine dell’estate.

Dolcezza Extrema è stato selezionato in alcuni importanti Festival come il Fantafestival di Roma, lo Sci-FI-London e il Transatlantyk Film Festival in Polonia.

Continua a leggere

THE CONJURING – Il caso Enfield di James Wan

Il-Caso-Enfield-1Se il passaggio al nuovo millennio ha voluto dire, per il cinema horror mondiale, un dolce sacrificarsi all’altare votivo dei morti viventi, declinati nei modi più disparati e contaminati da Generi non proprio a loro consoni, è altrettanto vero che l’ultima decade è stata variamente popolata da storie di demoni e fantasmi particolarmente affezionati alle mura domestiche.

Nel campo delle ghost-stories il cinema horror degli anni zero e dieci ha assistito allo svilupparsi di fortunate saghe fantasmatiche, pensiamo a quella low budget di Paranormal Activity, e alle due tenute a battesimo da James Wan: Insidious e The Conjuring.

Proprio quest’ultima torna in sala con un secondo capitolo al cardiopalma, dopo la pausa spin-off dedicato alla bambola Annabelle.

Un incipit che punta dritto al cuore di horrorofili e amatori delle materie occulte ambientato nientemeno che nella casa di Amityville. Solo una breve e gustosa intro che serve ad reintrodurre al pubblico le figure  dei due indagatori del paranormale Ed e Lorraine Warren [Patrick Wilson e Vera Farmiga] e uno dei feroci ecto-villain del capitolo, un’oscura suora che regala alla medium un grosso carico di ansia mostrandole le immagini della possibile violenta dipartita del marito.

Continua a leggere

L’era glaciale – In rotta di collisione: L’incontro con il regista Mike Thurmeier

era-glaciale-5“Lavoro su questo cartone animato da sempre: ho iniziato come animatore durante il primo film della serie e ora ne sono il regista! Siamo a lavoro sul quinto e devo ammettere che sarà senza dubbio il migliore. Ogni capitolo ci ha fatto crescere un po’, proprio come i disastri che combina Scrat!”. Ha esordito così Mike Thurmeier, regista dell’imminente L’era Glaciale – In rotta di collisione, durante l’interessante incontro con la stampa che si è svolto presso la Casa del Cinema di Roma. E’ stata occasione per visionare materiale inedito della pellicola animata targata Fox e Blu Sky – studio di animazione newyorkese – e per fare due chiacchiere con un cartoonist appassionato e creativo come Thurmeier.

Continua a leggere

DIO ESISTE E VIVE A BRUXELLES di Jaco Van Dormael

Dio esiste copertinaDio esiste e vive a Bruxelles è probabilmente la più bella commedia di questa stagione cinematografica, di cui vi abbiamo ampiamente parlato. Dopo il consenso ottenuto anche nelle nostre sale, il film esce ora in home video grazie a Koch Media, in DVD e Blu-Ray, in una edizione molto curata e completa di contenuti extra interessanti.

Ottima prova registica per il regista belga Jaco Van Dormael, che firma una robusta sceneggiatura con Thomas Gunzig [con cui aveva già collaborato per Kiss & Cry]. Davvero geniale questa commedia dai toni graffianti, intelligente nella costruzione e nella forma, molto divertente e recitata egregiamente da tutti i componenti del cast artistico, tra tutti il superbo Benoit Poelvoorde, attore la cui stravaganza, ben nota, è espressa nelle interviste al cast tecnico e artistico incluse nei contenuti extra.

Continua a leggere

Post Facebook Più Recenti

Timeline Photos

#RassegnaStampa: Dylan Dog – I colori della paura n.50 di Giovanni Gualdoni – Onofrio Catacchio Ed: La Gazzetta dello Sport [euro 1,99] “L’old..

0 mi piace, 0 commenti16 ore fa

Timeline Photos

#RassegnaStampa: Dylan Dog – Sergio Bonelli Editore n.358 di Fabrizio Accatino – Roberto Rinaldi Ed: Sergio Bonelli Editore [euro 3,20] “Il corpo..

1 mi piace, 0 commenti16 ore fa

Timeline Photos

#RassegnaStampa: Dylan Dog – Sergio Bonelli Editore #OldBoy di AAVV Ed: Sergio Bonelli Editore [euro 6,50] “Dal passato riemergono una lettera..

1 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

Timeline Photos

#RassegnaStampa: #UT 4 di Paola Barbato – Corrado Roi [versione fumetteria – 128 pagine] Ed: Sergio Bonelli Editore [euro 5,50] “Riemerso dalla..

1 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

FANTAFESTIVAL 2016: Prime anticipazioni - InGenere Cinema InGenere Cinema

[ Fantafestival 2016 ]: Prime anticipazioni dal programma della 36esima edizione, su #InGenereCinema.

0 mi piace, 0 commenti1 giorno fa